Diplotaxis erucoides

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ruchetta violacea
Diplotaxis erucoides-Roquette blanche-tige-20140903.jpg
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Capparales
Famiglia Brassicaceae
Genere Diplotaxis
Specie D. erucoides
Classificazione APG
Ordine Brassicales
Famiglia Brassicaceae
Nomenclatura binomiale
Diplotaxis erucoides
(L.) DC.
Sinonimi

Sinapis erucoides
L.

Nomi comuni

rucola selvatica

La ruchetta violacea (Diplotaxis erucoides (L.) DC.) è una pianta erbacea della famiglia delle Brassicaceae o Crucifere.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una pianta erbacea, alta 20-60 cm, con fusto verde, eretto, ramificato, e radice a fittone.[2]
Le foglie basali sono da pennatosette a lirato-pennatopartite, lunghe sino a 15 cm; quelle cauline sono sessili, con margine crenato o leggermente dentato.
I fiori come in tutte le brassicacee, hanno 4 petali, 4 sepali e sei stami; a differenza delle altre specie di Diplotaxis, i petali sono di colore bianco con sfumature violacee.
Il frutto è una siliqua lineare, ascendente, contenente 40-80 semi ellittico-ovoidali, disposti su due file.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è diffusa nel bacino del Mediterraneo.[3] In Italia è presente in tutte le regioni eccetto la Val d'Aosta.[4]

Usi alimentari[modifica | modifica wikitesto]

Al pari di Diplotaxis tenuifolia può essere usata cruda per insaporire insalate, o lessata e condita con olio e limone, come condimento di pastasciutte e ripieni.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Diplotaxis erucoides, The Plant List. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  2. ^ Diplotaxis erucoides (L.) DC. - Ruchetta violacea, su Forum Acta Plantarum. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  3. ^ (EN) Marhold, K., Diplotaxis erucoides, su Euro+Med Plantbase - the information resource for Euro-Mediterranean plant diversity, 2011. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  4. ^ Diplotaxis erucoides, su Flora Italiana. URL consultato il 29 febbraio 2016.
  5. ^ Diplotaxis erucoides (PDF), su piantespontaneeincucina.info. URL consultato il 29 febbraio 2016 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2011).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maria Luisa Sotti, Maria Teresa della Beffa, Le piante aromatiche. Tutte le specie più diffuse in Italia, Milano, Editoriale Giorgio Mondadori, 1989, ISBN 88-374-1057-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica