Despoti d'Epiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Despota d'Epiro)
Il despotato d'Epiro dal 1205 fino al 1230.

I despoti d'Epiro vi furono dal 1204, fino al 1479.

Accenno storico[modifica | modifica wikitesto]

Il despotato d'Epiro ebbe inizio sotto il primo despota, Michele I Ducas, appartenente alla famiglia imperiale bizantina dei Ducas, quindi egli era parente dell'imperatore Alessio V Ducas. Questo stato nacque dopo che i crociati, durante la quarta crociata, conquistarono Costantinopoli, qui si rifugiarono i bizantini fedeli che si trovavano nei Balcani, radunandosi tra l'attuale Albania e Grecia, ossia sull'Epiro, con capitale Arta. Questo era uno dei tre stati bizantini fondati dopo la caduta di Costantinopoli, gli altri due stati erano: l'impero di Nicea, che si trovava in Asia Minore con capitale Nicea, al comando della famiglia Lascaris; l'altro stato era l'Impero di Trebisonda, che si trovava in Anatolia, con capitale Trebisonda, al comando della famiglia dei Comneni. Questi tre stati rivendicavano la corona imperiale bizantina, tentando in tutti i modi di riconquistare Costantinopoli, e di togliere più territori possibili ai crociati, dell'impero latino. Ma l'impero di Trebisonda era tagliato fuori da questa lotta, visto che non confinava coi latini, mentre tra gli epiriani e niceani fu lotta aperta, in un primo momento sembrava scontata la vittoria epiriota, visto che questi ultimi avevano riconquisto la seconda città più grande dell'impero bizantino, Tessalonica, sotto il Teodoro Comneno Ducas, che nel 1227 si era nominato basileus dei romei, egli compose un enorme esercito, e si mise in marcia su Costantinopoli, riconquistando anche molti territori bizantini, a scapito dei bulgari, ma questi ultimi si riorganizzarono e sconfissero l'imponente esercito epiriota, nel 1230, e così distrussero il sogno epiriota, condannando l'Epiro alla mercé di Nicea, e poi dei latini, e poi la fine nel 1479 con la conquista totale del despotato d'Epiro ad opera degli ottomani.

Despoti d'Epiro[modifica | modifica wikitesto]

Dinastia Ducas[modifica | modifica wikitesto]

1. Michele I Ducas (1204-1214)
2. Teodoro I Comneno Ducas (1214-1230), imperatore di Tessalonica dal 1227 fino al 1230
3. Michele II Ducas (1230-1271)
4. Niceforo I Ducas (1271-1296)
5. Tommaso I Ducas (1296-1318)

Dinastia Orsini[modifica | modifica wikitesto]

6. Nicola Orsini (1318-1323)
7. Giovanni Orsini (1323-1335)
8. Niceforo II Orsini (1335-1337), (1356-1359)

Dinastia Nemanjić[modifica | modifica wikitesto]

9. Simone Uroš Paleologo (1359-1366), imperatore (zar) dei serbi e dei greci
10. Tommaso II Preljubović (1367-1384), despota
11. Maria Angelina Ducena Paleologa (1384-1385)

Dinastia Buondelmonti[modifica | modifica wikitesto]

12. Esau de' Buondelmonti (1385-1411)
13. Giorgio de' Buondelmonti (1411)

Dinastia Tocco[modifica | modifica wikitesto]

14. Carlo I Tocco (1411-1429)
15. Carlo II Tocco (1429-1448), caduta di Ioannina nel 1430
16. Leonardo Tocco (1448-1479), caduta di Arta nel 1449 e di Angelokastron nel 1460
Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio