Polisportiva Dinamo 2014-2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dinamo Basket Sassari 2014-2015)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Polisportiva Dinamo.

Polisportiva Dinamo Sassari
Stagione 2014-2015
AllenatoreItalia Meo Sacchetti
AssistentiItalia Paolo Citrini
Italia Massimo Maffezzoli
PresidenteItalia Stefano Sardara
Serie A5º (19-11)
Playoff1° - Campione d'Italia
EurolegaRegular season
retrocessa in Eurocup
EurocupLast 32
Coppa ItaliaVincitore
SupercoppaVincitore
Maggiori presenzeCampionato: D. Logan (48)
Totale: D. Logan (69)
Miglior marcatoreCampionato: D. Logan (746)
Totale: D. Logan (1.031)
Abbonati-
Maggior numero di spettatori4.730
Granarolo (12 ottobre)
Minor numero di spettatori-
Media spettatori-

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Polisportiva Dinamo Sassari nelle competizioni ufficiali della stagione 2014-2015.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2014-2015 della Dinamo Sassari, sponsorizzata Banco di Sardegna, è la 5ª in Serie A. Il club sardo, inoltre, partecipa per la 1ª volta all'Eurolega e, in qualità di vincitore della Coppa Italia, alla Supercoppa italiana.

Il roster è profondamente cambiato rispetto alla stagione precedente, infatti il 9 giugno, al termine dei play-off, Travis Diener annuncia il suo ritiro dall'attività agonistica; mentre il 23 giugno il presidente Sardara annuncia che Drake Diener ha deciso di uscire dal contratto con la società sarda. Vengono confermati solamente i giocatori italiani: Giacomo Devecchi, Massimo Chessa, Brian Sacchetti, il capitano Manuel Vanuzzo e Amedeo Tessitori.
Il primo colpo di mercato c'è stato il 13 giugno con l'ingaggio dell'ala piccola statunitense Jeff Brooks.[1]
Il 5 luglio viene annunciato l'ingaggio del play-guardia statunitense, ma di passaporto polacco, David Logan.[2] Il giorno seguente viene comunicato l'ingaggio dell'ala-centro bosniaca Miroslav Todić,[3] mentre il 7 è la volta del playmaker statunitense, ma di passaporto dominicano, Édgar Sosa.[4]
Il 10 luglio la società comunica di avere messo sotto contratto il playmaker statunitense Jerome Dyson.[5]; il 15 luglio viene ufficializzato l'ingaggio dello statunitense Rakim Sanders.[6]
Il 28 luglio viene confermato il prestito del playmaker Marco Spissu all'U.C. Casalpusterlengo.[7]
Il 31 luglio viene confermato l'accordo annuale con il centro nigeriano Shane Lawal.[8]
Altra operazione in uscita il 17 settembre con il prestito di Esben Reinholt ai belgi dello Spirou Charleroi.[9]
L'ultimo colpo di mercato è stato l'ingaggio, il 23 settembre, del centro della nazionale italiana Marco Cusin.[10] Tuttavia il 28 ottobre la società comunica la risoluzione consensuale del contratto.[11]
Il 18 gennaio la società comunica la risoluzione consensuale del contratto con l'atleta Miroslav Todić.[12]
Il 14 febbraio viene ingaggiata l'Ala-centro camerunese Kenny Kadji.[13]

Precampionato[modifica | modifica wikitesto]

Il raduno è previsto a Sassari il 25 agosto dove sono state effettuate le visite mediche e i consueti test atletici; assente giustificato Édgar Sosa impegnato con la propria nazionale ai mondiali spagnoli. La squadra si è, poi, trasferita ad Olbia sede del ritiro pre-campionato.
Il 6 settembre si è tenuta la consueta presentazione del roster agli sponsor riuniti nella suggestiva location delle Tenute Sella & Mosca. Madrina della serata è stata quest'anno Elisabetta Canalis.
La prima uscita stagionale è stata ad Olbia il 6-7 settembre in occasione del 2º Torneo Internazionale Geovillage dove ha sconfitto nell'ordine il Darüşşafaka 89-71 e, nella finale, il Lokomotiv Kuban 81-70, che nella propria semifinale aveva avuto la meglio sulla V.L. Pesaro per 85-78. Al terzo posto si è classificata la squadra turca che ha sconfitto la Vuelle 90-88 (d.t.s)
La sfida con il Lokomotiv viene replicata anche il 10 settembre a Nuoro in occasione del 1º Torneo Tirrenia e anche questa volta la compagine russa viene sconfitta 91-78.
Il 12 settembre si è tenuta la presentazione del roster ai tifosi a Sassari in Piazza d'Italia.
L'esordio al PalaSerradimigni è stato il 13 settembre in occasione del Torneo Città di Sassari - 4º Trofeo Mimì Anselmi. La Dinamo si è aggiudicata il Trofeo dopo aver sconfitto il New Basket Brindisi 87-78 e, in finale, il Galatasaray 110-88, che nella propria semifinale aveva sconfitto il Lokomotiv Kuban 72-69. Il terzo posto se lo è aggiudicato la squadra russa sconfiggendo l'nbb 73-59.
Tornata ad Olbia è stata sconfitta dal Galatasaray 78-75 nel 2º Trofeo Confalonieri.
Il 19-20 settembre ha partecipato al 4º Memorial Elio Pentassuglia dove in finale è stata sconfitta dai padroni di casa del New Basket Brindisi 72-60. Nelle rispettive semifinali avevano sconfitto i campani della JuveCaserta 81-59 e gli israeliani del Bnei HaSharon 88-62. Il terzo posto se lo è aggiudicato la Juve che ha avuto la meglio sul Bnei Hasharon 92-60.
Il 25 settembre viena sconfitta dall'Orlandina Basket 71-75 in occasione del 4º Trofeo Città di Cagliari.
Per l'ultimo appuntamento del pre-campionato la squadra si è spostata a Breslavia in Polonia dove è stata sconfitta in finale, dopo avere superato precedentemente il Śląsk Wrocław 95-75, dal Turów Zgorzelec 97-96 che a sua volta aveva prevalso sul Ploiești.

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

L'esordio in campionato avviene 12 ottobre a Sassari. La Dinamo Sassari vince le prime quattro gare, contro Virtus Bologna, Pistoia Basket, N.B. Brindisi e Virtus Roma, trovandosi così per la prima volta nella sua storia solo al comando della Serie A.[14] La striscia di vittoria viene interrotta la settimana successiva dalla Pall. Cantù. Vince i due seguenti incontri contro V.L. Pesaro e Scandone Avellino. Segue una striscia di tre sconfitte contro Orlandina, Olimpia Milano e Aquila Trento. A questa serie di sconfitte ne segue una di vittorie, ben cinque, ottenute contro Reggiana, Varese, Juvecaserta, Reyer Venezia e Vanoli Cremona.
Termina il girone d'andata al 2º posto qualificandosi così per la 4ª volta alla Coppa Italia.
Inizia il girone di ritorno perdendo contro la Virtus Bologna, vince poi contro Pistoia Basket, ma perde contro il N.B. Brindisi. Inanella, poi, una serie di cinque vittorie contro: Virtus Roma, Pall. Cantù, V.L. Pesaro, Scandone Avellino e Orlandina; seguite da altrettante sconfitte contro: Olimpia Milano, Aquila Trento, Reggiana, Varese, Juvecaserta. Chiude la stagione regolare vincendo contro Reyer Venezia e Vanoli Cremona. Chiude la stagione regolare classificandosi al 5º posto in classifica, pertanto al primo turno di play-off affronta l'Aquila Trento classificatasi al 4º posto. I Quarti di finale si giocano al meglio delle 5 partite. La squadra con il miglior piazzamento in classifica al termine della stagione regolare gioca in casa gara-1, gara-2 e la eventuale gara-5. Dinamo Sassari perde nettamente gara-1 al PalaTrento, ma si rifà prontamente in gara-2 per poi aggiudicarsi la serie vincendo i due seguenti incontri disputatisi al PalaSerradimigni.
Le Semifinali e la Finale, invece, si giocano al meglio delle 7 partite. La squadra con il miglior piazzamento al termine della stagione regolare gioca in casa gara-1, gara-2 e le eventuali gara-5 e gara-7. In questa serie, che la vede affrontare l'Olimpia Milano vincitrice della Regular season, vince gara-1 e perde gara-2, si aggiudica le due successive sfide disputatesi al PalaSerradimigni portandosi così ad una sola vittoria dalla conquista della Finale. Tuttavia la squadra lombarda, con uno scatto d'orgoglio, si aggiudica le due successive sfide portando la serie in parità. La serie viene decisa in una combattutissima gara-7: a meno di 9 secondi dalla fine dell'incontro la Dinamo Sassari ha a disposizione 2 tiri liberi con l'Olimpia Milano in vantaggio di 3 punti. In lunetta si presenta Jerome Dyson che segna il primo canestro, sbaglia il secondo ma conquista il rimbalzo, cerca subito un conclusione da fuori che non ha fortuna, tuttavia il rimbalzo lo cattura Rakim Sanders che segna a fil di sirena portando le squadre all'over time che la squadra sarda si aggiudica ottenendo il diritto di partecipare alla Finale scudetto dove affronta la Reggiana, che nell'altra semifinale ha avuto la meglio sulla Reyer Venezia.
Anche in questa serie la Dinamo Sassari parte con il fattore campo sfavorevole, infatti la compagine emiliana si è classificata al 3º posto in classifica. L'approccio alla finale non è dei migliori, infatti viene sconfitta piuttosto nettamente sia in gara-1 che gara-2, ma vince le due successive in Sardegna (gara-4 dopo un tempo supplementare). Si torna al PalaBigi in parità e Gara-5 se la aggiudica la squadra di casa che si porta così ad una sola vittoria dalla conquista del tricolore. In gara-6 vi è la pronta rivincita della squadra sarda che si aggiudica la sfida dopo ben 3 over time. Il Campionato viene così deciso all'ultimo tiro dell'ultima partita. Infatti con la Dinamo Sassari in vantaggio per 75-73 a poco più di 3 secondi dalla fine dell'incontro Reggiana ha a disposizione una rimessa in zona d'attacco; la palla finisce nelle mani di Drake Diener che tenta un tiro da tre punti. Il buzzer beater non va a segno pertanto la Dinamo Sassari si aggiudica il primo scudetto della propria storia.

Eurolega ed Eurocup[modifica | modifica wikitesto]

Per la Dinamo si tratta della 1ª partecipazione all'Eurolega. Il sorteggio per la composizione dei gironi di Eurolega si è svolto il 10 luglio a Barcellona. La prima fase della competizione si è svolta dal 14 ottobre al 17 dicembre e la Dinamo è stata sorteggiata nel Gruppo A così composto:

Le prime quattro classificate accedono alla seconda fase: le Top 16, mentre le compagini eliminate accedono alla seconda fase dell'Eurocup: le Last 32.
L'esordio è avvenuto il 14 ottobre in Russia contro il Nižnij Novgorod. Ha chiuso il girone in ultima con all'attivo una sola vittoria ottenuta nella partita casalinga contro lo Žalgiris Kaunas.
La Dinamo si è classificata al 6º ed ultimo posto in classifica venendo retrocessa in Eurocup.

La Last 32 si è svolta dal 6 gennaio all'11 dicembre. I sardi sono stati inseriti nel gruppo H composto da:

Le prime due classificate si qualificano agli Ottavi di finale.
L'esordio nella seconda competizione continentale avviene il 7 gennaio. Pur vincendo solamente due incontri, uno in trasferta contro il Bandırma B.İ.K. ed uno in casa contro il Budućnost, la Dinamo si gioca le proprie chance di qualificazione alla fase successiva nell'ultimo incontro contro la squadra turca: tuttavia perde nettamente l'incontro e viene così eliminata dalla competizione.

Supercoppa e Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

La Final Four di Supercoppa italiana si è svolta a Sassari nel weekend 4-5 ottobre. Alla competizione hanno partecipato:

La Dinamo Sassari si è aggiudicata per la prima volta il Trofeo prevalendo in semifinale sulla Virtus Roma 89-73 ed in finale sui Campioni d'Italia dell'Olimpia Milano 96-88, che nella propria semifinale hanno sconfitto N.B. Brindisi 71-59.
Durante l'intervallo della propria semifinale la Dinamo ha ufficializzato il ritiro della maglia n. 12 indossata da Emanuele Rotondo e da Travis Diener.

La Final Eight di Coppa Italia si è tenuta dal 20 al 22 febbraio al PalaBancoDesio. Alla competizione hanno partecipato:[15]

La Dinamo Sassari, sconfiggendo nell'ordine: Vanoli Cremona, Reggiana e Olimpia Milano, si è aggiudicata la competizione per la seconda volta.

Roster[modifica | modifica wikitesto]

Banco di Sardegna 2014/2015[16]
Giocatori Staff tecnico
N. Naz. Ruolo Nome Anno Alt. Peso
3 Stati Uniti Polonia PG David Logan 1982 184 cm 75 kg
4 Stati Uniti Rep. Dominicana P Édgar Sosa 1988 188 cm 80 kg
5 Italia GA Matteo Formenti 1982 194 cm 90 kg
7 Stati Uniti AP Rakim Sanders 1989 193 cm 102 kg
8 Italia GA Giacomo Devecchi 1985 196 cm 88 kg
9 Nigeria Stati Uniti C Shane Lawal 1986 208 cm 102 kg
10 Italia G Massimo Chessa 1988 188 cm 80 kg
11 Stati Uniti P Jerome Dyson 1987 191 cm 82 kg
14 Italia A Brian Sacchetti 1986 200 cm 98 kg
16 Senegal C Cheikh Mbodj 1987 208 cm 107 kg
18 Italia AC Manuel Vanuzzo  (Captain sports.svg) 1975 203 cm 104 kg
21 Stati Uniti AP Jeff Brooks 1989 203 cm 94 kg
22 Bosnia ed Erzegovina AC Miroslav Todić 1985 205 cm 110 kg
28 Italia C Marco Cusin 1985 211 cm 107 kg
32 Italia C Amedeo Tessitori 1994 208 cm 97 kg
35 Camerun AC Kenny Kadji 1988 211 cm 110 kg
- Italia P Enrico Merella  (G[17]) 1996 185 cm
Allenatore
Assistente/i

Legenda



Roster

Eurolega: Dettaglio Statistico
Eurocup: Dettaglio Statistico

Giocatori acquisiti a stagione in corso
Giocatore il Da
Italia Matteo Formenti 20 novembre N.B. Brindisi[18]
Senegal Cheikh Mbodj 12 dicembre Pall. Cantù[19]
Camerun Kenny Kadji 17 febbraio Aries Trikala[13]
Giocatori ceduti a stagione in corso
Giocatore il A
Italia Marco Cusin 28 ottobre Vanoli Cremona[20]
Italia Amedeo Tessitori 28 novembre Juvecaserta[21][22]
Bosnia ed Erzegovina Miroslav Todić 19 gennaio Tofaş Bursa[23]

Staff tecnico e dirigenziale[modifica | modifica wikitesto]

Staff dell'area tecnica
  • Allenatore: Meo Sacchetti
  • Assistente: Paolo Citrini
  • Assistente: Massimo Maffezzoli
  • Preparatore Atletico: Matteo Boccolini
  • Postural Trainer: Alessandro Meloni
  • Fisioterapista: Ugo D’Alessandro
  • Fisioterapista: Simone Unali
  • Medico Sportivo: Antonello Cuccuru
  • Ortopedico: Andrea Manunta
  • Medico Sociale: Giuseppe Casu
  • Ortopedico: Andrea Manunta
  • Radiologo ed ecografista: Giuseppe Fais
  • Chiropratico: Roberto Pisanu
  • Dentista: Giommaria Ventura
Staff dirigenziale
  • Presidente: Stefano Sardara
  • Vice Presidente: Gianmario Dettori
  • Amministratore Delegato: Carlo Sardara
  • General Manager: Federico Pasquini
  • Direttore Sportivo: Luigi Peruzzu
  • Segreteria e biglietteria: Tiziana Piga
  • Amministrazione e contabilità: Andrea Fiori
  • Relazioni esterne e Ufficio stampa: Luigi Peruzzu, Angela Recino e Valentina Sanna
  • Responsabile Sito internet: Andrea Peruzzu
  • Responsabile Settore Giovanile: Massimo Bisin
  • Resp.le organizzativo Settore Giovanile: Giovanni Piras
  • Resp.le Centro minibasket: Roberta La Mattina
  • Club House: Anna Piras
  • Dinamo Travel e Marketing operativo: Barbara Satta
  • Dinamo Store: Elisa Mazzoni
  • Sponsor e Marketing commerciale: Stefania Macciocu

Mercato[modifica | modifica wikitesto]

Arrivi
R Nome da Modalità
AG Jeff Brooks Juvecaserta definitivo
P Marco Spissu Casalpusterlengo fine prestito
GA Esben Reinholt Força Lleida fine prestito
PG David Logan Alba Berlino definitivo
P Édgar Sosa ratiopharm Ulma definitivo
AP Rakim Sanders Brose Bamberg definitivo
AC Miroslav Todić N.B. Brindisi definitivo
C Shane Lawal BK Astana definitivo
P Jerome Dyson N.B. Brindisi definitivo
C Marco Cusin Pall. Cantù definitivo
Partenze
R Nome a Modalità
P Travis Diener risoluzione del contratto
G Drake Diener Reggiana risoluzione del contratto[24]
P Marco Spissu Casalpusterlengo prestito
AG Caleb Green Málaga fine contratto[25]
AP Omar Thomas Basket Ferentino fine contratto[26]
P Marques Green TED Ankara fine contratto[27]
GA Esben Reinholt Spirou Charleroi prestito
C Drew Gordon Philadelphia 76ers fine contratto[28]
C Benjamin Eze fine contratto

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A maschile FIP 2014-2015.

