Diocesi di Rancagua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Rancagua
Dioecesis Rancaguensis
Chiesa latina
El sagrario de Rancagua 0341.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Santiago del Cile
Sede vacante
Amministratore apostolico Luis Fernando Ramos Pérez
Vescovi emeriti Francisco Javier Prado Aránguiz, SS.CC.
Alejandro Goić Karmelić
Sacerdoti 116 di cui 71 secolari e 45 regolari
6.241 battezzati per sacerdote
Religiosi 63 uomini, 131 donne
Diaconi 54 permanenti
Abitanti 901.000
Battezzati 724.000 (80,4% del totale)
Superficie 16.042 km² in Cile
Parrocchie 65
Erezione 18 ottobre 1925
Rito romano
Indirizzo Casilla 9 D, O'Carrol 535, Rancagua, Chile
Sito web www.iglesia.cl
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Cile

La diocesi di Rancagua (in latino: Dioecesis Rancaguensis) è una sede della Chiesa cattolica in Cile suffraganea dell'arcidiocesi di Santiago del Cile. Nel 2014 contava 724.000 battezzati su 901.000 abitanti. La sede è vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende le province cilene di Cachapoal, Colchagua e Cardenal Caro, nella regione del Libertador General Bernardo O'Higgins, ad eccezione della parrocchia di Navidad che appartiene alla diocesi di Melipilla.

Sede vescovile è la città di Rancagua, dove si trova la cattedrale di El Sagrario.

Il territorio si estende su 16.042 km² ed è suddiviso in 65 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 18 ottobre 1925 con la bolla Apostolicis muneris di papa Pio XI, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Santiago del Cile.

Nel 1934 è stato istituito il seminario diocesano, dedicato a Cristo Re.

Il 30 aprile 1970 in virtù del decreto Spirituali Christifidelium della Congregazione per i vescovi ha acquisito il dipartimento di Santa Cruz, che era appartenuto alla diocesi di Talca.[1] Il 18 giugno dello stesso anno ha ceduto invece il dipartimento di Maipo, all'arcidiocesi di Santiago del Cile.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Rafael Lira Infante † (14 dicembre 1925 - 18 marzo 1938 nominato vescovo di Valparaíso)
  • Eduardo Larraín Cordovez † (9 luglio 1938 - 2 febbraio 1970 ritirato)
  • Alejandro Durán Moreira † (2 febbraio 1970 - 30 maggio 1986 dimesso)
  • Jorge Arturo Medina Estévez (25 novembre 1987 - 16 aprile 1993 nominato vescovo di Valparaíso)
  • Francisco Javier Prado Aránguiz, SS.CC. (16 aprile 1993 - 23 aprile 2004 ritirato)
  • Alejandro Goić Karmelić (23 aprile 2004 - 28 giugno 2018 ritirato)
    • Luis Fernando Ramos Pérez, dal 28 giugno 2018 (amministratore apostolico)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 901.000 persone contava 724.000 battezzati, corrispondenti all'80,4% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1949 280.000 310.000 90,3 95 47 48 2.947 78 122 44
1966 464.789 502.861 92,4 142 61 81 3.273 118 168 51
1968 438.738 499.382 87,9 125 50 75 3.509 1 110 200 48
1976 419.724 475.386 88,3 84 39 45 4.996 4 75 171 57
1980 488.500 547.000 89,3 85 42 43 5.747 3 69 128 58
1990 538.000 646.000 83,3 102 48 54 5.274 5 80 164 58
1999 582.000 710.000 82,0 118 62 56 4.932 12 81 164 60
2000 567.772 696.369 81,5 121 65 56 4.692 13 81 164 60
2001 581.736 714.000 81,5 118 62 56 4.929 12 86 140 62
2002 597.189 728.280 82,0 117 61 56 5.104 12 86 140 63
2003 610.652 772.000 79,1 119 63 56 5.131 39 87 140 62
2004 624.501 780.627 80,0 127 74 53 4.917 39 83 114 63
2014 724.000 901.000 80,4 116 71 45 6.241 54 63 131 65

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Decreto Spirituali Christifidelium, AAS 62 (1970), p. 545

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi