Diocesi di Linares (Cile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Linares
Dioecesis Linarensis
Chiesa latina
Catedral de Linares Foto 007.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Santiago del Cile
Vescovo Tomislav Koljatic Maroevic
Vicario generale Silvio Jara
Sacerdoti 48 di cui 33 secolari e 15 regolari
5.685 battezzati per sacerdote
Religiosi 21 uomini, 44 donne
Diaconi 18 permanenti
Abitanti 367.356
Battezzati 272.925 (74,3% del totale)
Superficie 15.111 km² in Cile
Parrocchie 33
Erezione 18 ottobre 1925
Rito romano
Indirizzo Independencia 248, Linares, Chile
Sito web www.obispadodelinares.cl
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Cile
Cattedrale di Sant'Ambrogio: veduta posteriore con l'abside
Chiesa parrocchiale di Nostra Signora del Carmine nel borgo di Nirivilo. La chiesa, che appartiene al periodo coloniale cileno, è stata dichiarata monumento nazionale.

La diocesi di Linares (in latino: Dioecesis Linarensis) è una sede della Chiesa cattolica in Cile suffraganea dell'arcidiocesi di Santiago del Cile. Nel 2016 contava 272.925 battezzati su 367.356 abitanti. È retta dal vescovo Tomislav Koljatic Maroevic.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende le province cilene di Linares e Cauquenes, nonché i due comuni di Constitución ed Empedrado della provincia di Talca, nella regione del Maule.

Sede vescovile è la città di Linares, dove si trova la cattedrale di Sant'Ambrogio.

Il territorio si estende su 15.110 km² ed è suddiviso in 33 parrocchie.

Cattedrale[modifica | modifica wikitesto]

La bella cattedrale di Sant'Ambrogio è basata sul modello della basilica di Sant'Ambrogio di Milano. L'attuale cattedrale, di stile neoromanico, è stata costruita dopo la distruzione della vecchia cattedrale, a causa di un terremoto.

L'abside della cattedrale è notevole per l'eccezionale lavoro a mosaico realizzato dall'artista italiano Giulio Di Girolamo. Quest'opera d'arte è tra le più belle nella sua specie in ambito sudamericano.

Parrocchie[modifica | modifica wikitesto]

  • Cattedrale di Sant'Ambrogio, Linares
  • Nostra Signora del Rosario, Linares
  • Cuore Immacolato di Maria, Linares
  • Maria Ausiliatrice, Linares
  • Gesù Operaio, Linares
  • Nostra Signora del Carmine, Linares
  • Maria Pellegrina, Linares
  • Sant'Antonio di Padova, Linares
  • Santi Cileni, Linares
  • Nostra Signora della Buona Speranza, Panimávida
  • San Michele Arcangelo, Colbún
  • Santa Croce, Yerbas Buenas
  • San Lorenzo, Longaví
  • San Francesco Saverio, San Javier
  • Santissima Vergine della Mercede, San Javier
  • Santa Rosa, Melozal
  • Gesù Bambino, Villa Alegre
  • San Francesco, Huerta de Maule
  • San Giovanni, Orilla de Maule
  • San Giuseppe, Parral
  • San Francesco, Parral
  • San Sebastiano di Los Cuarteles, Parral
  • San Raimondo Nonnato, Retiro
  • San Giuseppe, Constitución
  • Nostra Signora del Transito, Putú
  • Nostra Signora del Carmine, Nirivilo
  • Sant'Ignazio, Empedrado
  • San Pietro, Cauquenes
  • Sant'Alfonso, Cauquenes
  • Convento di San Francesco, Cauquenes
  • San Turibio, Curanipe
  • San Luigi Gonzaga, Sauzal
  • Sant'Ambrogio, Chanco

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 18 ottobre 1925 con la bolla Notabiliter aucto di papa Pio XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Concepción (oggi arcidiocesi).

Il 10 gennaio 1963 il territorio della diocesi si è ampliato, in conseguenza della cessione di alcune parrocchie che appartenevano alle diocesi di Chillán (oggi diocesi di San Bartolomé de Chillán) e di Talca.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 367.356 persone contava 272.925 battezzati, corrispondenti al 74,3% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 160.000 161.371 99,2 48 23 25 3.333 49 85 14
1966 262.000 262.000 100,0 69 21 48 3.797 72 143 28
1970 251.369 271.369 92,6 66 23 43 3.808 61 164 29
1976 278.525 311.298 89,5 55 20 35 5.064 10 50 110 29
1980 291.000 330.800 88,0 56 21 35 5.196 9 47 115 31
1990 349.000 391.000 89,3 49 25 24 7.122 7 32 124 30
1999 289.997 375.845 77,2 53 35 18 5.471 13 25 122 32
2000 302.828 380.656 79,6 56 36 20 5.407 14 27 122 32
2001 323.670 395.574 81,8 57 36 21 5.678 15 27 119 32
2002 328.640 396.023 83,0 57 35 22 5.765 8 27 119 32
2003 271.038 361.384 75,0 60 34 26 4.517 18 34 117 32
2004 271.038 361.384 75,0 58 32 26 4.673 17 31 98 32
2013 294.000 393.000 74,8 41 30 11 7.170 20 16 46 33
2016 272.925 367.356 74,3 48 33 15 5.685 18 21 44 33

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN237452099
Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi