Diga del Liscia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diga del Liscia
Luras - Diga del Liscia (01).JPG
StatoItalia Italia
RegioneSardegna Sardegna
ProvinciaProvincia di Sassari-Stemma.png Sassari
FiumeLiscia
Usopotabile,
idroelettrico,
irrigazione
ProprietarioRegione Sardegna
GestoreEnte acque della Sardegna
Inizio lavori1958
Inaugurazione1962
Tipomuraria a gravità a speroni, con vani interni
Superficie del bacino
28500 ha
Volume del bacino
108,00 milioni di
Altezza(comprese fondamenta)
69 m
Lunghezza281 m
Coordinate41°00′53.1″N 9°16′33.8″E / 41.01475°N 9.276056°E41.01475; 9.276056Coordinate: 41°00′53.1″N 9°16′33.8″E / 41.01475°N 9.276056°E41.01475; 9.276056
Mappa di localizzazione: Italia
Diga del Liscia

La diga del Liscia è uno sbarramento artificiale situato in località Calamaiu, nel territorio di Luras - provincia di Sassari - che dà origine all'omonimo lago. Realizzata su progetto redatto dall'ingegnere Claudio Marcello, l'opera venne edificata tra il 1958 e il 1962 e collaudata soltanto nel 2007. L'impianto di produzione di energia risulta non ancora operante.

Lo sbarramento, realizzato sul fiume omonimo, è una diga muraria a gravità a speroni, a vani interni; comprese le fondamenta ha un'altezza di 69 metri e sviluppa un coronamento di 281 metri a 179 metri sul livello del mare. Alla quota di massimo invaso, prevista a m 177 s.l.m., il bacino generato dalla diga ha una superficie dello specchio liquido di circa 5,700 km² mentre il suo volume totale è calcolato in 108 milioni di m³. La superficie del bacino imbrifero direttamente sotteso risulta pari a 285 km².

L'impianto, di proprietà della Regione Sardegna, fa parte del sistema idrico multisettoriale regionale ed è gestito dall'Ente acque della Sardegna.

Luras - Diga del Liscia (09).JPG

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]