Diari astronomici babilonesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tavoletta dei diari astronomici in cui è registrata anche la morte di Alessandro Magno esposta al British Museum a Londra

I Diari astronomici sono una raccolta di testi provenienti da Babilonia e oggi collocati al British Museum. Ogni tavoletta descrive accuratamente le osservazioni astronomiche relative a un periodo di sei mesi e i corrispondenti avvenimenti politici, economici e sociali. La tavoletta più antica a noi pervenuta risale al 652-651 a.C. (benché probabilmente osservazioni astronomiche dettagliate siano state iniziate circa un secolo prima), mentre la più recente è del 61-60 a.C.

I diari astronomici sono una fonte storica importante e costituiscono un tentativo di applicare il metodo scientifico all'astrologia. Benché il tentativo non potesse avere successo, si tratta comunque del primo tentativo di utilizzare un approccio scientifico e costituisce un evento importante nella storia del pensiero umano.[1]

Edizioni con traduzione inglese[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si veda l'autorevole sito Livius.org.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Johannes Haubold, John Steele e Kathry Stevens (a cura di), Keeping Watch in Babylon: The Astronomical Diaries in Context, Leiden, Brill, 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]