Dieter Henrich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dieter Henrich (Marburgo, 5 gennaio 1927) è un filosofo tedesco. È noto soprattutto per i suoi lavori sull'Idealismo tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Henrich ha studiato filosofia dal 1946 al 1950 a Marburgo, Francoforte e Heidelberg, ha scritto la sua dissertazione su Max Weber sotto la supervisione di Hans-Georg Gadamer. Professore presso l'Università di Monaco, di Berlino e Heidelberg, è stato anche visiting professor negli Stati Uniti, all'Università di Harvard e alla Columbia University. Dal 1970 è stato presidente della Internationale Hegel-Vereinigung.

Bibliografia principale[modifica | modifica wikitesto]

  • Die Situation der Historie und Max Webers Methodenlehre aus: Archiv für Philosophie 1949 3; 400-409.
  • Die Einheit der Wissenschafstlehre Max Webers. Tübingen (J.C.B. Mohr).1952.
  • Hegel im Kontext. Frankfurt: Suhrkamp, 1971.
  • Der Grund im Bewußtsein. Untersuchungen zu Hölderlins Denken (1794/95). Stuttgart: Klett-Cotta, 1992. ISBN 3-608-91613-X (2. erw. Aufl. 2004)
  • Versuch über Kunst und Leben. Subjektivität - Weltverstehen - Kunst. München: Carl Hanser, 2001. ISBN 3-446-19857-1
  • Fixpunkte. Abhandlungen und Essays zur Theorie der Kunst. Frankfurt: Suhrkamp, 2003. ISBN 3-518-29210-2
  • Grundlegung aus dem Ich. Untersuchungen zur Vorgeschichte des Idealismus. Tübingen - Jena 1790-1794. Frankfurt: Suhrkamp, 2004. ISBN 3-518-58384-0
  • Die Philosophie im Prozeß der Kultur. Frankfurt: Suhrkamp, 2006. ISBN 978-3-518-29412-3
in italiano
  • La prova ontologica dell'esistenza di Dio: la sua problematica e la sua storia nell'età moderna, Napoli, Prismi, 1983.
  • Metafisica e modernita: il soggetto di fronte all'assoluto, Torino, Rosenberg & Sellier, 2008.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine al merito bavarese - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al merito bavarese
— 17 luglio 2003
Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti
— 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66479242 · ISNI (EN0000 0001 0910 2386 · LCCN (ENn80106679 · GND (DE119207648 · BNF (FRcb12018392w (data) · NLA (EN35187833 · BAV ADV10300848
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie