Diocesi di Juína

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Juína
Dioecesis Iuinensis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Cuiabá
Regione ecclesiastica Oeste 2
Mappa della diocesi
Vescovo Neri José Tondello
Sacerdoti 19 di cui 16 secolari e 3 regolari
7.405 battezzati per sacerdote
Religiosi 4 uomini, 21 donne
Abitanti 156.300
Battezzati 140.700 (90,0% del totale)
Superficie 129.078 km² in Brasile
Parrocchie 11
Erezione 23 dicembre 1997
Rito romano
Cattedrale Sacro Cuore di Gesù
Indirizzo Rua Bispo Dom Franco Dalla Valle 52, C.P. 201, 78320-000 Juína, MT, Brazil
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Brasile

La diocesi di Juína (in latino: Dioecesis Iuinensis) è una sede della Chiesa cattolica in Brasile suffraganea dell'arcidiocesi di Cuiabá appartenente alla regione ecclesiastica Oeste 2. Nel 2016 contava 140.700 battezzati su 156.300 abitanti. È retta dal vescovo Neri José Tondello.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende la microregione di Aripuanã, per un totale di 8 comuni nell'estremo nord-ovest dello Stato brasiliano del Mato Grosso: Juína, Rondolândia, Aripuanã, Colniza, Cotriguaçu, Juruena, Castanheira e Brasnorte. Confina a nord con lo stato di Amazonas e a ovest con la Rondônia.

Sede vescovile è la città di Juína, dove si trova la cattedrale del Sacro Cuore di Gesù.

Il territorio si estende su una superficie di 120.933 km² ed è suddiviso in 11 parrocchie, tre a Juína, due a Cotriguaçu e una in ciascun altro comune.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi fu eretta il 23 dicembre 1997 con la bolla Ad plenius consulendum di papa Giovanni Paolo II, ricavandone il territorio dalla diocesi di Ji-Paraná, eccezion fatta per il comune di Brasnorte fino ad allora appartenuto alla diocesi di Diamantino.

Dal 21 al 23 aprile 2006 si è tenuto a Juína il primo congresso eucaristico diocesano.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Dalla Valle, S.D.B. † (23 dicembre 1997 - 2 agosto 2007 deceduto)
  • Neri José Tondello, dal 12 novembre 2008

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi nel 2016 su una popolazione di 156.300 persone contava 140.700 battezzati, corrispondenti al 90,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1999 85.000 90.000 94,4 9 9 9.444 10 16 6
2000 85.000 90.000 94,4 14 1 13 6.071 14 20 8
2001 90.905 96.989 93,7 17 17 5.347 18 20 9
2002 101.218 110.418 91,7 18 2 16 5.623 18 19 9
2003 105.551 115.807 91,1 17 2 15 6.208 15 33 9
2004 124.380 138.200 90,0 15 4 11 8.292 13 35 9
2006 126.593 140.000 90,4 18 8 10 7.032 11 32 10
2013 137.300 152.600 90,0 19 10 9 7.226 10 18 11
2016 140.700 156.300 90,0 19 16 3 7.405 4 21 11

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]