Dibenzodiossina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dibenzodiossina
formula di struttura
Nome IUPAC
dibenzo[b,e][1,4]diossina
Nomi alternativi
dibenzodiossina
dibenzo-p-diossina
dibenzo[1,4]diossina
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C12H8O2
Massa molecolare (u) 184,20
Aspetto solido cristallino bianco
Numero CAS 262-12-4
PubChem 9216
SMILES O1c3c(Oc2c1cccc2)cccc3
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acqua 0,901 mg/l a 298,15K
Temperatura di fusione 122 °C (395,15 K)
Temperatura di ebollizione 283,5 °C (556,65 K)
Tensione di vapore (Pa) a 298,15K K 0,055 Pa

La dibenzodiossina è un composto eterociclico aromatico strutturalmente formato dalla condensazione di un anello centrale di 1,4-diossina con due anelli benzenici. Rappresenta un etere aromatico molto liposolubile caratterizzato da formula molecolare C12H8O2 alla quale corrispondono i due isomeri dibenzo[1,2]diossina e dibenzo[1,4]diossina.

La dibenzodiossina possiede valori di LD50 di 866 mg/kg per somministrazione orale nel topo, 1220 mg/kg per la stessa tipologia di somministrazione riferita al ratto e 30 mg/kg per iniezione intraperitoneale nel ratto.

Isomero dibenzo[1,2]diossina (dibenzo-o-diossina).

Le dibenzodiossine policlorurate (PCDD) sono composti altamente tossici e cancerogeni, meglio noti col termine di diossine.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia