Diocesi di Quelimane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Quelimane
Dioecesis Quelimanensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Beira
Vescovo Hilário Da Cruz Massinga, O.F.M.
Sacerdoti 44 di cui 24 secolari e 20 regolari
20.045 battezzati per sacerdote
Religiosi 57 uomini, 111 donne
Abitanti 1.010.000
Battezzati 882.000 (87,3% del totale)
Superficie 62.557 km² in Mozambico
Parrocchie 23
Erezione 6 ottobre 1954
Rito romano
Cattedrale Nostra Signora della Salvezza
Indirizzo C.P. 292, Quelimane, Moçambique
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc?)
Chiesa cattolica in Mozambico
L'antica cattedrale di Quelimane

La diocesi di Quelimane (in latino: Dioecesis Quelimanensis) è una sede della Chiesa cattolica in Mozambico suffraganea dell'arcidiocesi di Beira. Nel 2014 contava 882.000 battezzati su 1.010.000 abitanti. È retta dal vescovo Hilário Da Cruz Massinga, O.F.M.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende la parte meridionale della Provincia di Zambezia in Mozambico.

Sede vescovile è la città di Quelimane, dove si trova la cattedrale di Nossa Senhora do Livramento.

Il territorio è suddiviso in 23 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 6 ottobre 1954 con la bolla Quandoquidem Christus di papa Pio XII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Beira (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Lourenço Marques (oggi arcidiocesi di Maputo).

Il 4 giugno 1984 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Beira.

Il 6 dicembre 1993 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Gurué.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Francisco Nunes Teixeira † (6 febbraio 1955 - 23 dicembre 1975 dimesso)
  • Bernardo Filipe Governo, O.F.M.Cap. † (31 maggio 1976 - 10 marzo 2007 dimesso)
  • Hilário Da Cruz Massinga, O.F.M., dal 25 gennaio 2008

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 1.010.000 persone contava 882.000 battezzati, corrispondenti all'87,3% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1970 131.384 1.585.634 8,3 88 9 79 1.493 100 148 6
1980 181.010 2.100.126 8,6 68 68 2.661 83 65 31
1990 280.783 2.705.000 10,4 60 2 58 4.679 71 46 36
1999 543.000 2.224.000 24,4 37 10 27 14.675 51 80 20
2000 563.570 2.275.000 24,8 40 11 29 14.089 53 65 22
2001 532.961 700.503 76,1 50 17 33 10.659 62 60 22
2002 632.900 700.600 90,3 74 18 56 8.552 86 78 22
2003 700.032 800.010 87,5 56 18 38 12.500 76 82 22
2004 714.000 816.000 87,5 57 20 37 12.526 73 92 22
2010 806.000 922.000 87,4 60 22 38 13.433 91 109 22
2014 882.000 1.010.000 87,3 44 24 20 20.045 57 111 23

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi