Dewayne Dedmon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dewayne Dedmon
Dewayne Dedmon free throw.jpg
Dedmon durante un tiro libero con la maglia di USC.
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 213[1] cm
Peso 111[1] kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Centro
Squadra Atlanta Hawks
Carriera
Giovanili
2007-2008Lancaster High School
2008-2010Antelope Valley College
2011-2013USC Trojans
Squadre di club
2013Golden St. Warriors4 (1)
2013S.C. Warriors0 (0)
2013-2014S.C. Warriors15 (228)
2014Philadelphia 76ers11 (37)
2014-2016Orlando Magic133 (530)
2016Erie BayHawks1 (17)
2016-2017San Antonio Spurs76 (387)
2017-2019Atlanta Hawks126 (1310)
2019-2020Sacramento Kings34 (175)
2020-Atlanta Hawks
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 febbraio 2020

Dewayne Jamal Dedmon (Lancaster, 12 agosto 1989) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con gli Atlanta Hawks.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dedmon è stato un testimone di Geova, e prima dei 18 anni non ha potuto giocare a basket in quanto sua madre non glielo permetteva.[2][3][4]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È un centro molto atletico, in attacco è molto bravo a segnare da alley-oop,[5][6][7][8] mentre in difesa grazie alle sue doti atletiche è un ottimo stoppatore.[2][9] Mette sempre molta energia quando entra in campo ed è (dal periodo di Atlanta) un buon tiratore da 3 punti.[10][11][12]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Draft NBA 2013[modifica | modifica wikitesto]

Si dichiarò per il Draft NBA 2013, nel quale non venne scelto.[13]

Golden State Warriors e Santa Cruz Warriors (2013-2014)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo non essere stato scelto al Draft Dedmon in Summer League giocò per i Miami Heat e per i Dallas Mavericks, senza essere confermato nel roster da ambedue le squadre.

Il 25 settembre 2013 firmò un contratto con i Golden State Warriors.[14] Venne tagliato il 25 ottobre, venendo successivamente assegnato ai Santa Cruz Warriors in D-League.

Il 25 novembre venne richiamato dagli Warriors, venendo tagliato il 5 dicembre dopo aver disputato 4 partite.[15] Dopo il taglio torna ai Santa Cruz Warriors.

Philadelphia 76ers (2014)[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 gennaio 2014 venne ingaggiato dai Philadelphia 76ers.[16] Dopo aver disputato 11 partite venne tagliato il 3 febbraio.[17]

Orlando Magic (2014-2016)[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 febbraio 2014 venne ingaggiato dagli Orlando Magic. Firmò 2 contratti da 10 giorni[18][19],il secondo scade il 7 marzo. Tuttavia il 17 marzo la franchigia della Florida, convinta dalle sue prestazioni decide di fargli firmare un contratto biennale a scadenza Il 1º luglio 2016.[20] Ai Magic lui è la riserva di Nikola Vucevic. Il primo anno complice la presenza di Kyle O'Quinn lui disputa solo 16 partite.

Durante il secondo anno agli Magic Dedmon trovò più spazio a causa degli infortuni degli stessi Vucevic e O'Quinn; Dedmon disputò così ben 59 partite (15 da titolare) nella sua seconda stagione in Florida.

Nella terza stagione invece Dedmon disputò 58 partite, di cui 20 da titolare (ciò fu possibile anche grazie alla cessione estiva di O'Quinn ai New York Knicks). Nella terza stagione mise a segno il proprio career-high points segnando 18 punti nella partita interna vinta dai Magic per 111-89 contro i Chicago Bulls il 27 marzo 2016.[21][22]

Il salto ai San Antonio Spurs (2016-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi svincolato dai Magic, che avendo firmato a sorpresa il centro congolese Bismack Biyombo non potevano rinnovargli il contratto, a sorpresa il 14 luglio 2016 si accasa ai San Antonio Spurs,[23] che cercavano un lungo atletico e che portasse energia in campo come lui.[23] Firma un contratto biennale a 6 milioni di dollari.[23]

La sua firma fu dovuta anche al fatto che gli Spurs dopo il rinnovo a 15 milioni di Emanuel Ginóbili, l'acquisto di Pau Gasol e l'arrivo (dopo 5 anni di prestiti in Europa dopo essere stato scelto al Draft NBA 2011 alla 42) di Dāvis Bertāns, la franchigia texana non aveva più spazio salariale per rinnovare il contratto a Boban Marjanović. Siccome non erano andate a buon fine le trattative per prendere altri centri tra i free agent come Zaza Pachulia, che ha firmato un annuale a 2,9 milioni di dollari con i rivali dei Golden State Warriors, e Ian Mahinmi (si sarebbe trattato di un ritorno) che pretendeva un contratto di almeno 15 milioni di dollari l'anno,[2] i San Antonio Spurs decisero di puntare su di lui. Il suo ruolo negli speroni è quello di riserva del veterano e bicampione NBA (vinse i suoi due titoli con i Los Angeles Lakers nel 2009 e nel 2010 da protagonista assoluto) Pau Gasol.

