Diocesi di Mysore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Mysore
Dioecesis Mysuriensis
Chiesa latina
St. Philomena's Church, Mysore 1.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Bangalore
Vescovo Kannikadass William Antony
Vescovi emeriti Thomas Vazhapilly
Sacerdoti 173 di cui 124 secolari e 49 regolari
624 battezzati per sacerdote
Religiosi 338 uomini, 920 donne
Abitanti 10.575.780
Battezzati 107.998 (1,0% del totale)
Superficie 21.051 km² in India
Parrocchie 79
Erezione 1850
Rito romano
Indirizzo 2939 Mother Theresas Road, Mysore-570001, Karnataka, India
Sito web www.mysorediocese.com
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in India

La diocesi di Mysore (in latino: Dioecesis Mysuriensis) è una sede della Chiesa cattolica in India suffraganea dell'arcidiocesi di Bangalore. Nel 2016 contava 107.998 battezzati su 10.575.780 abitanti. È retta dal vescovo Kannikadass William Antony.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende i distretti di Mysore, Mandya, Chamarajanagar e Kodagu nello stato del Karnataka in India.

Sede vescovile è la città di Mysore, dove si trova la cattedrale di Santa Filomena.

Il territorio è suddiviso in 79 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 16 marzo 1845, su istanza del vicario apostolico Clément Bonnand, il vicariato apostolico della Costa del Coromandel (oggi arcidiocesi di Pondicherry e Cuddalore) fu diviso in tre missioni, ognuna delle quali guidata da un vicario con dignità episcopale.[1] La missione di Mysore fu affidata a Étienne-Louis Charbonnaux, consacrato vescovo il 29 giugno successivo; questi aveva il titolo di vescovo coadiutore di Clément Bonnand, da cui la missione ancora formalmente dipendeva, e di amministratore della missione di Mysore.[2]

Il pro-vicariato fu elevato a vicariato apostolico il 3 aprile 1850 in forza di un breve di papa Pio IX.[3]

Il 1º settembre 1886 il vicariato apostolico è stato elevato a diocesi con la bolla Humanae salutis di papa Leone XIII.

Successivamente ha ceduto a più riprese porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche e precisamente:

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Étienne-Louis Charbonnaux, M.E.P. † (16 marzo 1845 - 3 aprile 1850 nominato vicario apostolico) (pro-vicario e amministratore)
  • Étienne-Louis Charbonnaux, M.E.P. † (3 aprile 1850 - 23 giugno 1873 deceduto)
  • Joseph-Auguste Chevalier, M.E.P. † (11 novembre 1873 - 25 marzo 1880 deceduto)
  • Jean-Yves-Marie Coadou, M.E.P. † (20 agosto 1880 - 14 settembre 1890 deceduto)
  • Eugène-Louis Kleiner, M.E.P. † (14 settembre 1890 succeduto - 2 giugno 1910 dimesso)
  • Augustin-François Baslé, M.E.P. † (2 giugno 1910 succeduto - 13 settembre 1915 deceduto)
  • Hippolyte Teissier, M.E.P. † (4 settembre 1916 - 26 febbraio 1922 deceduto)
  • Maurice-Bernard-Benoit-Joseph Despatures, M.E.P. † (21 giugno 1922 - 13 febbraio 1940 nominato vescovo di Bangalore)
  • René-Jean-Baptiste-Germain Feuga, M.E.P. † (3 aprile 1941 - 20 novembre 1962 ritirato)
  • Sebastião Francisco Mathias Fernandes † (16 novembre 1963 - 9 maggio 1985 deceduto)
  • Francis Michaelappa † (22 dicembre 1986 - 17 marzo 1993 deceduto)
  • Joseph Roy † (19 dicembre 1994 - 12 febbraio 2003 ritirato)
  • Thomas Vazhapilly (12 febbraio 2003 - 25 gennaio 2017 ritirato)
  • Kannikadass William Antony, dal 25 gennaio 2017

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 10.575.780 persone contava 107.998 battezzati, corrispondenti all'1,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 65.775 3.600.800 1,8 81 81 812 23 253 42
1970 37.350 3.032.145 1,2 59 38 21 633 26 278
1980 54.071 4.641.625 1,2 66 54 12 819 20 387 38
1990 66.500 4.795.000 1,4 105 65 40 633 156 520 44
1999 88.400 7.740.600 1,1 129 84 45 685 125 691 61
2000 90.100 7.942.700 1,1 128 82 46 703 128 694 61
2001 93.379 7.964.529 1,2 133 85 48 702 126 685 63
2002 95.260 8.077.085 1,2 88 88 1.082 104 720 65
2003 88.000 9.833.900 0,9 154 83 71 571 161 839 67
2004 94.500 9.840.500 1,0 161 86 75 586 249 863 67
2013 104.920 9.928.351 1,1 211 113 98 497 360 915 78
2016 107.998 10.575.780 1,0 173 124 49 624 338 920 79

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Launay, Histoire des Missions de l'Inde, vol. II, Paris 1898, pp. 342-343,
  2. ^ Launay, Histoire des Missions de l'Inde, vol. II, p. 381.
  3. ^ Traduzione francese del breve apostolico in: Launay, Histoire des Missions de l'Inde, vol. II, p. 709,

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]