Dina Bélanger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dina Bélanger, in religione Maria di Santa Cecilia Romana (Québec, 30 aprile 1897Sillery, 4 settembre 1929), è stata una religiosa canadese della congregazione delle Religiose di Gesù-Maria: è stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II nel 1993.

Allieva delle suore della Congregazione di Nostra Signora, nel 1922 entrò tra le Religiose di Gesù-Maria e fu insegnante di musica in alcune scuole dell'istituto. Con l'entrata in convento a ventiquattro anni d'età, Dina volse le spalle ad una promettente carriera di concertista e ad una vita nella borghesia agiata canadese. Le sue esperienze mistiche sono narrate nell'Autobiografia. Un canto d'amore, diario scritto nell'ultimo periodo di vita per obbedienza ai superiori.

Ebbe fama di doni mistici; morì di tubercolosi a trentadue anni.

Il suo elogio si legge nel martirologio romano al 4 settembre.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Brunero Gherardini, Tu, il mio piccolo Io. Dina Bélanger e il suo carisma. Una ricostruzione storica (Lindau 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN88655880 · ISNI (EN0000 0000 7979 1132 · LCCN (ENn95004900 · GND (DE119334399 · BNF (FRcb13168401c (data) · WorldCat Identities (ENn95-004900