Diocesi di Maldonado-Punta del Este-Minas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Maldonado-Punta del Este-Minas
Dioecesis Maldonadensis-Orientalis Orae-Fodinensis
Chiesa latina
Catedral San Fernando Foto Dos.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Montevideo
Mappa della diocesi
Vescovo Milton Luis Tróccoli Cebedio
Vescovi emeriti Rodolfo Pedro Wirz Kraemer[1],
Jaime Rafael Fuentes[2]
Sacerdoti 19 di cui 8 secolari e 11 regolari
8.157 battezzati per sacerdote
Religiosi 15 uomini, 26 donne
Diaconi 11 permanenti
Abitanti 243.022
Battezzati 155.000 (63,8% del totale)
Superficie 7.584 km² in Uruguay
Parrocchie 15
Erezione 25 giugno 1960 (Minas)
10 gennaio 1966 (Maldonado-Punta del Este)
unite il 2 marzo 2020
Rito romano
Cattedrale San Ferdinando
Concattedrale dell'Immacolata Concezione
Indirizzo Calle José Dodera 820, 20000 Maldonado, Uruguay
Sito web diocesismaldonadorocha.org.uy
Dati dall'Annuario pontificio 2017 [3] (ch · gc)
Chiesa cattolica in Uruguay
La concattedrale di Minas.

La diocesi di Maldonado-Punta del Este-Minas (in latino: Dioecesis Maldonadensis-Orientalis Orae-Fodinensis) è una sede della Chiesa cattolica in Uruguay suffraganea dell'arcidiocesi di Montevideo. Nel 2016 contava 155.000 battezzati su 243.022 abitanti. È retta dal vescovo Milton Luis Tróccoli Cebedio.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende i dipartimenti di Maldonado, Rocha e Lavalleja.

Sede vescovile è la città di Maldonado, dove si trova la cattedrale di San Ferdinando. A Minas sorge la concattedrale dell'Immacolata Concezione[4].

Prima dell'unione delle due diocesi:

  • Minas si estendeva su 17.776 km² ed era suddivisa in 10 parrocchie;
  • Maldonado-Punta del Este si estendeva su 7.584 km² ed era suddivisa in 15 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'odierna diocesi nasce nel 2020 dalla fusione di due precedenti diocesi, quella di Maldonado-Punta del Este e quella di Minas.

Diocesi di Minas[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 25 giugno 1960 con la bolla Cum venerabilis di papa Giovanni XXIII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Melo.

Il 10 gennaio 1966 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Maldonado-Punta del Este.

Il 1º luglio 2009 il vescovo Francisco Domingo Barbosa Da Silveira si dimise perché coinvolto in uno scandalo omosessuale[5].

Prima dell'accorpamento con la diocesi di Maldonado-Punta del Este, la diocesi di Minas comprendeva l'intero dipartimento di Lavalleja, il municipio di Lascano nel dipartimento di Rocha e il municipio di Aiguá nel dipartimento di Maldonado.

Diocesi di Maldonado-Punta del Este[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 10 gennaio 1966 con la bolla Novas constituere di papa Paolo VI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Minas.

Il 2 marzo 2020 papa Francesco ha disposto l'unione della diocesi di Maldonado-Punta del Este con quella di Minas, e contestualmente la diocesi ha assunto il nome attuale[6].

Cronotassi[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi di Minas[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi di Maldonado-Punta del Este[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi di Maldonado-Punta del Este-Minas[modifica | modifica wikitesto]

  • Milton Luis Tróccoli Cebedio, dal 2 marzo 2020

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi di Minas[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Minas nel 2016 su una popolazione di 69.985 persone contava 54.500 battezzati, corrispondenti al 77,9% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 ? 170.000 ? 14 10 4 ? 8
1970 69.850 82.176 85,0 16 15 1 4.365 7 30 8
1976 65.000 77.500 83,9 18 16 2 3.611 5 26 8
1980 75.100 87.500 85,8 19 16 3 3.952 6 36 9
1990 78.900 89.500 88,2 14 13 1 5.635 1 6 27 10
1999 97.000 103.000 94,2 18 18 5.388 4 25 12
2000 98.400 104.500 94,2 16 16 6.150 4 23 12
2001 101.000 106.000 95,3 16 16 6.312 4 23 12
2002 57.000 71.100 80,2 14 13 1 4.071 5 23 10
2003 57.000 71.100 80,2 14 13 1 4.071 5 23 10
2004 50.000 71.100 70,3 14 13 1 3.571 1 5 22 10
2013 74.000 77.300 95,7 14 11 3 5.285 1 3 5 10
2016 54.500 69.985 77,9 14 11 3 3.892 1 3 4 10

Diocesi di Maldonado-Punta del Este[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Maldonado-Punta del Este nel 2016 su una popolazione di 243.022 persone contava 155.000 battezzati, corrispondenti al 63,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1966 ? 150.000 ? 16 10 6 ? 12
1970 ? 100.000 ? 15 8 7 ? 11 70 11
1976 99.110 110.000 90,1 16 6 10 6.194 16 60 11
1980 107.800 113.900 94,6 18 8 10 5.988 14 55 11
1990 158.000 179.000 88,3 19 9 10 8.315 1 13 40 14
1999 153.000 168.000 91,1 19 12 7 8.052 3 8 26 15
2000 155.000 175.000 88,6 17 12 5 9.117 3 6 33 15
2001 175.000 185.000 94,6 15 11 4 11.666 3 5 33 15
2002 177.000 190.000 93,2 16 11 5 11.062 3 8 29 15
2003 165.000 185.000 89,2 15 10 5 11.000 3 8 30 15
2004 160.000 180.000 88,9 14 9 5 11.428 12 10 25 15
2013 154.500 191.000 80,9 19 10 9 8.131 11 13 25 15
2016 155.000 243.022 63,8 19 8 11 8.157 11 15 26 15

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vescovo emerito di Maldonado-Punta del Este.
  2. ^ Vescovo emerito di Minas.
  3. ^ Dati riferiti alla sola diocesi di Maldonado-Punta del Este.
  4. ^ (ES) El Papa Francisco unifica las diócesis de Minas y Maldonado y Mons. Milton Tróccoli será su obispo, su iglesiacatolica.org.uy, 2 marzo 2020. URL consultato il 2 marzo 2020.
  5. ^ Papa: accetta dimissioni di due vescovi "scandalosi" in Sud-America, su asca.it, 1º luglio 2009. URL consultato il 2 marzo 2020 (archiviato dall'url originale).
  6. ^ Fusione delle Diocesi di Minas e Maldonado-Punta del Este (Uruguay) e nomina del Vescovo della nuova circoscrizione, su press.vatican.va, 2 marzo 2020. URL consultato il 2 marzo 2020.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi