Diocesi di Acque Albe di Bizacena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Acque Albe di Bizacena
Sede vescovile titolare
Dioecesis Aquaealbensis in Byzacena
Chiesa latina
Vescovo titolare Piotr Krupa
Istituita 1933
Stato Algeria
Diocesi soppressa di Acque Albe di Bizacena
Eretta  ?
Soppressa  ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Acque Albe di Bizacena (in latino: Dioecesis Aquaealbensis in Byzacena) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Acque Albe di Bizacena, identificabile con Ain Beida nella provincia di Oum el-Bouaghi dell'odierna Algeria, è un'antica sede episcopale della provincia romana di Bizacena.

A questa sede appartiene certamente il vescovo Restituto, che fu tra i prelati cattolici convocati a Cartagine dal re vandalo Unerico nel 484. Alla conferenza di Cartagine del 411, che vide riuniti assieme i vescovi cattolici e donatisti dell'Africa, partecipò, per parte donatista, il vescovo Gennaro: ma è impossibile stabilire se appartenesse a questa sede o a quella omonima della Mauritania Sitifense.

Oggi Acque Albe di Bizacena sopravvive come sede vescovile titolare; l'attuale vescovo titolare è Piotr Krupa, già vescovo ausiliare di Pelplin.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Restituto † (menzionato nel 484)

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi