Dieter Moebius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dieter Moebius
Dieter moebius 2007-11-14 live.jpg
Dieter Moebius durante un concerto (2007)
NazionalitàSvizzera Svizzera
GenereMusica elettronica
Krautrock
Musica d'ambiente
New age
Periodo di attività musicale1969 – 2015
EtichettaSky Records
Drag City
Gyroscope
Curious Music
Captain Trip Records
Sito ufficiale

Dieter Moebius, (anche noto come Moebius) (Appenzello, 16 gennaio 194420 luglio 2015[1]), è stato un musicista svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fondò i Kluster assieme ad Hans-Joachim Roedelius e Conrad Schnitzler nel 1969. Quando Schnitzler abbandonò la formazione i due membri rimasti la rinominarono Cluster. In seguito il duo si unì al chitarrista dei Neu! Michael Rother per fondare il progetto Harmonia. Moebius partecipò a numerosi progetti e collaborazioni con musicisti quali Conny Plank e Mani Neumeiner dei Guru Guru. Ha partecipato ad un tour assieme a Michael Rother nel 2007.[2] Il 27 novembre dello stesso anno inaugurò con Rother la reunion del progetto Harmonia con un concerto avvenuto all'Haus der Kulturen der Welt di Berlino.[3][4]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Con i Kluster
  • 1970 - Klopfzeichen
  • 1970 - Zwei Osterei
  • 1971 - Eruption
Con gli Harmonia, con Michael Rother e Hans-Joachim Roedelius
Con i Cosmic Couriers, Mani Neumeier e Jürgen Engler
  • 1996: Other Places
Con Brian Eno e Hans-Joachim Roedelius
Con Brian Eno, Hans-Joachim Roedelius e Conny Plank
  • 1984: Begegnungen
  • 1985: Begegnungen II
Con Conny Plank
Album solisti
  • 1978 Liliental (Moebius & friends)
  • 1982 Strange Music (Moebius & Beerbohm)
  • 1983 Tonspuren (Moebius)
  • 1983 Double Cut (Moebius & Beerbohm)
  • 1985 Blue Moon (colonna sonora) (Moebius)
  • 1990 Ersatz (Moebius & Renziehausen)
  • 1992 Ersatz II (Moebius & Renziehausen)
  • 1999 Blotch (Moebius)
  • 2006 Nurton (Moebius)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN58950307 · ISNI (EN0000 0000 5548 3637 · LCCN (ENnr93004055 · GND (DE134464419 · BNF (FRcb17041199c (data) · WorldCat Identities (ENnr93-004055