Despacito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Despacito
Despacito.PNG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaLuis Fonsi
FeaturingDaddy Yankee
Tipo albumSingolo
Pubblicazione13 gennaio 2017
(vedi date di pubblicazione)
Durata3:47
GenerePop latino[1]
EtichettaUniversal Music Latino
ProduttoreAndrés Torres, Mauricio Rengifo
Registrazione2016
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi di platinoArgentina Argentina (2)[2]
(vendite: 40 000+)
Austria Austria (2)[3]
(vendite: 60 000+)
Belgio Belgio (5)[4]
(vendite: 150 000+)
Brasile Brasile[5]
(vendite: 60 000+)
Danimarca Danimarca (4)[6]
(vendite: 120 000+)
Germania Germania (4)[7]
(vendite: 1 600 000+)
Portogallo Portogallo (4)[8]
(vendite: 40 000+)
Regno Unito Regno Unito (4)[9]
(vendite: 2 400 000+)
Svezia Svezia (8)[10]
(vendite: 320 000+)
Svizzera Svizzera[11]
(vendite: 30 000+)
Dischi di diamanteCanada Canada[12]
(vendite: 800 000+)
Francia Francia[13]
(vendite: 250 000+)
Italia Italia[14]
(vendite: 500 000+)
Messico Messico (2)[15]
(vendite: 700 000+)
Polonia Polonia[16]
(vendite: 100 000+)
Spagna Spagna[17]
(vendite: 400 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[18]
(vendite: 10 000 000+)
Luis Fonsi - cronologia
Singolo precedente
Quién cómo tú
(2015)
Singolo successivo
Wave Your Flag
(2017)
Daddy Yankee - cronologia
Singolo precedente
Shaky Shaky
(2016)
Singolo successivo
Hula Hoop
(2017)

Despacito è un singolo del cantante portoricano Luis Fonsi in collaborazione con il rapper portoricano Daddy Yankee, pubblicato il 13 gennaio 2017 dall'etichetta discografica Universal Music Latino.

Sono state registrate diverse versioni di Despacito: il 17 marzo 2017 è stata pubblicata una versione pop e una versione salsa con il musicista statunitense Victor Manuelle, il mese dopo è stata pubblicata la versione remix con il cantante canadese Justin Bieber, che ha portato il singolo originale alle classifiche mondiali, in particolare nel mondo britannico e statunitense. Il 5 maggio 2017 è stata registrata una versione elettronica prodotta dal trio statunitense Major Lazer e dal colombiano DJ MOSKA e una versione urban prodotta dal DJ Sky.

La canzone ha raggiunto il record di One Sweet Day di Mariah Carey e dei Boyz II Men, essendo stata al primo posto nella classifica americana per 16 settimane consecutive venendo poi superata da Look What You Made Me Do di Taylor Swift nel settembre 2017.[19][20]

Il singolo è stato scritto da Luis Fonsi ed Erika Ender ed è stato prodotto da Andrés Torres e Mauricio Rengifo.[21] Il singolo nel suo genere è un misto tra il pop latino e il reggaeton ed è composto in tonalità di si minore.[22]

Al momento della pubblicazione, "Despacito" ha ricevuto recensioni generalmente favorevoli da parte dei critici musicali, che hanno elogiato la fusione tra ritmi latini e urbani, il suo carattere accattivante e la sua pittura testuale. Ha vinto il Latin Grammy Awards come Disco dell'anno, Miglior canzone di musica urbana/Performance e Miglior video musicale breve al 18esimo Grammy Latin. La versione remix ha ricevuto tre nomination ai Grammy Awards come Record dell'anno, Canzone dell'anno e migliore duo pop ai 60 Grammy Awards. Nel 2017, "Despacito" è stato classificato il quinto miglior brano latino di tutti i tempi da Billboard ed è stato posizionato tra i primi dieci brani dell'anno da Time, Billboard e Rolling Stone.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due anni senza pubblicare nuova musica, Luis Fonsi ha voluto creare "una canzone divertente che avesse quel tocco latino con una melodia che farà ballare la gente."[23][24] I testi sono nati alla fine del 2015, nella casa di Fonsi, dopo aver espresso il desiderio di registrare una canzone per il suo nuovo album. La cantautrice panamense Erika Ender, vincitrice del Latin Grammy Award, è andata a casa di Luis Fonsi a Miami, e Fonsi le ha detto di scrivere una canzone intitolata Despacito.[25][26] Fonsi ha cantato le righe "Vamos a hacerlo in una playa in Puerto Rico", Ender ha risposto "Hasta que las olas griten Ay Bendito" e poi hanno iniziato a costruire la canzone.

Originariamente Fonsi compose "Despacito" come una canzone cumbia e pop con testi scritti come ballate, ma successivamente ha voluto mettere anche un po' du urbano. E' da qui che sceglie l'artista reggaeton Daddy Yankee che lo contatta via WhatsApp. Prima di collaborare a "Despacito", Fonsi e Daddy Yankee avevano precedemente lavorato insieme nella canzone Una Oportunidad, pubblicato digitalmente nel 2010.[27] Hanno registrato la canzone a Miami nel 2016.[28] La canzone è stata prodotta da Mauricio Rengifo e Andrés Torres; il primo è conosciuto come membro del duo pop colombiano Cali & El Dandee e quest'ultimo è noto per aver lavorato in precedenza con David Bisbal, Thalía e Ricky Martin, tra i vari cantanti latini.[29][30][31]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip è stato pubblicato il 13 gennaio 2017.[32] Il video, diretto da Carlos Perez,[21] è stato filmato nel dicembre del 2016 nel quartiere La Perla e nel famoso bar La Factoría a San Juan, Puerto Rico. Il regista aveva precedentemente lavorato con Luis Fonsi sulla canzone Corazón en la Gaveta (2014) e anche con Daddy Yankee sul singolo Gangsta Zone (2006, eseguito con Snoop Dogg), Descontrol (2010), Ven conmigo (2011, eseguito con Prince Royce) e Moviendo Caderas (2014, eseguito con Yandel).[33] Durante la sua carriera, Perez ha anche diretto spot musicali per gli artisti Chayanne, Marc Anthony, Ricardo Arjona, Ricky Martin e Wisin & Yandel.[33]

Nel videoclip compare la modella portoricana che vinse Miss Universo 2006 Zuleyka Rivera.[34]

Secondo Luis Fonsi, il video trasmette le abitudini dei latinoamericani cioè il movimento, la danza e il ritmo. Inoltre afferma che una parte del successo della canzone è stata grazie al supporto costante dei fan.[35]

Due settimane dopo la sua pubblicazione, è diventato il video spagnolo più veloce per il raggiungimento dei 100 milioni di visualizzazioni.[36][37] Raggiunse invece un miliardo di visualizzazioni su YouTube il 20 aprile 2017, in soli 96 giorni, diventando il secondo video più veloce per il raggiungimento di tali unità,[38] in una classifica al cui primo posto c'è il singolo di Adele, Hello,[38] e al terzo posto quello di Justin Bieber, Sorry.[38] Divenne anche il primo singolo in spagnolo per il raggiungimento dei primi dieci punti sul grafico globale di Spotify.[39][40] Il 26 luglio 2017 ha superato 2,8 miliardi di visualizzazioni, diventando così il terzo video più visto su YouTube.[41]

Il 4 agosto 2017, Despacito diventa il video più visto di sempre YouTube.[42]

Il 12 ottobre 2017 diventa il primo video a raggiungere 4 miliardi di visualizzazioni sulla piattaforma. Il video musicale è stato candidato per il 18esimo Latin Grammy Awards per il miglior video di musica breve e per il 45esimo American Music Awards per il video dell'anno.

Il 13 dicembre 2017 Despacito supera 4,5 miliardi di visualizzazioni su Youtube, ad un anno dalla pubblicazione arriva ad oltre 4,8 miliardi di visualizzazioni, oltre due milioni di commenti, 26 milioni di "Mi piace" e 2 mln di "Non mi piace".

Nell'aprile 2018 il video su YouTube ha superato quota 5 miliardi di visualizzazioni: è il più visto di sempre.[43] Sempre nel mese di aprile, il video viene preso di mira da due hacker che cancellano il video da YouTube, successivamente ripristinato.[44] Al 6 giugno 2018, il video conta oltre 5,2 miliardi di visualizzazioni.

Influenze dal video[modifica | modifica wikitesto]

A luglio 2017 è stato riferito che l'interesse turistico a Porto Rico è aumentato del 45% dal successo mondiale della canzone.[45][46] È aumentato anche l'interesse per il bar La Factoría e il quartiere La Perla nella Vecchia San Juan, apparsi nel video.[47]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Luis Fonsi nel 2015
Daddy Yankee a Miami nel 2006

La canzone è stata cantata da entrambi gli artisti in diverse presentazioni: Yankee ha eseguito il singolo a Merida, in Messico il 3 marzo 2017, mentre Fonsi ha eseguito la versione pop al L Festival il 18 marzo 2017 presso la Pico Rivera Sports Arena, di Pico Rivera, California.[48] Justin Bieber ha eseguito la versione remix a Puerto Rico il 18 aprile 2017 nel suo tour, Purpose World Tour, avendo come ospite Luis Fonsi.[49] Nel 2017 Luis Fonsi e Daddy Yankee si sono esibiti insieme al 2017 Billboard Latin Music Awards il 27 aprile 2017.[50] Si sono esibiti di nuovo insieme a The Voice, nella 12ª stagione, con il concorrente Mark Isaiah il 23 maggio 2017.[51] Il 12 giugno 2017, Luis Fonsi ha suonato da solista nel talk show statunitense Conan, che ha come conduttore Conan O'Brien, facendo così la sua prima apparizione negli Stati Uniti nella tarda notte.[52] Daddy Yankee nel suo tour, Tamo En Vivo Europe Tour, ha cantanto la canzone Despacito dal 2 giugno al 9 luglio 2017;[53] lo stesso Fonsi che lo incluse nel suo tour Love + Dance World, iniziato il 1 luglio 2017.[54] Il 14 settembre 2017, Luis Fonsi ha eseguito il singolo nel talk show americano The Ellen DeGeneres Show.[55] Erika Ender ha anche eseguito una versione acustica della canzone durante una sessione il 18 settembre 2017, al fine di promuovere il suo album Tatuajes.

Il 16 novembre 2017, Luis Fonsi ha eseguito la canzone con il musicista portoricano Victor Manuelle, la band colombiana Bomba Estéreo e con il disc jockey statunitense Diplo al 18esimo Latin Grammy Awards.[56] Erika Ender e il cantautore brasiliano Roberto Carlos hanno eseguito una versione acustica con batteristi e ballerini della scuola Beija-Flor Samba in Brasile il 29 novembre 2017.[57][58]

Il 28 gennaio 2018, Luis Fonsi e Daddy Yankee hanno eseguito la canzone al 60° Grammy Awards al Madison Square Garden, diventando il 12° e il 13° artista latino ad esibirsi ai Grammy Awards.[59][60] Luis Fonsi ha eseguito Despacito al 59° Festival di Viña del Mar il 21 febbraio 2018.[61] Pochi giorni dopo, il 25 febbraio 2018, ha eseguito una versione ochestrale con l'Orchestra del Teatro Colón al Teatro Colón di Buenos Airesin Argentina.[62]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Download digitale[63]
  1. Despacito (feat. Daddy Yankee) – 3:47
  • Download digitale (Versione pop)[64]
  1. Despacito – 3:48
  • Download digitale (Versione salsa)[65]
  1. Despacito (feat. Victor Manuelle) – 3:25
  • Download digitale (Remix)[66]
  1. Despacito (feat. Justin Bieber) – 3:48
  1. Despacito (feat. Daddy Yankee) – 3:09
  • Download digitale (Versione urban)[67]
  1. Despacito (feat. Daddy Yankee) – 3:42
  • Download digitale (In lingua portoghese)[68]
  1. Despacito (feat. Israel Novaes) – 3:48
  1. Despacito (feat. Daddy Yankee) – 3:47
  2. Despacito – 3:48

Cover[modifica | modifica wikitesto]

I due remix sono stati pubblicati il 17 marzo 2017: una versione pop e una versione salsa con il musicista statunitense Victor Manuelle.[70] Il 17 aprile 2017 è stato pubblicato un altro remix con il cantante canadese Justin Bieber.[71] L'audio ufficiale del video ha raggiunto le 18,8 milioni di visualizzazioni su YouTube nelle prime 24 ore. Attualmente ha più di 280 milioni di visualizzazioni sempre su YouTube.[72] Il 5 maggio 2017 sono stati rilasciati altri due remix: una versione elettronica prodotta dal trio statunitense Major Lazer e dal colombiano DJ Moska e da una versione urban remixata dal produttore colombiano Sky.[73]

Una versione spagnola/mandarina di Luis Fonsi e della cantautrice singaporiana JJ Lin è stata pubblicata il 26 gennaio 2018 per presentare "Despacito" in Cina, poiché la versione originale non è stata distribuita nel paese.[74][75] È stato prodotto da The Swaggernautz, un duo di produzione composto da Tat Tong e dalla cantante e produttrice statunitense Jovany Javier, ed è stato co-sceneggiato, mixato e progettato da Harry Chang, nonché voce di accompagnamento.[74] Il lavoro sulla canzone è iniziato a luglio 2017, ma con molte pause a causa del maltempo nei Caraibi.[74]

In un'intervista a Billboard nel marzo 2017, Luis Fonsi ha dichiarato che esistono diversi remix di Despacito, e disse che "ci sono alcuni grandi DJ che hanno mostrato interesse al singolo"[76]. Nel giugno del 2017, il musicista inglese Ed Sheeran ha rivelato di voler registrare una versione remix di Despacito, ma Justin Bieber gli ha preso il posto.[77][78].

Il musicista domenicano Antony Santos ha pubblicato una versione merengue con il rapper statunitense Mark B il 26 giugno 2017.[79][80] L'attrice e cantante filippina Kristel Fulgar ha pubblicato una versione acustica del remix il 30 giugno 2017.[81] Il duo croato 2Cellos, composto dai musicisti Luka Šulić e Stjepan Hauser, ha pubblicato una versione classica il 19 luglio 2017.[82][83] Il pianista ungherese Peter Bence, detentore del record mondiale per la maggior parte dei successi di pianoforte in un minuto secondo il Guinness World Records, ha pubblicato una versione per pianoforte della canzone il 26 luglio 2017.[84] Il gruppo musicale americano Postmodern Jukebox ha pubblicato una "cover in stile Broadway" della versione remix il 28 settembre 2017.[85]

Influenze e critica[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni sostengono che il successo del singolo è stato influenzato dalle canzoni di Nicky Jam, Thalia, Enrique Iglesias, Carlos Vives, Ricky Martin e Shakira.[86]

La canzone è stata ben accolta dai critici della musica: Doris Irizarry di AXS descrive questo singolo come "sensuale" e "piacevole".[87] Caroline Soriano della rivista Enstars ha descritto il brano della canzone come "molto sexy e sorprendente" e i testi "accattivanti".[88] Brittany Spanos di Rolling Stone considera il singolo seducente, sexy e accattivante.[89] Leila Cobo di Billboard ha espresso che Despacito è "una grande canzone pop".[90]

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Co-scrittrice del singolo Erika Ender

Il singolo ha raggiunto le prime dieci vette nei vari Paesi dell'America Latina: numero uno in Argentina, Cile, Colombia, Ecuador, Guatemala, Panama, Paraguay, Perù, Uruguay e Venezuela, tra i primi dieci nella Repubblica Dominicana. Ha anche raggiunto il primo posto in Bulgaria, Italia, Portogallo e Svizzera, e si è posizionato tra i primi dieci in Finlandia, Francia, Germania, Lussemburgo, Romania e Svezia e altri Paesi europei. La canzone ha debuttato fin da subito, dalla prima settimana dalla pubblicazione, al primo posto nella classifica musicale spagnola, da cui ha anche ricevuto il disco d'oro.[91][92] Durante il mese di febbraio e aprile 2017, il singolo è stato certificato anche in Belgio, Italia, Messico, Svizzera e Stati Uniti.

Al primo posto in classifica vi rimase fino tredici settimane consecutive in Spagna, dodici in Cile, dodici in Panama, undici in Guatemala, undici in Colombia, dieci in Messico, dieci in Argentina, otto in America Latina, otto in Italia, sei in Perù e tre in Uruguay. Invece trascorse sette settimane non consecutive in Paraguay, tre in Ecuador e due in Bulgaria e in Portogallo.

Secondo Monitor Latino, Despacito è stato il singolo con i maggiori ascolti nelle radio sudamericane, in particolare a febbraio e marzo 2017.[93]

Nel settembre 2017 Despacito è diventato il primo singolo certificato disco di diamante in Italia da quando esiste il sistema ufficiale Top Of The Music di Fimi/GfK.[94]

Apparizioni in altri media[modifica | modifica wikitesto]

Una parodia intitolata El Patito dello show televisivo per bambini americano Sesame Street è stata pubblicata il 21 agosto 2017.[95][96] La canzone è apparsa in uno spot televisivo di Spotify e della multinazionale cilena Falabella con Ciro Priello, Fabio Balsamo e Gianluca Fru, tre comici italiani che hanno guadagnato notorietà attraverso un video virale sulla parodia di "Despacito" su YouTube.[97][98] Despacito è una delle canzoni incluse nel videogioco di danza Just Dance 2018 della Ubisoft.[99] Luis Fonsi e Daddy Yankee hanno fatto una breve apparizione in "YouTube Rewind: The Shape of 2017", un breve video che mostra le tendenze della piattaforma durante l'anno.[100][101] Durante le Olimpiadi invernali del 2018, Despacito è stato utilizzato da tre squadre separate (dalla cinese Xinyu Liu e Shiyue Wang, dalla sudcoreana Alexander Gamelin e Yura Min e dalle polacche Maksym Spodyriev e Natalia Kaliszek) come colonna sonora per le loro esibizioni di danza sul ghiaccio.[102]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Produzione
  • Mauricio Rengifo – produzione
  • Andrés Torres – produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2017) Posizione
Argentina[132] 1
Australia[133] 2
Austria[134] 1
Belgio (Fiandre)[135] 2
Belgio (Vallonia)[136] 2
Bolivia[137] 1
Canada[138] 2
Cile[139] 1
Colombia[140] 1
Danimarca[141] 2
Ecuador[142] 1
Francia[143] 2
Germania[144] 2
Guatemala[145] 1
Italia[146] 1
Messico[147] 1
Norvegia[148] 1
Nuova Zelanda[149] 2
Paesi Bassi[150] 2
Panama[151] 1
Paraguay[152] 1
Perù[153] 1
Regno Unito[154] 2
Repubblica Dominicana[155] 2
Spagna[156] 1
Stati Uniti[157] 2
Stati Uniti (latin)[158] 1
Svezia[10] 2
Svizzera[159] 2
Ungheria[160] 2
Uruguay[161] 1
Venezuela[162] 1

Versione remix[modifica | modifica wikitesto]

Despacito (Remix)
ArtistaLuis Fonsi, Daddy Yankee
FeaturingJustin Bieber
Tipo albumSingolo
Pubblicazione17 aprile 2017
Durata3:48
GenerePop latino
EtichettaUniversal Latin
Polydor
Republic
Def Jam
ProduttoreAndrés Torres, Mauricio Rengifo, Josh Gudwin
Registrazione2017
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'oroGermania Germania[7]
(vendite: 200 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (5)[163]
(vendite: 350 000+)
Messico Messico (3)[15]
(vendite: 80 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda (3)[164]
(vendite: 90 000+)
Regno Unito Regno Unito (3)[9]
(vendite: 1 800 000+)
Luis Fonsi - cronologia
Singolo precedente
Quién cómo tú
(2015)
Singolo successivo
Wave Your Flag
(2017)
Daddy Yankee - cronologia
Singolo precedente
Shaky Shaky
(2016)
Singolo successivo
Hula Hoop
(2017)
Justin Bieber - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2017)

La versione remix di Despacito è stata pubblicata digitalmente il 17 aprile 2017, insieme al cantante canadese Justin Bieber.[165] Il brano ha ritmo simile a quell'originale tranne la parte di Luis Fonsi che è stato tradotto in inglese (alcune righe), mentre i versetti di Daddy Yankee sono uguali.[165] L'audio ufficiale del remix divenne subito un successo a partire dal 18 aprile.[166]

Justin Bieber e i compositori statunitensi Jason Boyd e Marty James hanno scritto la versione remix. Il musicista colombiano Juan Felipe Samper è stato assunto per aiutare Bieber a cantare in spagnolo.[167] Secondo Fonsi, Justin Bieber ha voluto registrare la versione remix dopo aver visto tale successo.[168][169]

La canzone è stata registrata a Bogotá, Colombia il 13 aprile 2017, quattro giorni prima della sua uscita.[170]

La collaborazione di Bieber ha aiutato la canzone a raggiungere il numero uno nella classifica Billboard Hot 100. Il solo remix ha superato le classifiche della Finlandia, della Malesia, del Messico, della Nuova Zelanda, della Norvegia, della Polonia e della Svezia e ha raggiunto i primi dieci in Messico e in Spagna. È stato certificato 5 volte disco platino dall'Australian Recording Industry Association (ARIA)[163] e 3 volte disco di platino dalla Recorded Music NZ (RMNZ)[164] e dalla British Phonographic Industry (BPI)[9]. La canzone ha anche ricevuto una certificazione d'oro da parte della Bundesverband Musikindustrie (BVMI).[7]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Justin Bieber – voce
  • Luis Fonsi – voce
Produzione
  • Josh Gudwin – produzione, ingegneria del suono
  • Chris "Tek" O'Ryan – ingegneria del suono[171]
  • Gaby Music – ingegneria del suono
  • Mauricio Rengifo – produzione
  • Andrés Torres – produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche (2017) Posizione
massima
Argentina[172] 7
Brasile[173] 16
Canada[106] 1
Finlandia[174] 1
Malesia[175] 1
Messico[176] 2
Nuova Zelanda[177] 1
Norvegia[178] 1
Polonia[179] 1
Regno Unito[122] 1
Regno Unito (download)[180] 1
Regno Unito (streaming)[181] 1
Spagna[182] 3
Stati Uniti (adult contemporary)[183] 24
Stati Uniti (adult pop)[184] 9
Stati Uniti (dance)[185] 8
Stati Uniti (pop)[186] 1
Stati Uniti (rhythmic)[187] 3

Date di pubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Stato Data Formato Versione Etichetta Ref.
Stati Uniti 13 gennaio, 2017 Digital download originale Universal Latino
Italia 3 febbraio, 2017 Contemporary hit radio [188]
Stati Uniti 17 marzo, 2017 Digital download pop [189]
salsa [190]
Europa 31 marzo, 2017 CD single originale [69]
Stati Uniti 17 aprile, 2017 Digital download Justin Bieber remix Universal Latin, Republic, Def Jam, RBMG, School Boy
Europa [191]
Italia 21 aprile, 2017 Contemporary hit radio Justin Bieber remix [192]
[193]
Stati Uniti 5 maggio, 2017 Digital download Major Lazer e MOSKA remix Universal Latin [194]
urban [195]
14 luglio, 2017 portoghese [196]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Allmusic genere, su allmusic.com. URL consultato il 24 aprile 2017.
  2. ^ ¡Luis Fonsi cantó 'Despacito' en suelo argentino!, su elcivico.com. URL consultato il 29 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2017).
  3. ^ (DE) Gold/Platin, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 23 dicembre 2017. Digitare "Despacito" in "Titel", dunque premere "Search".
  4. ^ (EN) Goud en Platina - 2018, Ultratop. URL consultato il 15 gennaio 2018.
  5. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 9 luglio 2017.
  6. ^ (DA) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 5 dicembre 2017.
  7. ^ a b c (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 17 marzo 2018.
  8. ^ (EN) Singles Top 100 (07/2018), Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2018).
  9. ^ a b c (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato l'8 aprile 2018. Digitare "Despacito" in "Search BPI Awards" e premere Invio.
  10. ^ a b (SV) Årslista Singlar - År 2017, Sverigetopplistan. URL consultato il 17 gennaio 2018.
  11. ^ (DE) Edelmetall, Schweizer Hitparade. URL consultato il 6 luglio 2017.
  12. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 23 dicembre 2017.
  13. ^ (FR) Les Certifications, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 24 luglio 2017.
  14. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 3 Marzo 2018.
  15. ^ a b (ES) Certificaciones Julio 2017, Asociación Mexicana de Productores de Fonogramas y Videogramas, 4 luglio 2017. URL consultato il 4 luglio 2017.
  16. ^ (EN) Diamentowe płyty CD - Archiwum, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  17. ^ (ES) Luis Fonsi feat Daddy Yankee - Despacito, su elportaldemusica.es. URL consultato il 24 marzo 2017.
  18. ^ (EN) Despacito – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  19. ^ (EN) Daniel Montgomery, Mariah Carey’s ‘One Sweet Day’ beats Luis Fonsi and Daddy Yankee’s ‘Despacito,’ according to our readers, in Goldderby, 3 settembre 2017. URL consultato il 4 settembre 2017.
  20. ^ (EN) Despacito ties Mariah Carey's One Sweet Day record atop Billboard chart, in CBC News. URL consultato il 4 settembre 2017.
  21. ^ a b Luis Fonsi & Daddy Yankee's 'Despacito' Video Turns Up the Party: Watch, in Billboard. URL consultato il 23 aprile 2017.
  22. ^ Ender, Erika, pianoNOW "Despacito" Sheet Music (Piano Solo) in B Minor - Download & Print, su Musicnotes.com. URL consultato il 24 aprile 2017.
  23. ^ (ES) Agustina Binotti, Luis Fonsi explicó su rotundo cambio: "La música es como...", in Clarín, 2 febbraio 2017. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  24. ^ Griselda Flores, Luis Fonsi Talks Anatomy of 'Despacito': 'I Wanted to Make a Fun Song That Would Make People Want to Dance', in Billboard, 18 gennaio 2017. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  25. ^ (ES) Erika Ender co-autora de "Despacito" el nuevo sencillo de Luis Fonsi feat. Daddy Yankee, boomonline.com, 14 gennaio 2017. URL consultato il 3 febbraio 2017.
  26. ^ Leila Cobo, 'Despacito' Co-Writer Erika Ender Looks Back on 25 Years of Ups and Downs, in Billboard, 3 ottobre 2017. URL consultato il 17 ottobre 2017.
  27. ^ (ES) Luis Fonsi estrena su tema "Despacito" junto a Daddy Yankee, globovision.com, 13 gennaio 2017. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  28. ^ Brittany Spanos, Daddy Yankee Talks 'Despacito' Success, Radiohead Meme, in Rolling Stone, 9 maggio 2017. URL consultato il 9 maggio 2017.
  29. ^ (ES) Los músicos Cali y el Dandee sobre 'Despacito': "Es un orgullo ver la validez de la música latina", elperiodico.com, 13 maggio 2017. URL consultato il 14 luglio 2017.
  30. ^ (ES) Isabel Pelaez, 'Despacito' se escucha hasta en China, esto cuenta Luis Fonsi de su gran éxito, elpais.com.co, 25 marzo 2017. URL consultato il 7 maggio 2017.
  31. ^ AllMusic – Andres Torres: Credits, AllMusic. URL consultato il 7 maggio 2017.
  32. ^ Luis Fonsi Earns His Highest Debut Ever on Hot Latin Songs Chart, in Billboard. URL consultato il 24 aprile 2017.
  33. ^ a b Carlos Perez, su www.carlosperez.com. URL consultato il 24 aprile 2017.
  34. ^ (EN) Luis Fonsi Releases 'Despacito' Featuring Daddy Yankee [VIDEO], in Latin Times, 13 gennaio 2017. URL consultato il 24 aprile 2017.
  35. ^ Luis Fonsi Explains His 'Evolution of Sound' on Runaway Success 'Despacito', in Billboard. URL consultato il 24 aprile 2017.
  36. ^ (EN) LUIS FONSI’S “DESPACITO” FT. DADDY YANKEE BREAKS GLOBAL RECORDS, in Forever News, 30 gennaio 2017. URL consultato il 24 aprile 2017.
  37. ^ Daddy Yankee on Twitter, in Twitter. URL consultato il 24 aprile 2017.
  38. ^ a b c YouTube Milestones - Fastest to 1 billion, su kworb.net. URL consultato il 24 aprile 2017.
  39. ^ (ES) “Despacito” de Luis Fonsi y Daddy Yankee bate records streaming en España, México y se consolida a nivel mundial, in Industria Musical, 31 gennaio 2017. URL consultato il 24 aprile 2017.
  40. ^ (ES) "Despacito” de Luis Fonsi también rompió récords de streamings - TN.com.ar, su Todo Noticias. URL consultato il 24 aprile 2017.
  41. ^ Most Viewed Videos of All Time, su YouTube. URL consultato il 29 giugno 2017.
