Diplotaxis tenuifolia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rughetta selvatica
Diplotaxis tenuifolia Sturm32.jpg
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Capparales
Famiglia Brassicaceae
Genere Diplotaxis
Specie D. tenuifolia
Classificazione APG
Ordine Brassicales
Famiglia Brassicaceae
Nomenclatura binomiale
Diplotaxis tenuifolia
(L.) DC.
Nomi comuni

Rughetta selvatica

La rughetta selvatica (Diplotaxis tenuifolia (L.) DC.) è una pianta perenne della famiglia delle Brassicaceae o Crucifere.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Fiore di Rucola selvatica

Il fiore, come in tutte le brassicacee, ha 4 petali, colorati di un giallo molto intenso, 4 sepali e sei stami.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Cresce spontanea in Europa centro-meridionale; in tutt'Italia è una specie diffusa e comune.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto alla rucola comune (Eruca sativa), a cui assomiglia molto per sapore, si può coltivare con qualche accortezza tutto l'anno, in terreno sabbioso e in posizione assolata fino ai 1000 m s.l.m.

Usi alimentari[modifica | modifica wikitesto]

Può essere usata cruda per insaporire insalate, pastasciutte e ripieni proprio come la rucola.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Diplotaxis tenuifolia, in The Plant List. URL consultato il 9 febbraio 2016.
  2. ^ Diplotaxis tenuifolia (PDF), piantespontaneeincucina.info. URL consultato il 9 febbraio 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maria Luisa Sotti, Maria Teresa della Beffa, Le piante aromatiche. Tutte le specie più diffuse in Italia, Milano, Editoriale Giorgio Mondadori, 1989, ISBN 88-374-1057-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica