Diocesi di Arpaia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arpaia
Sede vescovile titolare
Dioecesis Caudina
Chiesa latina
Arcivescovo titolare George Panikulam
Istituita 1970
Stato Italia
Regione Campania
Diocesi soppressa di Arpaia
Eretta  ?
Soppressa  ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Arpaia (in latino: Dioecesis Caudina) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Arpaia è un'antica sede episcopale della Campania, nella regione di Benevento. Incerte sono le origini e la collocazione geografica: si vuole identificare la diocesi o con Arpaia o con l'antica Caudium.[1] Secondo Lanzoni, univo vescovo noto di questa sede fu Felicissimo, menzionato nel 499.

Nel X secolo i territori della non più esistente diocesi entrarono a far parte della nuova diocesi di Sant'Agata de' Goti.[2]

Oggi Arpaia sopravvive come sede vescovile titolare; l'attuale arcivescovo, titolo personale, titolare è George Panikulam, già nunzio apostolico in Uruguay.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Felicissimo † (menzionato nel 499)

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

  • François-Victor-Marie Frétellière, P.S.S. † (2 gennaio 1971 - 21 novembre 1979 nominato vescovo coadiutore di Créteil)
  • George Eli Dion, O.M.I. † (28 gennaio 1980 - 12 febbraio 1999 deceduto)
  • George Panikulam, dal 4 dicembre 1999

Note[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi