Diocesi di Baucau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Baucau
Dioecesis Baucana
Chiesa latina
Baucau Kirche klein.jpg
Mappa della diocesi
Vescovo Basílio do Nascimento
Sacerdoti 74 di cui 35 secolari e 39 regolari
4.280 battezzati per sacerdote
Religiosi 231 uomini, 174 donne
Abitanti 333.485
Battezzati 316.734 (95,0% del totale)
Superficie 5.097 km² a Timor Est
Parrocchie 20
Erezione 30 novembre 1996
Rito romano
Cattedrale Sant'Antonio
Indirizzo Largo da Catedral, Baucau 88810, Timor Leste
Dati dall'Annuario pontificio 2016 (ch · gc)
Chiesa cattolica a Timor Est

La diocesi di Baucau (in latino: Dioecesis Baucana) è una sede della Chiesa cattolica a Timor Est immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2015 contava 316.734 battezzati su 333.485 abitanti. È retta dal vescovo Basílio do Nascimento.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende la parte orientale della repubblica di Timor Est e include i distretti di: Baucau, Manatuto, Viqueque e Lautém.

Sede vescovile è la città di Baucau, dove si trova la cattedrale di Sant'Antonio.

Il territorio è suddiviso in 20 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi è stata eretta il 30 novembre 1996 con la bolla Quo aptius consuleretur di papa Giovanni Paolo II, ricavandone il territorio dalla diocesi di Dili.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2015 su una popolazione di 333.485 persone contava 316.734 battezzati, corrispondenti al 95,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1998 208.279 224.917 92,6 35 12 23 5.950 26 77 9
2001 245.748 253.959 96,8 36 17 19 6.826 36 81 9
2002 253.120 265.389 95,4 35 12 23 7.232 46 86 9
2012 351.000 366.000 95,9 61 27 34 5.754 162 96 18
2015 316.734 333.485 95,0 74 35 39 4.280 231 174 20

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli Acta Apostolicae Sedis (96-2004, p. 698) riportano la data del 27 febbraio; il Bollettino della Santa Sede comunicò la nomina una settimana dopo, il 6 marzo.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi