Diocesi di Limburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Diocesi di Limburg)
Diocesi di Limburgo
Dioecesis Limburgensis
Chiesa latina
Limburger Dom (Frontansicht 2).jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Colonia
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Vescovo Georg Bätzing
Ausiliari Thomas Löhr
Vescovi emeriti Franz Kamphaus,
Franz-Peter Tebartz-van Elst
Sacerdoti 442 di cui 261 secolari e 181 regolari
1.467 battezzati per sacerdote
Religiosi 240 uomini, 651 donne
Diaconi 68 permanenti
Abitanti 2.369.000
Battezzati 648.619 (27,4% del totale)
Superficie 6.182 km² in Germania
Parrocchie 281 (11 vicariati)
Erezione 16 agosto 1821
Rito romano
Cattedrale San Giorgio
Santi patroni San Giorgio
Indirizzo Postfach 1355, Rossmarket 4, D-65549 Limburg, Bundesrepublik Deutschland
Sito web www.bistumlimburg.de
Dati dall'Annuario pontificio 2014 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Germania

La diocesi di Limburgo (in latino: Dioecesis Limburgensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Colonia. Nel 2013 contava 648.619 battezzati su 2.369.000 abitanti. È retta dal vescovo Georg Bätzing.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende parte di due stati federati della Germania, l'Assia e la Renania-Palatinato.

Sede vescovile è la città di Limburgo sulla Lahn, dove si trova la cattedrale di San Giorgio. Nel territorio sorgono anche due basiliche minori: la basilica di Santa Maria Assunta a Streithausen, e la basilica dei Santi Dionisio e Valentino a Kiedrich.

Il territorio si estende su 6.182 km² ed è suddiviso in 281 parrocchie, raggruppate in undici distretti: Francoforte sul Meno, Hochtaunus, Lahn-Dill-Eder, Limburgo sulla Lahn, Main-Taunus, Rheingau, Rhein-Lahn, Untertaunus, Westerwald, Wetzlar e Wiesbaden.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 16 agosto 1821 con la bolla Provida solersque di papa Pio VII, ricavandone il territorio dalle sedi di Treviri, Magonza e Colonia, e fu resa suffraganea dell'arcidiocesi di Friburgo in Brisgovia. Il territorio corrispondeva a quello del ducato di Nassau e della città libera di Francoforte sul Meno

In seguito al concordato con la Prussia del 1929[1], il 13 agosto 1930 la bolla Pastoralis officii nostri di papa Pio XI stabilì il passaggio della diocesi alla provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Colonia; inoltre, le porzioni della città di Francoforte sul Meno che appartenevano alla diocesi di Fulda furono annesse a quella di Limburgo.[2]

In virtù della bolla Ad dominici gregis custodiam dell'11 aprile 1827[3] e del concordato prussiano del 1929, il capitolo dei canonici della cattedrale gode del diritto di eleggere i propri vescovi, su una terna di nomi proposta dalla Santa Sede, che in seguito ricevono la nomina formale e canonica del papa.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Jakob Brand † (21 maggio 1827 - 26 ottobre 1833 deceduto)
  • Johann Wilhelm Bausch † (30 settembre 1834 - 9 aprile 1840 deceduto)
    • Sede vacante (1840-1842)
  • Peter Joseph Blum † (23 maggio 1842 - 30 dicembre 1884 deceduto)
  • Johannes Christian Roos † (27 marzo 1885 - 27 luglio 1886 nominato arcivescovo di Friburgo in Brisgovia)
  • Karl Klein † (15 ottobre 1886 - 6 febbraio 1898 deceduto)
  • Dominikus (Martin Karl) Willi, O.Cist. † (22 luglio 1898 - 5 gennaio 1913 deceduto)
  • Augustinus Kilian † (15 luglio 1913 - 30 ottobre 1930 deceduto)
  • Antonius Hilfrich † (30 ottobre 1930 succeduto - 5 febbraio 1947 deceduto)
  • Ferdinand Dirichs † (24 settembre 1947 - 27 dicembre 1948 deceduto)
  • Wilhelm Kempf † (28 maggio 1949 - 10 agosto 1981 ritirato)
  • Franz Kamphaus (3 maggio 1982 - 2 febbraio 2007 ritirato)
  • Franz-Peter Tebartz-van Elst (28 novembre 2007 - 26 marzo 2014 dimesso)
    • Manfred Grothe (26 marzo 2014 - 1º luglio 2016) (amministratore apostolico)
  • Georg Bätzing, dal 1º luglio 2016

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2013 su una popolazione di 2.369.000 persone contava 648.619 battezzati, corrispondenti al 27,4% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 606.900 1.527.250 39,7 724 520 204 838 490 543 240
1970 912.174 2.416.245 37,8 809 483 326 1.127 444 2.318 320
1980 962.000 2.535.000 37,9 772 474 298 1.246 16 525 1.817 328
1990 783.806 2.498.000 31,4 630 407 223 1.244 32 386 1.349 331
1999 725.625 2.300.000 31,5 560 341 219 1.295 51 302 1.242 329
2000 718.418 2.300.000 31,2 543 359 184 1.323 54 263 983 329
2001 713.027 2.300.000 31,0 514 329 185 1.387 54 252 964 329
2002 705.424 2.300.000 30,7 519 325 194 1.359 61 263 824 329
2003 699.009 2.382.127 29,3 501 314 187 1.395 58 251 911 329
2004 693.230 2.322.543 29,8 503 309 194 1.378 61 256 1.030 329
2013 648.619 2.369.000 27,4 442 261 181 1.467 68 240 651 281

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AAS 21 (1929), pp. 521-543.
  2. ^ Concordato, articolo 2, § 5.
  3. ^ Bolla Ad dominici gregis custodiam, in Bullarii romani continuatio, tomo XVII, Roma 1855, pp. 54-56, articoli I e II.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN134899710 · LCCN: (ENn82250488 · GND: (DE1109756453 · BNF: (FRcb12048428p (data)
Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi