Diphyllodes respublica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Paradisea repubblicana
Diphyllodes respublica.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Passeriformes
Famiglia Paradisaeidae
Genere Diphyllodes
Specie D. respublica
Nomenclatura binomiale
Diphyllodes respublica
Bonaparte, 1850

La paradisea repubblicana o paradisea calva (Diphyllodes respublica Bonaparte, 1850) è un uccello passeriforme della famiglia Paradisaeidae[2].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome scientifico della specie, respublica ("repubblica"), venne scelto da Bonaparte, nipote di Napoleone e fervente sostenitore della repubblica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Maschio impagliato.
Femmina impagliata.

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Misura 16 cm di lunghezza (i maschi con le penne caudali raggiungono i 21 cm), per 52-67 g di peso[3].

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La paradisea magnifica può ricordare una pitta, in virtù dell'aspetto robusto e paffuto, del becco conico e di ali e coda corte e arrotondate.
Il dicromatismo sessuale, tipico degli uccelli del paradiso, è molto accentuato anche in questa specie: le femmine, infatti, presentano colorazione bruna su nuca, dorso, ali e coda e giallastra su gola, petto, ventre e sottocoda, con le singole penne ventrali orlate di bruno scuro a dare un aspetto ondulato. I maschi, invece, presentano testa, ventre e coda neri, dorso e ali rossi (ad eccezione delle remiganti primarie, che sono brune), nuca e spalle di color giallo zolfo e petto verde iridescente: le penne centrali della coda sono allungate e arricciate verso l'esterno. In ambedue i sessi gli occhi sono bruni, becco e zampe sono di color acciaio (il primo con interno della bocca di un vivido giallo-biancastro nei maschi), mentre sulla calotta sono presenti sei aree (una su fronte e sopracciglio, una sulle tempie e una sulla calotta su ambo i lati della testa) glabre e di colore bluastro (più vivido nei maschi che nelle femmine), alle quali la specie deve il nome comune di paradisea calva.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Maschio in natura.

Si tratta di uccelli dalle abitudini diurne e principalmente solitarie, che si muovono perlopiù nella canopia e passano la maggior parte del proprio tempo muovendosi con circospezione alla ricerca di cibo.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

La dieta della paradisea repubblicana è perlopiù frugivora, tuttavia questi uccelli accettano senza problemi anche insetti, artropodi ed altri piccoli invertebrati, che vengono scovati fra le cortecce e i licheni.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Maschio in esibizione.

Si tratta di uccelli poligini, i cui maschi si esibiscono in lek per attrarre il maggior numero di femmine possibile. Si pensa che non vi sia una stagione riproduttiva ben definita, ma che questi uccelli possano riprodursi durante tutto l'arco dell'anno[3].

Il corteggiamento è molto simile a quello osservabile nella congenere paradisea magnifica: il maschio delimita una porzione del suolo della foresta attorno a un supporto verticale, ripulendo accuratamente i dintorni e richiamando le femmine con una serie crescente di fischi. All'arrivo di una o più spettatrici, il maschio esegue un'elaborata parata rimanendo appollaiato orizzontalmente al supporto, dondolandosi avanti e indietro sulle zampe, gonfiando alternatamente le penne di groppa e petto e roteando le penne allungate della coda[4]: la femmina può lasciarsi coprire oppure allontanarsi dal maschio, osservando più parate e scegliendo solo alla fine a quale maschio concedersi.

Dopo l'accoppiamento, la femmina si allontana dal maschio (che continua ad esibirsi nella sua arena) e si occupa in totale solitudine della costruzione del nido, della cova e delle cure parentali verso i nidiacei.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La paradisea repubblicanaè endemica delle isole di Waigeo e Batanta, sulla punta nord-orientale della Nuova Guinea.

L'habitat di questi uccelli è costituito dalle aree di foresta pluviale in collina fra i 300 ed i 1000 m, sebbene possano spingersi anche in pianura oppure più in quota[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Diphyllodes respublica, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.3, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Paradisaeidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 24 marzo 2016.
  3. ^ a b c (EN) Wilson's Bird-of-paradise (Cicinnurus respublica), su Handbook of the Birds of the World. URL consultato il 24 marzo 2016.
  4. ^ Video della prima parte del corteggiamento, su youtube.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]