Diocesi di Sasima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sasima
Sede vescovile titolare
Dioecesis Sasimensis
Patriarcato di Costantinopoli
Sede titolare di Sasima
Mappa della diocesi civile del Ponto (V secolo)
Vescovo titolareLouis Pelâtre, A.A.
IstituitaXX secolo
StatoTurchia
RegioneCappadocia
Diocesi soppressa di Sasima
Suffraganea diarcidiocesi di Tiana
Eretta?
Soppressa?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Sasima (in latino: Dioecesis Sasimensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sasima, identificabile con Zamzama o con Hasaköy nell'odierna Turchia, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Cappadocia Seconda nella diocesi civile del Ponto. Essa faceva parte del patriarcato di Costantinopoli ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Tiana.

Dal XX secolo Sasima è annoverata tra le sedi vescovili titolari della Chiesa cattolica; dal 9 luglio 1992 il vescovo titolare è Louis Pelâtre, A.A., già vicario apostolico di Istanbul e amministratore apostolico dell'esarcato apostolico di Costantinopoli.

Cronotassi[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi greci[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi