Didattica della storia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Didattica della storia è un ambito di ricerca, teorico e pratico, che si occupa di tutto quello che riguarda l'insegnamento della storia nelle scuole di ogni ordine e grado. Ha a che fare con altri ambiti di ricerca, come la didattica generale, la pedagogia generale, la psicologia dell'apprendimento e la psicologia scolastica, la psicologia della comunicazione e del linguaggio,la psicologia dello sviluppo e dell'età evolutiva, la storia della storiografia e la metodologia della ricerca storica, la legislazione scolastica.

La Didattica della storia è anche materia di insegnamento universitaria nel corso di laurea quinquennale a ciclo unico di Scienze della formazione primaria (laurea abilitante per gli insegnnati di scuola dell'infanzia e primaria) e nei corsi di abilitazione PAS e TFA per i docenti di scuola media inferiore e superiore per le classi di concorso che prevedono l'insegnamento della storia.

La didattica della storia in Italia[modifica | modifica wikitesto]

In Italia operano alcuni docenti universitari che da molti anni (almeno dagli anni settanta) si occupano di questo settore e che, su questi argomenti, hanno scritto pubblicazioni, sotto forma di libri o di articoli di riviste cartacee o elettroniche, che ad oggi rappresentano lo stato della ricerca in ambito nazionale e internazionale. Sono state proposte modalità di ricerca, sia teorica che pratica, e possibili strategie d'insegnamento differenti rispetto a quelle fino ad ora note e prativcate. In particolare, l'unità modulare di apprendimento e la didattica laboratoriale sono state indicate come attività integrative e/o sostitutive riguardo alla tradizionale trasmissione dei meri contenuti che nelle scuole italiane è ancora largamente prevalente.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • MUNDUS [1]. Rivista di didattica della storia
  • Le Cartable de Clio, revue suisse sur les didactiques de l'histoire [2].
  • Walter Panciera e Andrea Zannini, Didattica della Storia. Manuale per la formazione degli insegnanti. Terza edizione aggiornata, Mondadori Education - Le Monnier Università, Milano 20133, pp. I-VIII, 1-232 [3]
  • Walter Panciera, Insegnare storia nella scuola primaria e dell'infanzia, Carocci, Roma 2016, pp. 1-176. [4]
  • La cultura storica. Un modello di costruzione, a cura di I. Mattozzi, Faenza, Faenza editrice, 1990
  • A. Brusa, ll programma di storia, Firenze, La Nuova Italia, 1991
  • Id., Il laboratorio di storia, Firenze, La Nuova Italia, 1991
  • D. Antiseri, Didattica della storia. Epistemologia contemporanea, Armando, Roma, 2000 (ed. orig. 1974)
  • S.A. Bianchi – C. Crivellari, Nessun tempo è mai passato. La mediazione didattica tra storia esperta e storia insegnata, 2003
  • B. Borghi, Le fonti della storia tra ricerca e didattica, Patron, Bologna 2008.
  • G. Domenici, Manuale dell'orientamento e della didattica modulare, Laterza, Roma.Bari, 1998
  • R. Dondarini,L'Albero del tempo. Motivazioni, metodi e tecniche per apprendere e insegnare la storia, Pàtron editore, Bologna,2007.
  • G. de Martino, La didattica della storia. La libertà di insegnare e di sperimentare, Liguori, Napoli, 2003
  • H. Girardet, Vedere, toccare, ascoltare. L'insegnamento della storia attraverso le fonti, Carocci Faber, Roma, 2004
  • G. Greco (a c. di), Elementi di metodologia e di didattica della storia, CLUEB, Bologna, 19942
  • L. Landi, Il bambino e la storia, Carocci, Roma ,1999
  • A. Muni, Cose che gli insegnanti non dicono. Come i bambini imparano e si costruiscono la propria storia, Armando, Roma, 2009

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]