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]
Sassari
12 ottobre 2014, ore 19:00 UTC+2
1ª giornata
Dinamo Sassari89 – 76
(23-21, 41-39, 71-53)
referto
Virtus BolognaPalaSerradimigni (4.730 spett.)
Arbitri:  Begnis (Crema)
Filippini (San Lazzaro di Savena)
Ranaudo (Milano)

Pistoia
20 ottobre 2014, ore 20:30 UTC+2
2ª giornata
Pistoia Basket81 – 84
(16-21, 41-39, 61-63)
referto
Dinamo SassariPalaCarrara
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Martolini (Roma)
Lo Guzzo (Pisa)

Sassari
27 ottobre 2014, ore 20:30 UTC+1
3ª giornata
Dinamo Sassari87 – 78
(28-9, 42-36, 65-55)
referto
N.B. BrindisiPalaSerradimigni
Arbitri:  Paternicò (Piazza Armerina)
Vicino (Argelato)
Attard (Priolo Gargallo)

Roma
2 novembre 2014, ore 20:30 UTC+1
4ª giornata
Virtus Roma75 – 84
(18-29, 34-46, 54-59)
referto
Dinamo SassariPalazzetto dello sport (2.227 spett.)
Arbitri:  Lanzarini (Bologna)
Rossi (Anghiari)
Caiazza (Arzano)

Cucciago
9 novembre 2014, ore 18:15 UTC+1
5ª giornata
Pall. Cantù79 – 75
(21-13, 37-34, 55-49)
[195.56.77.208/game/66103/ referto]
Dinamo SassariMapooro Arena
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Seghetti (Livorno)
Ranaudo (Milano)

Sassari
17 novembre 2014, ore 20:00 UTC+1
6ª giornata
Dinamo Sassari92 – 64
(24-13, 45-31, 66-49)
referto
V.L. PesaroPalaSerradimigni
Arbitri:  Paternicò (Piazza Armerina)
Vicino (Argelato)
Aronne (Viterbo)

Sassari
24 novembre 2014, ore 20:00 UTC+1
7ª giornata
Dinamo Sassari81 – 75
(23-27, 45-44, 58-63)
referto
Scandone AvellinoPalaSerradimigni
Arbitri:  Mazzoni (Grosseto)
Chiari (Ponzano Veneto)
Attard (Priolo Gargallo)

Capo d'Orlando
1º dicembre 2014, ore 20:00 UTC+1
8ª giornata
Orlandina72 – 71
(17-12, 32-39, 53-59)
referto
Dinamo SassariPalaFantozzi
Arbitri:  Seghetti (Livorno)
Sardella (Rimini)
Filippini (San Lazzaro di Savena)

Sassari
7 dicembre , ore 20:30 UTC+1
9ª giornata
Dinamo Sassari111 – 112
(32-24, 53-51, 72-81)
referto
Olimpia MilanoPalaSerradimigni
Arbitri:  Begnis (Crema)
Borgioni (Roma)
Paglialunga (Massafra)

Trento
15 dicembre 2014, ore 20:00 UTC+1
10ª giornata
Aquila Trento104 – 82
(20-20, 44-47, 79-55)
referto
Dinamo SassariPalaTrento
Arbitri:  Paternicò (Piazza Armerina)
Lo Guzzo (Pisa)
Morelli (Brindisi)

Sassari
22 dicembre 2014, ore 20:30 UTC+1
11ª giornata
Dinamo Sassari87 – 74
(26-13, 48-39, 59-51)
referto
ReggianaPalaSerradimigni
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Chiari (Ponzano Veneto)
Weidmann (Montagano)

Masnago
26 dicembre 2014, ore 18:30 UTC+1
12ª giornata
Varese113 – 117
(d.2 t.s.)
(21-28, 46-48, 62-66, 86-86)
referto
Dinamo SassariPalaWhirlpool
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Begnis (Crema)
Borgioni (Roma)

Sassari
29 dicembre 2014, ore 21:00 UTC+1
13ª giornata
Dinamo Sassari95 – 84
(31-25, 52-47, 75-65)
referto
JuvecasertaPalaSerradimigni
Arbitri:  Paternicò (Piazza Armerina)
Sabetta (Termoli)
Caiazza (Arzano)

Mestre
4 gennaio 2015, ore 20:30 UTC+1
14ª giornata
Reyer Venezia90 – 100
(d.1t.s.)
(19-21, 38-44, 60-54, 83-83)
referto
Dinamo SassariPalasport Taliercio
Arbitri:  Baldini (Firenze)
Biggi (Cassina de' Pecchi)
Attard (Priolo Gargallo)

Sassari
10 gennaio 2015, ore 20:30 UTC+1
15ª giornata
Dinamo Sassari88 – 82
(22-23, 42-36, 64-56)
referto
Vanoli CremonaPalaSerradimigni
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Sardella (Rimini)
Di Francesco (Teramo)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Casalecchio di Reno
25 gennaio 2015, ore 18:15 UTC+1
1ª giornata
Virtus Bologna80 – 75
(27-21, 42-39, 57-58)
referto
Dinamo SassariUnipol Arena
Arbitri:  Martolini (Roma)
Rossi (Anghiari)
Gianluca Calbucci (Pomezia)

Sassari
1º febbraio 2015, ore 18:15 UTC+1
2ª giornata
Dinamo Sassari96 – 78
(22-19, 52-36, 75-59)
referto
Pistoia BasketPalaSerradimigni
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Bettini (Bologna)
Quarta (Rivalta di Torino)

Brindisi
7 febbraio 2015, ore 20:30 UTC+1
3ª giornata
N.B. Brindisi76 – 74
(22-25, 41-38, 53-64)
referto
Dinamo SassariPalaPentassuglia
Arbitri:  Martolini (Roma)
Paglialunga (Massafra)
Borgioni (Roma)

Sassari
15 febbraio 2015, ore 18:15 UTC+1
4ª giornata
Dinamo Sassari72 – 61
(22-18, 35-32, 53-48)
referto
Virtus RomaPalaSerradimigni
Arbitri:  Chiari (Ponzano Veneto)
Biggi (Cassina de' Pecchi)
Lo Guzzo (Pisa)

Sassari
28 febbraio 2015, ore 20:30 UTC+1
5ª giornata
Dinamo Sassari86 – 69
(25-8, 40-21, 67-46)
referto
Pall. CantùPalaSerradimigni
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Sardella (Rimini)
Aronne (Viterbo)

Pesaro
9 marzo 2015, ore 20:00 UTC+1
6ª giornata
V.L. Pesaro71 – 75
(19-18, 30-36, 49-52)
referto
Dinamo SassariAdriatic Arena (4.010 spett.)
Arbitri:  Martolini (Roma)
Rossi (Anghiari)
Weidmann (Montagano)

Avellino
15 marzo 2014, ore 18:15 UTC+1
7ª giornata
Scandone Avellino70 – 83
(26-24, 37-41, 56-61)
referto
Dinamo SassariPalaDelMauro (2.500 spett.)
Arbitri:  Biggi (Cassina de' Pecchi)
Attard (Priolo Gargallo)
Ranaudo (Milano)

