Diga del Luzzone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diga del Luzzone
Diga Luzzone.jpg
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Ticino Ticino
Distretto Distretto di Blenio
Fiume Brenno di Luzzone
Uso Energia idroelettrica
Inaugurazione 1963
Tipo Diga ad arco
Superficie del bacino 144 ha
Volume del bacino 107 milioni di
Altezza 225 m
Lunghezza 510 m
Coordinate 46°33′46.94″N 8°57′48.96″E / 46.56304°N 8.963599°E46.56304; 8.963599Coordinate: 46°33′46.94″N 8°57′48.96″E / 46.56304°N 8.963599°E46.56304; 8.963599
Mappa di localizzazione: Svizzera
Diga del Luzzone

La diga del Luzzone è situata nel comune di Blenio, nel Canton Ticino, è alta 225 metri ed è stata ultimata nel 1963.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il volume della diga è di 1.330.000 metri cubi, la lunghezza della corona è di 510 metri. Il lago ha un volume di 107 milioni di metri cubi, una superficie 144 ettari e una lunghezza di 3,1 km. L'altitudine massima è di 1607 m s.l.m. Lo sfioratore ha una capacità di 103 metri cubi al secondo.

Il fiume che alimenta il bacino è il Brenno di Luzzone.

La diga è famosa nell'arrampicata sportiva, per essere la parete artificiale più alta al mondo[1]. È attrezzata con più di 600 appigli in resina, divisa in 5 tiri e protetta da spit. La frequente esposizione al sole ed alle intemperie, e la non banale disposizione degli appigli, ne rende la scalata adatta principalmente ad arrampicatori esperti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arrampicata sportiva - Diga del Luzzone - Ticino Turismo, su Ticino Turismo. URL consultato il 25 aprile 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]