Dipartimento del Trasimeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo dipartimento della Repubblica Romana, vedi Dipartimento del Trasimeno (1798).
Dipartimento del Trasimeno
Informazioni generali
Nome ufficiale (FR) Département de Trasimène
(IT) Dipartimento del Trasimeno
Capoluogo Spoleto
Superficie 11.120 km²[1] (1812)
Popolazione 300.000[1] (1812)
Dipendente da Primo Impero francese
Suddiviso in 4 arrondissement[2]
Amministrazione
Forma amministrativa Dipartimento dell'Impero Francese
Evoluzione storica
Inizio 1809
Fine 1814
Preceduto da Succeduto da
Flag of the Papal States (pre 1808).svg Stato della Chiesa Flag of the Papal States (1808-1870).svg Stato Pontificio
Cartografia
Departements of French Empire South 1811-fr.svg

Dipartimento del Trasimeno era il nome di un dipartimento del Primo Impero francese, nell'attuale Italia. Il nome era dovuto al lago Trasimeno, e riprendeva la denominazione di un omonimo dipartimento della Repubblica Romana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu creato il 15 luglio 1809, quando lo Stato Pontificio fu annesso dalla Francia; il capoluogo era Spoleto.

Nel 1812 fu suddiviso negli arrondissement di Spoleto, Foligno, Perugia e Todi.

Il dipartimento fu eliminato dopo la sconfitta di Napoleone nel 1814. Attualmente il territorio dell'ex dipartimento è ripartito tra le province di Perugia, Terni e Viterbo.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Il dipartimento era suddiviso nei seguenti arrondissement e cantoni (situazione al 1812):[1]

Si stima che nel 1812 avesse una popolazione di circa 300.000 abitanti, distribuiti su una superficie di 3.357 miglia quadrate italiane (11.120 km²).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Almanach Impérial an bissextil MDCCCXII, p. 475-476, accesso in Gallica 18 agosto 2013 (FR)
  2. ^ L'ALMANACH IMPÉRIAL POUR L'ANNÉE 1810, CHAPITRE X, Sect. II, Tarn - Yonne, su napoleon-series.org. URL consultato il 28-09-2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]