  42. ^ Redazione Tecnologia, «Despacito» batte tutti: è il video più visto su Youtube, in Corriere della Sera. URL consultato l'8 agosto 2017.
  43. ^ ‘Despacito’, il video del brano è (ancora) record: oltre 5 miliardi di visualizzazioni, in Rockol, 5 aprile 2018. URL consultato l'8 aprile 2018.
  44. ^ Vevo e YouTube sotto attacco hacker, ripristinati il video di ‘Despacito’ e gli altri, in Rockol, 10 aprile 2018. URL consultato il 10 aprile 2018.
  45. ^ (ES) El increíble efecto "Despacito" en el turismo de Puerto Rico, Infobae, 3 luglio 2017. URL consultato il 6 luglio 2017.
  46. ^ (ES) La economía de Puerto Rico se beneficia del éxito de "Despacito", elnuevodia.com, 5 luglio 2017. URL consultato il 6 luglio 2017.
  47. ^ Suzette Fernandez, 'Despacito' Boosts Puerto Rico's Economy, in Billboard, 6 luglio 2017. URL consultato l'8 luglio 2017.
  48. ^ L Festival 2017 Day 1: Luis Fonsi Performs Hit 'Despacito,' Alejandro Fernandez Gets Political & More, in Billboard. URL consultato il 25 aprile 2017.
  49. ^ 233 Live News, Justin Bieber Surprises Puerto Rico With Luis Fonsi And Their ‘Despacito’ Remix, su 233 Live News, 19 aprile 2017. URL consultato il 20 aprile 2017.
  50. ^ Justin Bieber Remix Boosts Luis Fonsi & Daddy Yankee's 'Despacito' to Hot 100's Top 10, in Billboard. URL consultato il 25 aprile 2017.
  51. ^ Forbes Welcome, su www.forbes.com. URL consultato il 17 giugno 2017.
  52. ^ Luis Fonsi Performs 'Despacito' on 'Conan': Watch, in Billboard. URL consultato il 29 giugno 2017.
  53. ^ Daddy Yankee Announces 2017 Europe Tour, in Billboard. URL consultato il 2 agosto 2017.
  54. ^ (ES) Luis Fonsi recibe reconocimiento especial por el éxito de, su Publimetro México. URL consultato il 2 agosto 2017.
  55. ^ (EN) Ellen DeGeneres disfruta “despacito” con Luis Fonsi, in Primera Hora, 14 settembre 2017. URL consultato il 15 novembre 2017.
  56. ^ Julyssa Lopez, Latin Grammys 2017: Despacito reigns as stars pull their political punches, in The Guardian, 17 novembre 2017. URL consultato il 30 novembre 2017.
  57. ^ (PT) Marcela Ribeiro, Com autora panamenha, Roberto Carlos canta "Despacito" em especial de TV, tvefamosos.uol.com.br, 29 novembre 2017. URL consultato il 9 gennaio 2018.
  58. ^ (ES) ¿Cómo suena "Despacito" en voz de Roberto Carlos?, in El Mundo, 29 dicembre 2017. URL consultato il 9 gennaio 2018.
  59. ^ Tatiana Cirisano, Watch Luis Fonsi & Daddy Yankee Perform 'Despacito' at the 2018 Grammys, in Billboard, 28 gennaio 2018. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  60. ^ Marjua Estevez, How Rare Is a Latin Performance at the Grammys? Very, in Billboard, 10 gennaio 2018. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  61. ^ (ES) Luis Fonsi pone a bailar 'despacito' a Viña del Mar, in Excélsior, 22 febbraio 2018. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  62. ^ (ES) Luis Fonsi tocó "Despacito" acompañado por una orquesta en el Teatro Colón, Todo Noticias, 25 febbraio 2018. URL consultato il 1º marzo 2018.
  63. ^ Despacito (feat. Daddy Yankee) - Single by Luis Fonsi, itunes.apple.com. URL consultato il 1º febbraio 2017.
  64. ^ Despacito (Versión Pop) - Single by Luis Fonsi, itunes.apple.com. URL consultato il 17 marzo 2017.
  65. ^ Despacito (Versión Salsa) [feat. Victor Manuelle] - Single by Luis Fonsi, itunes.apple.com. URL consultato il 17 marzo 2017.
  66. ^ Despacito (Remix) [feat. Justin Bieber] - Single, itunes.apple.com. URL consultato il 16 aprile 2017.
  67. ^ a b Despacito (Major Lazer & MOSKA Remix) - Single by Luis Fonsi on Apple Music, su iTunes. URL consultato il 3 agosto 2017.
  68. ^ Despacito (Versión Portugués) - Single by Luis Fonsi on Apple Music, su iTunes. URL consultato il 3 agosto 2017.
  69. ^ a b Despacito (feat. Daddy Yankee) - Single CD Standard (European Release) – Single, amazon.com. URL consultato il 25 aprile 2017.
  70. ^ (ES) Escucha 'Despacito' en versión salsa con Victor Manuelle, in El Universal Cartagena, 23 marzo 2017. URL consultato il 24 aprile 2017.
  71. ^ Luis Fonsi & Daddy Yankee Drop 'Despacito' Remix Featuring Justin Bieber: Listen, in Billboard. URL consultato il 24 aprile 2017.
  72. ^ LuisFonsiVEVO, Luis Fonsi, Daddy Yankee - Despacito (Audio) ft. Justin Bieber, 16 aprile 2017. URL consultato il 24 aprile 2017.
  73. ^ (EN) 10 Latin Americans Music Producers You Should Know, in Remezcla. URL consultato il 17 giugno 2017.
  74. ^ a b c Selma Fonseca, Luis Fonsi and JJ Lin Team Up for 'Despacito' In Mandarin and Spanish: Exclusive, in Billboard, 20 novembre 2017. URL consultato il 16 gennaio 2018.
  75. ^ Despacito (Mandarin Version) [feat. JJ Lin] - Single by Luis Fonsi & Israel Novaes on Apple Music, Apple Music. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  76. ^ Luis Fonsi Explains His 'Evolution of Sound' on Runaway Success 'Despacito', in Billboard. URL consultato il 17 giugno 2017.
  77. ^ (ES) Ed Sheeran: “Yo quería cantar Despacito con Luis Fonsi y Daddy Yankee, pero Justin Bieber me ganó”, su www.teletica.com. URL consultato il 17 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2017).
  78. ^ (ES) Ed Sheeran quería cantar ‘Despacito’, pero Justin Bieber le ganó | Billboard, su Billboard. URL consultato il 17 giugno 2017.
  79. ^ (ES) Anthony Santos y Mark B graban "Despacito", metrord.do, 2 dicembre 2017. URL consultato il 26 giugno 2017.
  80. ^ (ES) Karina Jiménez, Antony Santos y Mark B graban "Despacito" con sabor dominicano, elcaribe.com.do, 2 dicembre 2017. URL consultato il 23 giugno 2017.
  81. ^ WATCH: Kristel Fulgar covers 'Despacito', ABS-CBN, 1º luglio 2017. URL consultato il 26 agosto 2017.
  82. ^ Leila Cobo, 'Despacito' Gets an Orchestra Remix Thanks to 2Cellos: Watch, in Billboard, 12 luglio 2017. URL consultato il 13 luglio 2017.
  83. ^ Despacito - Single by 2Cellos on Apple Music, iTunes Store. URL consultato il 27 luglio 2017.
  84. ^ (ES) La mejor versión de "Despacito" que vas a encontrar de acá al fin de los tiempos, bigbangnews.com, 20 ottobre 2017. URL consultato il 22 ottobre 2017.