Sassari
22 marzo 2015, ore 18:15 UTC+1
8ª giornata
Dinamo Sassari70 – 68
(16-23, 33-38, 50-50)
referto
OrlandinaPalaSerradimigni (4.854 spett.)
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Bettini (Bologna)
Borgioni (Roma)

Assago
29 marzo 2015, ore 20:30 UTC+2
9ª giornata
Olimpia Milano97 – 80
(26-17, 56-33, 79-51)
referto
Dinamo SassariMediolanum Forum (9.500 spett.)
Arbitri:  Sahin (Messina)
Seghetti (Livorno)
Caiazza (Arzano)

Sassari
4 aprile 2015, ore 18:15 UTC+2
10ª giornata
Dinamo Sassari84 – 92
(12-21, 37-46, 58-69)
referto
Aquila TrentoPalaSerradimigni
Arbitri:  Martolini (Roma)
Rossi (Anghiari)
Weidmann (Montagano)

Reggio nell'Emilia
12 aprile 2015, ore 20:30 UTC+2
11ª giornata
Reggiana74 – 66
(11-12, 27-31, 51-40)
referto
Dinamo SassariPalaBigi
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Bettini (Bologna)
Borgioni (Roma)

Sassari
19 aprile 2015, ore 18:15 UTC+2
12ª giornata
Dinamo Sassari71 – 79
(20-17, 33-39, 58-64)
referto
VaresePalaSerradimigni (4.751 spett.)
Arbitri:  Chiari (Ponzano Veneto)
Biggi (Cassina de' Pecchi)
Lo Guzzo (Pisa)

Castel Morrone
26 aprile 2015, ore 18:15 UTC+2
13ª giornata
Juvecaserta94 – 87
(19-24, 38-48, 64-67)
referto
Dinamo SassariPalaMaggiò
Arbitri:  Paternicò (Piazza Armerina)
Sardella (Rimini)
Paglialunga (Massafra)

Sassari
3 maggio 2015, ore 20:30 UTC+2
14ª giornata
Dinamo Sassari88 – 80
(20-24, 34-49, 60-58)
referto
Reyer VeneziaPalaSerradimigni
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Di Francesco (Teramo)
Attard (Priolo Gargallo)

Cremona
10 maggio 2015, ore 17:30 UTC+2
15ª giornata
Vanoli Cremona87 – 99
(25-20, 45-49, 63-77)
referto
Dinamo SassariPalaRadi
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Sardella (Rimini)
Lo Guzzo (Pisa)

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

I Quarti di Finale si giocano al meglio delle 5 partite. La squadra con il miglior piazzamento in classifica al termine della stagione regolare gioca in casa gara-1, gara-2 e la eventuale gara-5.
Le Semifinali e la Finale, invece, si giocano al meglio delle 7 partite. La squadra con il miglior piazzamento al termine della stagione regolare gioca in casa gara-1, gara-2 e le eventuali gara-5 e gara-7.

Quarti di finale
Squadra G1 G2 G3 G4
4 Aquila Trento 81 79 78 80
5 Dinamo Sassari 70 88 103 84
Semifinali
Squadra G1 G2 G3 G4 G5 G6 G7
1 Olimpia Milano 75 84 76 67 95 74 81
5 Dinamo Sassari 84 71 84 80 88 67 86
Finale
Squadra G1 G2 G3 G4 G5 G6 G7
3 Reggiana 82 84 77 90 71 108 73
5 Dinamo Sassari 63 71 80 94 67 115 75
Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]
Trento
18 maggio 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-1
Aquila Trento81 – 70
(15-22, 38-38, 63-58)
referto
Dinamo SassariPalaTrento
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Di Francesco (Teramo)
Bettini (Bologna)

Trento
20 maggio 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-2
Aquila Trento79 – 88
(21-21, 42-46, 59-61)
referto
Dinamo SassariPalaTrento
Arbitri:  Sahin (Messina)
Seghetti (Livorno)
Filippini (San Lazzaro di Savena)

Sassari
22 maggio 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-3
Dinamo Sassari103 – 78
(28-18, 55-33, 73-59)
referto
Aquila TrentoPalaSerradimigni
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Sardella (Rimini)
Weidmann (Montagano)

Sassari
24 maggio 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-4
Dinamo Sassari84 – 80
(18-24, 46-40, 64-52)
referto
Aquila TrentoPalaSerradimigni
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Di Francesco (Teramo)
Lo Guzzo (Pisa)

Semifinale[modifica | modifica wikitesto]
Assago
29 maggio 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-1
Olimpia Milano75 – 84
(23-25, 49-42, 68-64)
referto
Dinamo SassariMediolanum Forum (10.607 spett.)
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Chiari (Ponzano Veneto)
Sardella (Rimini)

Assago
31 maggio 2015, ore 18:05 UTC+2
Gara-2
Olimpia Milano84 – 71
(27-11, 42-35, 64-52)
referto
Dinamo SassariMediolanum Forum (10.950 spett.)
Arbitri:  Martolini (Roma)
Mazzoni (Grosseto)
Begnis (Crema)

Sassari
2 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-3
Dinamo Sassari84 – 76
(20-17, 39-43, 65-60)
referto
Olimpia MilanoPalaSerradimigni (4.952 spett.)
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Lanzarini (Bologna)
Di Francesco (Teramo)

Sassari
4 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-4
Dinamo Sassari80 – 67
(21-23, 40-41, 60-57)
referto
Olimpia MilanoPalaSerradimigni (5.000 spett.)
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Vicino (Argelato)
Bettini (Bologna)

Assago
6 giugno 2015, ore 18:15 UTC+2
Gara-5
Olimpia Milano95 – 88
(23-26, 41-53, 71-64)
referto
Dinamo SassariMediolanum Forum (9.850 spett.)
Arbitri:  Sahin (Messina)
Seghetti (Livorno)
Di Francesco (Teramo)

Sassari
8 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-6
Dinamo Sassari67 – 74
(17-8, 36-29, 49-54)
referto
Olimpia MilanoPalaSerradimigni (5.000 spett.)
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Lanzarini (Bologna)
Begnis (Crema)

Assago
10 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-7
Olimpia Milano81 – 86
(d.1t.s.)
(25-14, 35-37, 59-55, 75-75)
referto
Dinamo SassariMediolanum Forum (12.331 spett.)
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Chiari (Ponzano Veneto)
Bartoli (Trieste)

Finale[modifica | modifica wikitesto]
Reggio nell'Emilia
14 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-1
Reggiana82 – 63
(23-18, 52-32, 64-46)
referto
Dinamo SassariPalaBigi
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Lanzarini (Bologna)
Begnis (Crema)

Reggio nell'Emilia
16 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-2
Reggiana84 – 71
(27-17, 47-36, 68-49)
referto
Dinamo SassariPalaBigi
Arbitri:  Paternicò (Piazza Armerina)
Martolini (Roma)
Mattioli (Pesaro)

Sassari
18 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-3
Dinamo Sassari80 – 77
(26-22, 43-37, 47-56)
referto
ReggianaPalaSerradimigni
Arbitri:  Sahin (Messina)
Seghetti (Livorno)
Chiari (Ponzano Veneto)

Sassari
20 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-4
Dinamo Sassari94 – 90
(d.1t.s.)
(25-21, 48-36, 68-56, 80-80)
referto
ReggianaPalaSerradimigni
Arbitri:  Lamonica (Roseto d. Abruzzi)
Vicino (Argelato)
Rossi (Arezzo)

Reggio nell'Emilia
22 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-5
Reggiana71 – 67
(18-15, 38-31, 52-51)
referto
Dinamo SassariPalaBigi
Arbitri:  Taurino (Vignola)
Lanzarini (Bologna)
Sabetta (Termoli)

Sassari
24 giugno 2015, ore 20:45 UTC+2
Gara-6
Dinamo Sassari115 – 108
(d.3 t.s.)
(24-20, 43-43, 63-64, 78-78)
referto
ReggianaPalaSerradimigni
Arbitri:  Sahin (Messina)
Seghetti (Livorno)
Begnis (Crema)

Reggio nell'Emilia
26 giugno 2015, ore 21:05 UTC+2
Gara-7
Reggiana73 – 75
(21-4, 32-26, 55-48)
referto
Dinamo SassariPalaBigi
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Chiari (Ponzano Veneto)
Seghetti (Livorno)


Campione d'Italia 2014-15
Scudetto.svg
Dinamo Sassari
1º titolo

Eurolega[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Euroleague Basketball 2014-2015.

Per la Dinamo si tratta della 1ª partecipazione all'Eurolega. Il sorteggio per la composizione dei gironi di Eurolega si è svolto il 10 luglio a Barcellona. La prima fase della competizione si svolge dal 16 ottobre al 17 dicembre e la Dinamo è stata sorteggiata nel Gruppo A così composto:

Le prime quattro classificate accedono alla seconda fase: le Top 16, mentre le compagini eliminate accedono alla seconda fase dell'Eurocup: le Last 32.

Regular Season[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Euroleague Basketball 2014-2015 - Regular season.
Classifica Gruppo A P.ti G V P PF PS DP
1. Spagna Real Madrid 16 10 8 2 873 775 +98
2. Turchia Anadolu Efes 12 10 6 4 723 696 +27
3. Lituania Žalgiris Kaunas 10 10 5 5 714 709 +5
4. Russia Nižnij Novgorod 10 10 5 5 764 823 -59
5. Russia UNICS Kazan' 10 10 5 5 751 721 +30
6. Italia Dinamo Sassari 2 10 1 9 758 859 -101
RMB EFS ZAL NIZ UNK DSS
90-70 80-71 112-83 75-85 115-94
75-73 62-65 61-65 82-76 85-62
66-68 57-66 97-63 77-71 80-79
98-101 66-76 55-61 78-74 88-86
75-76 67-64 73-60 73-79 85-62
58-83 75-82 90-82 82-89 68-72
Nižnij Novgorod
17 ottobre 2014, ore 18:00 UTC+4
1ª giornata
Nižnij Novgorod88 – 86
(15-26, 43-47, 66-61)
referto
Dinamo SassariCEC Nagorny (2.000 spett.)
Arbitri: Turchia Recep Ankaralı
Serbia Milija Vojinović
Polonia Piotr Pastusiak

Sassari
24 ottobre 2014, ore 20:45 UTC+2
2ª giornata
Dinamo Sassari75 – 82
(16-24, 40-47, 56-63)
referto
Anadolu EfesPalaSerradimigni (3616 spett.)
Arbitri: Spagna Miguel Pérez Pérez
Francia Nicola Maestre
Spagna Benjamín Jiménez

Kazan'
30 ottobre 2014, ore 19:00 UTC+4
3ª giornata
UNICS Kazan'85 – 62
(21-17, 35-37, 66-54)
referto
Dinamo SassariBasket-Hall Arena (2.500 spett.)
Arbitri: Slovenia Matej Boltauzer
Svezia Apostolos Kalpakas
Montenegro Zdravko Rutešić

Madrid
5 novembre 2014, ore 20:45 UTC+1
4ª giornata
Real Madrid115 – 94
(27-17, 57-42, 84-64)
referto
Dinamo SassariBaclaycard Centre (7.154 spett.)
Arbitri: Serbia Ilija Belošević
Serbia Siniša Herceg
Francia Joseph Bissang

Sassari
14 novembre 2014, ore 20:30 UTC+1
5ª giornata
Dinamo Sassari92 – 80
(17-26, 42-41, 60-64)
referto
Žalgiris KaunasPalaSerradimigni (3.729 spett.)
Arbitri: Spagna Vicente Bulto
Israele Seffi Shemmesh
Bosnia ed Erzegovina Petar Obradović

Sassari
21 novembre 2014, ore 20:30 UTC+1
6ª giornata
Dinamo Sassari82 – 89
(25-30, 46-53, 65-63)
referto
Nižnij NovgorodPalaSerradimigni (4.001 spett.)
Arbitri: Spagna Juan Carlos García González
Ucraina Serhij Čebyšev
Albania Gentian Cici

Istanbul
28 novembre 2014, ore 19:45 UTC+2
7ª giornata
Anadolu Efes85 – 62
(20-12, 43-33, 64-49)
referto
Dinamo SassariAbdi İpekçi Arena (4.014 spett.)
Arbitri: Spagna Miguel Pérez Pérez
Lituania Tomas Jasevičius
Israele David Romano

Sassari
4 dicembre 2014, ore 20:30 UTC+1
8ª giornata
Dinamo Sassari68 – 72
(17-23, 26-40, 42-58)
referto
UNICS Kazan'PalaSerradimigni (3.068 spett.)
Arbitri: Slovenia Saša Pukl
Croazia Srđan Dožai
Spagna Carlos Peruga

Sassari
12 dicembre 2014, ore 20:30 UTC+1
9ª giornata
Dinamo Sassari58 – 83
(18-14, 33-41, 51-54)
referto
Real MadridPalaSerradimigni (4483 spett.)
Arbitri: Portogallo Fernando Rocha
Grecia Anastasios Piloidis
Serbia Aleksandar Glišić

Kaunas
18 dicembre 2014, ore 19:45 UTC+2
10ª giornata
Žalgiris Kaunas80 – 79
(29-18, 49-37, 62-60)
referto
Dinamo SassariŽalgirio Arena (10.330 spett.)
Arbitri: Spagna Dani Hierrezuelo
Finlandia Petri Mäntylä
Spagna Carlos Cortés

Eurocup[modifica | modifica wikitesto]

La Dinamo, proveniente dall'Eurolega, accede alla seconda fase della competizione che si svolgerà dal 6 gennaio all'11 dicembre. I sardi sono stati inseriti nel gruppo H composto da:

Last 32[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Eurocup 2014-2015.
Classifica Gruppo J P.ti G V P PF PS DP
1. Spagna Gran Canaria 10 6 5 1 522 462 +60
2. Turchia Bandirma Banvit 8 6 4 2 484 450 +34
3. Italia Dinamo Sassari 4 6 2 4 470 507 -37
4. Montenegro Budućnost 2 6 1 5 457 514 -37
GCA BAN DSS BUD
91-80 90-74 92-69
80-70 74-75 87-74
76-91 72-89 87-74
83-88 68-74 93-86
7 gennaio 2015, ore 20:45 UTC+1
1ª giornata
Dinamo Sassari76 – 91
(11-23, 37-43, 53-65)
referto
Gran CanariaPalaSerradimigni (3.383 spett.)
Arbitri: Grecia Elias Koromilas
Portogallo Luís Lopes
Croazia Tomislav Hordov

Bandırma
13 gennaio 2015, ore 19:00 UTC+2
2ª giornata
Bandırma B.İ.K.74 – 75
(20-25, 39-41, 59-62)
referto
Dinamo SassariKara Ali Acar Spor Salonu (2.712 spett.)
Arbitri: Slovenia Saša Pukl
Grecia Iōannīs Foufīs
Israele Amit Balak

Podgorica
21 gennaio 2015, ore UTC+1
3ª giornata
Budućnost93 – 86
referto
Dinamo SassariSportski centar Morača (2.451 spett.)
Arbitri: Grecia Anastasios Piloidis
Grecia Panagiōtīs Anastópoulos
Germania Moritz Reiter

Sassari
28 gennaio 2015, ore 20:45 UTC+1
4ª giornata
Dinamo Sassari87 – 70
(23-18, 46-39, 70-54)
referto
BudućnostPalaSerradimigni (3.382 spett.)
Arbitri: Spagna Emilio Pérez Pizarro
Francia Régis Bardera
Romania Marius Ciulin

Las Palmas de Gran Canaria
4 febbraio 2015, ore 20:00 UTC+0
5ª giornata
Gran Canaria90 – 74
(17-18, 36-38, 66-50)
referto
Dinamo SassariGran Canaria Arena (3.382 spett.)
Arbitri: Ucraina Borys Ryžyk
Croazia Josip Radojković
Francia Jean-Charles Collin

Sassari
11 febbraio 2015, ore 20:45 UTC+1
6ª giornata
Dinamo Sassari72 – 89
(22-24, 34-50, 60-69)
referto
Bandırma B.İ.K.PalaSerradimigni (3.895 spett.)
Arbitri: Spagna Dani Hierrezuelo
Grecia Petros Papapetrou
Slovenia Sašo Petek

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia di pallacanestro maschile 2015.
Quarti di finale
Squadra Risultato
2 Dinamo Sassari 74
7 Vanoli Cremona 63
Semifinale
Squadra Risultato
2 Dinamo Sassari 77
3 Reggiana 65
Finale
Squadra Risultato
1 Olimpia Milano 94
2 Dinamo Sassari 101
Desio
20 febbraio 2015, ore 15:30 UTC+1
Quarti di finale
Dinamo Sassari74 – 63
(14-14, 34-31, 55-47)
referto
Vanoli CremonaPalaBancoDesio
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Di Francesco (Teramo)
Sardella (Rimini)

Desio
21 febbraio 2015, ore 18:20 UTC+1
Semifinale
Dinamo Sassari77 – 65
(18-19, 36-35, 57-48)
referto
ReggianaPalaBancoDesio
Arbitri:  Sahin (Messina)
Seghetti (Livorno)
Biggi (Cassina de' Pecchi)

Desio
22 febbraio 2015, ore 19:00 UTC+1
Finale
Olimpia Milano94 – 101
(21-33, 47-51, 66-77)
referto
Dinamo SassariPalaBancoDesio
Arbitri:  Lamonica (Roseto degli Abruzzi)
Di Francesco (Teramo)
Sardella (Rimini)


Vincitore Coppa Italia 2015
VINCITORE COPPA ITALIA PALLACANESTRO.png
Dinamo Sassari
2º titolo

Supercoppa italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana di pallacanestro maschile 2014.

La Final Four di Supercoppa italiana si è svolta il 4-5 ottobre al PalaSerradimigni di Sassari ed ha visto la vittoria, per la prima volta, della Dinamo Sassari.

Semifinale
Squadra Risultato
2 Dinamo Sassari 89
3 Virtus Roma 73
Finale
Squadra Risultato
1 Olimpia Milano 88
2 Dinamo Sassari 96
Sassari
4 ottobre 2014, ore 20:30 UTC+2
Semifinale
Dinamo Sassari89 – 73
(22-13, 45-31, 67-46)
referto
Virtus RomaPalaSerradimigni
Arbitri:  Mattioli (Pesaro)
Bettini (Bologna)
Weidmann (Montagano)

Sassari
5 ottobre 2014, ore 20:15 UTC+2
Finale
Olimpia Milano88 – 96
(14-29, 40-50, 68-72)
referto
Dinamo SassariPalaSerradimigni
Arbitri:  Vicino (Argelato)
Baldini (Firenze)
Rossi (Anghiari)


Supercoppa italiana 2014
Supercoppa di pallacanestro.svg
Dinamo Sassari
1º titolo

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale
G V P PF PS G V P PF PS G V P PF PS DIF
Scudetto.svg Serie A 38 15 12 3 1.297 1.172 15 7 8 1.252 1.263 30 19 11 2.549 2.435 +114
Scudetto.svg Play-off - 8 7 1 707 650 10 4 6 805 763 18 11 7 1.1512 1.413 +99
Totale Serie A 38 23 19 4 2.004 1.822 25 11 14 2.057 2.026 48 30 18 4.061 3.848 +213
Logo Euroleague Basketball.png Eurolega - Regular Season 2 5 1 4 375 406 5 0 5 383 453 10 1 9 758 859 -101
Eurocup Basketball.png Eurocup - Last 32 4 3 1 2 235 250 3 1 2 235 257 6 2 4 470 507 -37
Totale Coppe Europee 6 8 2 6 610 656 8 1 7 618 710 16 3 13 1.228 1.366 -138
VINCITORE COPPA ITALIA PALLACANESTRO.png Coppa Italia - - - - - - - - - - - 3 3 0 252 222 +30
Supercoppa di pallacanestro.svg Supercoppa italiana - - - - - - - - - - - 2 2 0 185 161 +24
Totale 44 31 21 10 2.614 2.478 33 12 21 2.675 2.736 69 38 31 5.726 5.597 +129

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Eurolega + Eurocup Coppa Italia Supercoppa Totale
PG PTI AST RIM PG PTI AST RIM PG PTI AST RIM PG PTI AST RIM PG PTI AST RIM
Brooks, J. J. Brooks 39352482548+074+010+040+03214112182165246564321
Chessa, M. M. Chessa 19358124+622+93+50+40000283031741916
Cusin, M. M. Cusin 221221015----262261849
Devecchi, G. G. Devecchi 4311221477+422+55+210+3350721135591553172
Dyson, J. J. Dyson 4770019018210+6102+8630+2525+1735411112384768980260242
Formenti, M. M. Formenti 327811383+610+191+23+63601----441131448
Kadji, K. K. Kadji 241631094----31818----2718111102
Lawal, S. S. Lawal 475325844710+690+6314+873+563221282192146872683618
Logan, D. D. Logan 4874612112310+6119+9928+1621+1934566222115691031182174
Mbodj, C. C. Mbodj 20393491+68+904+8--------2756361
Merella, E. E. Merella 2310------------2310
Sacchetti, B. B. Sacchetti 45173391258+619+5111+721+1431931010326326263172
Sanders, R. R. Sanders 42516541638+5107+814+424+14341714216146076170219
Sosa, É. É. Sosa 404571186310+5104+3042+1614+632197226826063819392
Tessitori, A. A. Tessitori --------------------
Todić, M. M. Todić 1596136010+271+57+048+11----2212112919322130
Vanuzzo, M. M. Vanuzzo 13153135+40+130+13+11000000002228427

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Dinamo parte col botto e firma Jeff Brooks (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 14 giugno 2014.
  2. ^ David Logan è biancoblu (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 6 luglio 2014.
  3. ^ Un lungo per la Dinamo: firmato Miroslav Todic (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 7 luglio 2014.
  4. ^ Dinamo–Edgar Sosa: c’è la firma! (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 7 luglio 2014.
  5. ^ Colpo biancoblu: Jerome Dyson sceglie Sassari (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 10 luglio 2014.
  6. ^ Alla corte di coach Sacchetti arriva Rakim Sanders (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 16 luglio 2014.
  7. ^ Marco Spissu in prestito a Casalpusterlengo (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 30 luglio 2014.
  8. ^ La Dinamo ha il suo centro: firmato Shane Lawal (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 31 luglio 2014.
  9. ^ Esben Reinholt in prestito allo Spirou Charleroi (PDF) [collegamento interrotto], su dinamobasket.com. URL consultato il 19 settembre 2014.
  10. ^ Muscole e esperienza sotto canestro: l'uomo in più è Marco Cusin (PDF) [collegamento interrotto], su dinamobasket.com. URL consultato il 24 settembre 2014.
  11. ^ Marco Cusin saluta Sassari (PDF) [collegamento interrotto], su dinamobasket.com. URL consultato il 28 ottobre 2014.
  12. ^ Todic saluta Sassari (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 21 gennaio 2015.
  13. ^ a b Kenny Kadji nuova pedina biancoblu (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 15 febbraio 2015.
  14. ^ Dinamo Sassari per la prima volta nella sua storia solo al comando della Serie A, su legabasket.it. URL consultato il 3 novembre 2014.
  15. ^ Beko Final Eight: ecco gli accoppiamenti, su legabasket.it. URL consultato il 30 marzo 2015.
  16. ^ Roster Dinamo Sassari 2014-2015, su web.legabasket.it. URL consultato il 20 febbraio 2015.
  17. ^ Tesserato per il Settore Giovanile
  18. ^ In casa Dinamo arriva Matteo Formenti (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 21 novembre 2014.
  19. ^ Cheikh Mbodj alla Dinamo (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 13 dicembre 2014.
  20. ^ Cremona riabbraccia Marco Cusin, su vanolibasket.com. URL consultato il 28 ottobre 2014.
  21. ^ Si dividono le strade della Dinamo e Amedeo Tessitori (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 20 novembre 2014.
  22. ^ JuveCaserta, firmato Amedeo Tessitori, su juvecaserta.it. URL consultato il 6 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2014).
  23. ^ Tofaş Bursa, ufficiale la firma di Miroslav Todic, su sportando.com. URL consultato il 22 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 22 gennaio 2015).
  24. ^ Drake Diener è biancorosso, su pallacanestroreggiana.it. URL consultato il 23 luglio (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2014).
  25. ^ Unicaja Malaga, ufficiale la firma di Caleb Green, su sportando.com. URL consultato il 6 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  26. ^ Ferentino, ufficiale l'ingaggio di Omar Thomas, su basketferentino.com. URL consultato il 24 agosto 2014.
  27. ^ Marques Green firma al TED Ankara [collegamento interrotto], su sportando.com. URL consultato il 25 agosto 2014.
  28. ^ I Sixer firmano Drew Gordon, su sportando.com. URL consultato il 9 ottobre (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2014).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]