Fa il suo esordio in maglia neroargento nella gara inaugurale della stagione NBA 2016-2017 contro i Golden State Warriors totalizzando a fine partita 2 punti, 8 rimbalzi, 2 stoppate e 1 palla rubata in 16 minuti.[24][25]

Il 15 novembre 2016 durante il terzo quarto della gara interna vinta per 94-90 contro i Miami Heat rimedia una distorsione al ginocchio sinistro che lo costringe a stare in infermeria per un po' di settimane.[26] Torna in campo dall'infortunio nella gara interna giocata contro gli Orlando Magic (sua ex-squadra) persa inaspettatamente dagli speroni per 95-83.[27] In questa gara Dedmon è subentrato dalla panchina a Pau Gasol, mettendo a messo a referto 6 punti, 8 rimbalzi, 1 palla rubata e 2 stoppate in 17 minuti.[28]

Il giorno successivo invece Dedmon ha giocato per la prima volta da titolare con gli speroni nella gara esterna vinta 94-87 contro i Dallas Mavericks al posto di Pau Gasol, tenuto a riposo dall'allenatore degli Spurs Gregg Popovich.[29]

L'8 gennaio 2017 mise a referto 15 punti e 10 rimbalzi nella gara interna vinta per 102-85 contro gli Charlotte Hornets,[30] andando così per la prima volta in doppia-doppia con i neroargento.[31]

Con l'assenza di Pau Gasol tra gennaio e febbraio Dedmon trovò spazio come centro titolare.

Il 9 febbraio 2017 andò nuovamente in doppia-doppia segnando 10 punti e raccogliendo 11 rimbalzi nella gara vinta in trasferta per 111-103 contro i Philadelphia 76ers.[32]

L'11 febbraio 2017 mise a referto 17 punti e 17 rimbalzi nella gara vinta 103-92 in trasferta contro i Detroit Pistons, andando così per la seconda volta in doppia-doppia con gli speroni.[33] A seguito del ritorno di Gasol, Dedmon restò il titolare della squadra, con il catalano che venne relegato al ruolo di sesto uomo.

Tuttavia nei play-off le cose cambiarono radicalmente: Dedmon, dopo aver giocato le prime tre partite da titolare (tutte nella serie contro i Memphis Grizzlies vinta per 4-2 dagli speroni), venne relegato in panchina, giocando così 12 partite (su 16 totali), giocando per lo più per pochi minuti. Gli Spurs dopo aver eliminato gli Houston Rockets al secondo turno (4-2) vennero eliminati dai Golden State Warriors, futuri campioni NBA, per 4-0.

Atlanta Hawks (2017-2019)[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 luglio 2017 firmò un biennale da 14 milioni con gli Atlanta Hawks.[34] Agli Hawks giocò 46 partite da titolare (su 62 complessive) e segnò i suoi primi tiri da 3 punti, diventando un fattore al tiro da 3 per la squadra.[10][11] A fine anno tenne di media 10,0 punti e 7,9 rimbalzi.

Il 15 febbraio 2019 segnò 21 punti nella sconfitta interna per 106-91 contro gli Atlanta Hawks.[35] Terminò anzitempo la sua seconda stagione il 31 marzo per via di un infortunio, tenendo di media nuovamente 10 punti (10,8) e 7 rimbalzi (7,5) a partita, oltre ad avere migliorato nel resto delle statistiche.[36]

Sacramento Kings (2019-)[modifica | modifica wikitesto]

L'8 luglio 2019 firmò con i Sacramento Kings.[37]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Regular season[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Team PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2013-14 Golden St. Warriors 4 0 1,5 0,0 0,0 50,0 0,0 0,0 0,0 0,0 0,3
2013-14 Philadelphia 76ers 11 0 13,6 13,6 0,0 53,8 4,5 0,3 0,0 0,8 3,4
2013-14 Orlando Magic 16 6 14,6 43,4 0,0 76,5 4,9 0,1 0,4 0,8 3,7
2014-15 Orlando Magic 59 15 14,3 56,2 0,0 53,1 5,0 0,2 0,3 0,8 3,7
2015-16 Orlando Magic 58 20 12,2 55,9 0,0 75,0 3,9 0,2 0,4 0,8 4,4
2016-17 San Antonio Spurs 76 37 17,5 62,2 0,0 69,9 6,5 0,6 0,5 0,8 5,1
2017-18 Atlanta Hawks 62 46 24,9 52,4 35,5 77,9 7,9 1,5 0,6 0,8 10,0
2018-19 Atlanta Hawks 64 52 25,1 49,2 38,2 81,4 7,5 1,4 1,1 1,1 10,8
2019-20 Sacramento Kings 34 15,9 40,4 19,7 82,1 4,9 0,4 0,4 0,8 5,1
Carriera 350 176 18,3 53,3 37,0 72,4 6,0 0,7 0,5 0,9 6,5

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team PG PI MPG FG% 3P% FT% RPG APG SPG BPG PPG
2017 San Antonio Spurs 12 3 8,1 60,9 0,0 53,1 3,9 0,3 0,2 0,3 3,8

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Nba.com
  2. ^ a b c Daniele Petrongolo, Dewayne Dedmon, l'uomo che non ti aspetti, su NbaRevolution, 3 marzo 2017. URL consultato il 18 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2019).
  3. ^ (EN) Chris Ballard, DEWAYNE DEDMON'S LEAP OF FAITH, su Vault. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  4. ^ (EN) Spurs’ Dedmon owns tale of patience, perseverance - ExpressNews.com, su www.expressnews.com, 13 marzo 2017. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  5. ^ NBA, Perfect Spurs In-Bound Play Leads to Dedmon Alley-Oop | 12.18.16, 18 dicembre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  6. ^ NBA, Dewayne Dedmon POSTERIZES Against the Pelicans | 12.18.16, 18 dicembre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  7. ^ The Pick and Roll, Patty Mills with the special delivery to Dewayne Dedmon! | Bulls v Spurs 25 Dec 2016, 25 dicembre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  8. ^ NBA, Dedmon With The Ferocious Oop In Dallas | 11.30.16, 30 novembre 2016. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  9. ^ 1677091 Productions, Dewayne Dedmon Magic 2015 Season Highlights, 5 maggio 2015. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  10. ^ a b (EN) Atlanta Hawks blog Michael Cunningham, Dewayne Dedmon (!) to shoot threes as Hawks seek floor spacing, su ajc. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  11. ^ a b (EN) Six Things to Know About Dewayne Dedmon's 2017-18 Season, su Atlanta Hawks. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  12. ^ Sky Sport, Griffin e il tiro da 3: l'evoluzione del lungo, su sport.sky.it. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  13. ^ (EN) Saagar Sarin, Dewayne Dedmon Goes Undrafted, su Galen Central, 29 giugno 2013. URL consultato il 10 aprile 2019.
  14. ^ (EN) Warriors Sign Dewayne Dedmon and Cameron Jones, su Golden State Warriors. URL consultato il 9 aprile 2019.
  15. ^ (EN) Warriors Waive Dewayne Dedmon, su Golden State Warriors. URL consultato il 18 gennaio 2019.
  16. ^ Sixers Sign Center Dewayne Dedmon to 10-Day Contract | THE OFFICIAL SITE OF THE PHILADELPHIA 76ERS, su www.nba.com. URL consultato il 9 novembre 2016.
  17. ^ 76ers Elect To Part With Dewayne Dedmon - RealGM Wiretap, su basketball.realgm.com. URL consultato il 9 novembre 2016.
  18. ^ Magic Sign Dewayne Dedmon, Adonis Thomas to 10-Day Contracts, su www.nba.com. URL consultato il 9 novembre 2016.
  19. ^ Magic Sign Dedmon, Thomas to Second 10-Day Contracts, su www.nba.com. URL consultato il 9 novembre 2016.
  20. ^ Magic Sign Dedmon for Rest of Season, su www.nba.com. URL consultato il 9 novembre 2016.
  21. ^ Bulls vs Magic, in NBA.com. URL consultato l'8 gennaio 2017 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2017).
  22. ^ DownToBuck, Dewayne Dedmon Career High 18 Points Full Highlights (3/26/2016), 26 marzo 2016. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  23. ^ a b c San Antonio signs Dewayne Dedmon, in San Antonio Spurs. URL consultato il 9 novembre 2016.
  24. ^ Spurs vs. Warriors - Game Recap - October 25, 2016 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 9 novembre 2016.
  25. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  26. ^ (EN) Popovich discusses status of injured Spurs’ Green, Dedmon, in Spurs Nation, 16 novembre 2016. URL consultato il 22 novembre 2016.
  27. ^ Dewayne Dedmon will return tonight versus Magic, su www.cbssports.com. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  28. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  29. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  30. ^ NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato l'8 gennaio 2017.
  31. ^ (EN) Spurs' Dewayne Dedmon: Records first double-double of season, in CBSSports.com. URL consultato l'11 febbraio 2017.
  32. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato l'11 febbraio 2017.
  33. ^ (EN) NBA LEAGUE PASS | NBA.com, su watch.nba.com. URL consultato l'11 febbraio 2017.
  34. ^ Report: Atlanta Hawks Agree to Deal with Dewayne Dedmon, su Soaring Down South, 11 luglio 2017. URL consultato il 12 luglio 2017.
  35. ^ (EN) Knicks vs. Hawks - Box Score - February 14, 2019 - ESPN, su ESPN.com. URL consultato il 17 febbraio 2019.
  36. ^ Dedmon out for season, Hawks to sign Humphries to 10-day contract [collegamento interrotto], su www.msn.com. URL consultato il 9 aprile 2019.
  37. ^ (EN) Kings Sign Dewayne Dedmon, su Sacramento Kings. URL consultato l'8 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2019).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]