Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge)/Per fare un uomo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge)/Per fare un uomo
ArtistaNomadi
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1967
Dischi1
Tracce2
GenereBeat
EtichettaColumbia, SCMQ 7046
Formati45 giri
Nomadi - cronologia

Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge)/Per fare un uomo è un 45 giri dei Nomadi, pubblicato nel 1967.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Entrambe le canzoni sono scritte da Francesco Guccini ed inserite nell'album Per quando noi non ci saremo.

Dio è morto[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge).

Per fare un uomo[modifica | modifica wikitesto]

La canzone non è mai stata incisa in studio dal suo autore ma solamente dal vivo nel disco Album concerto, realizzato con i Nomadi.

Le cover[modifica | modifica wikitesto]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Dio è morto (se Dio muore, è per tre giorni poi risorge) – 2:42
  2. Per fare un uomo – 2:50

Durata totale: 5:32

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Autori Vari (a cura di Enrico Deregibus), Dizionario completo della canzone italiana, Giunti editore (2006)
  • Fausto Pirito - In viaggio con i Nomadi, Giunti Editore 2000
  • Beppe Carletti, Massimo Cotto - Sempre Nomadi, Sperling & Kupfer Editori 2002
  • Beppe Carletti, Massimo Cotto - Nomadi, Augusto ed altre storie, Mondadori 2004
  • Ricky Tricomi - Noi popolo nomade, 2004
  • Antonio Ranalli - Nomadi 1965-2005 canzoni senza patria e senza tempo, Editori Riuniti 2005
  • Massimo Masini, Carlo Savigni - Nomadi, l'inizio del viaggio, Mediane 2007

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]