Dialetto gaelico canadese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaelico canadese
Gàidhlig canadanach
Parlato in Nuova Scozia Nuova Scozia (Canada)
Isola del Principe Edoardo Isola del Principe Edoardo (Canada)
Locutori
Totale 2.000/3.000
Altre informazioni
Scrittura Alfabeto latino
Tassonomia
Filogenesi Lingue indoeuropee
 Lingue celtiche
  Lingue celtiche insulari
   Lingue goideliche
    Lingua gaelica scozzese
Gaidhealtachd-chanadach.svg
Distribuzione geografica

« Tha thu ‘g iarraidh na naidheachd air banais agus bàs. Bha fear Calum Caimbeul, bha e fuireach ann am Barraidh. ‘S e saor a bh’ann. »

(Gaelic Newspaper Am Bràighe)

Il gaelico canadese (in gaelico Gàidhlig canadanach) è un dialetto[1] del gaelico scozzese, parlato da più di 200 anni sull'Isola del Capo Bretone ed in zone francofone isolate sulla terra ferma della Nuova Scozia; la lingua è inoltre parlata anche in luoghi isolati dell'isola del Principe Edoardo e dai gaelici delle città canadesi come Toronto. Nel XIX secolo la lingua era la terza per importanza nel Canada (dopo inglese e francese). La lingua è poi declinata, anche per causa della pulizia etnica operata dagli inglesi nei confronti dei Gaelici fin in Canada; ora si sta riprendendo specialmente in ambito accademico.

segnale bilingue a Cape Breton, Nova Scotia

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • ^ Riconoscendo l'arbitrarietà delle definizioni, nella nomenclatura delle voci viene usato il termine "lingua" se riconosciute tali nelle norme ISO 639-1, 639-2 o 639-3. Per gli altri idiomi viene usato il termine "dialetto".