  85. ^ VIDEO: Postmodern Jukebox Puts a Broadway Twist on 'Despacito' Featuring Mandy Gonzalez and Tony DeSare, broadwayworld.com, 29 settembre 2017. URL consultato il 30 novembre 2017.
  86. ^ (ES) Reggaeton: El ritmo que se quedó para siempre, in La Tercera. URL consultato il 3 agosto 2017.
  87. ^ (EN) Luis Fonsi debuts new single and video 'Despacito' featuring Daddy Yankee (video), in AXS. URL consultato il 3 agosto 2017.
  88. ^ EnStars, Justin Bieber's 'Despacito' remix is such a sexy hit, in Enstarz, 20 aprile 2017. URL consultato il 3 agosto 2017.
  89. ^ Daddy Yankee Talks 'Despacito' Success, Radiohead Meme, in Rolling Stone. URL consultato il 3 agosto 2017.
  90. ^ Dispelling 5 Huge 'Despacito' Myths, in Billboard. URL consultato il 3 agosto 2017.
  91. ^ Luis Fonsi feat Daddy Yankee - Despacito, su Luis Fonsi feat Daddy Yankee - Despacito - Elportaldemusica.es: New Releases and Official Music Sales Charts in Spain. URL consultato il 24 aprile 2017.
  92. ^ Adiós a la lista de venta de singles española, su jenesaispop.com, 8 gennaio 2015. URL consultato il 24 aprile 2017.
  93. ^ (ES) Luis Fonsi y Daddy Yankee rompen record – monitorLATINO, su monitorlatino.com. URL consultato il 24 aprile 2017.
  94. ^ Luis Fonsi, Despacito è disco diamante, ANSA, 4 settembre 2017. URL consultato il 7 settembre 2017.
  95. ^ Brian Josephs, Watch Sesame Street Turn "Despacito" Into a Song About Rubber Ducks, in Spin, 22 agosto 2017. URL consultato il 24 agosto 2017.
  96. ^ Jon Blistein, 'Sesame Street' Unveils Adorable Rubber Duckie 'Despacito' Parody, in Rolling Stone, 22 agosto 2017. URL consultato il 24 agosto 2017.
  97. ^ (ES) Hablan los italianos del viral de "Despacito": "Amamos a Fonsi, pero al mismo tiempo lo odiamos", publimetro.cl, 4 settembre 2017. URL consultato il 16 settembre 2017.
  98. ^ (ES) #BailaConZapatillasYPunto: el nuevo video de los italianos del viral de "Despacito", vos.lavoz.com.ar, 8 settembre 2017. URL consultato il 16 settembre 2017.
  99. ^ (ES) Hasta en los videojuegos; Despacito aparecerá en Just Dance 2018, sdpnoticias.com, 24 agosto 2017. URL consultato il 26 agosto 2017.
  100. ^ Imogen Groome, What is YouTube Rewind 2017 and who is in the video? Ed Sheeran, Luis Fonsi’s Despacito, fidget spinners and Jake Paul feature in the mashup, in The Sun, 6 dicembre 2017. URL consultato il 6 dicembre 2017.
  101. ^ YouTube Rewind: The Shape of 2017 - #YouTubeRewind, su youtube.com, 6 dicembre 2017. URL consultato il 6 dicembre 2017. Ospitato su YouTube.
  102. ^ Joe Lynch, 'Despacito' Dominates During Olympics Ice Dancing Short Program, in Billboard, 18 febbraio 2018. URL consultato il 19 febbraio 2018.
  103. ^ (ES) Title, monitorLATINO, 13 febbraio 2017. URL consultato il 12 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2017).
  104. ^ a b c d e f g h i j k l m (NL) Luis Fonsi feat. Daddy-Yankee - Despacito, Ultratop. URL consultato il 2 giugno 2017.
  105. ^ (EN) Despacito by Luis Fonsi and Daddy Yankee - Music Charts, su acharts.co. URL consultato il 24 aprile 2017.
  106. ^ a b (EN) Luis Fonsi - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  107. ^ Title - monitorLATINO, su charts.monitorlatino.com, 1º febbraio 2017. URL consultato il 12 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2017).
  108. ^ National Report | Monitoreo de Medios, su national-report.com, 26 febbraio 2017. URL consultato il 12 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2017).
  109. ^ Zvonimir Mandić, STRANA – Top do topa (29 April 2017.), HRT. URL consultato il 2 aprile 2017.
  110. ^ Title - monitorLATINO, su charts.monitorlatino.com, 21 febbraio 2017. URL consultato il 12 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2017).
  111. ^ (FI) Luis Fonsi: Despacito (Feat. Daddy Yankee), International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 24 aprile 2017.
  112. ^ (EN) Greece Digital Songs: May 27, 2017, Billboard. URL consultato il 27 maggio 2017.
  113. ^ (ES) “Despacito” se adueña del #1 Real Time Guatemala – monitorLATINO, su monitorlatino.com. URL consultato il 15 marzo 2017.
  114. ^ IRMA - Irish Charts, su www.irma.ie. URL consultato il 2 giugno 2017.
  115. ^ (EN) Chart Search | Billboard, su www.billboard.com. URL consultato il 17 giugno 2017.
  116. ^ Top 20 - Streaming | Amprofon, su amprofon.com.mx, 16 febbraio 2017. URL consultato il 15 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2017).
  117. ^ Title - monitorLATINO, su charts.monitorlatino.com, 1º febbraio 2017. URL consultato il 15 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2017).
  118. ^ Title - monitorLATINO, su charts.monitorlatino.com, 7 marzo 2017. URL consultato il 15 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2017).
  119. ^ Title - monitorLATINO, su charts.monitorlatino.com, 7 marzo 2017. URL consultato il 15 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2017).
  120. ^ (PL) Związek Producentów Audio-Video, ZPAV :: Bestsellery i wyróżnienia - AirPlays - Top - Archiwum, su bestsellery.zpav.pl. URL consultato il 24 aprile 2017.
  121. ^ Luis Fonsi feat. Daddy Yankee - Despacito, su portuguesecharts.com. URL consultato il 15 marzo 2017.
  122. ^ a b (EN) Official Singles Sales Chart Top 100: 12 May 2017 - 18 May 2017, Official Charts Company. URL consultato il 24 luglio 2017.
  123. ^ Monitor Latino – Top 20 General – República Dominicana – Del 24 al 30 de Abril, 2017, su charts.monitorlatino.com, 30 aprile 2017. URL consultato il 2 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2017).
  124. ^ Official Russia Top 100 Airplay Chart (week 20), su tophit.ru. URL consultato il 24 aprile 2017.
  125. ^ IFPI, su ifpicr.cz.
  126. ^ (SL) SloTop50, SloTop50 | Tedenska lestvica največkrat zavrtenih skladb, su www.slotop50.si. URL consultato il 2 giugno 2017.
  127. ^ (EN) Luis Fonsi - Chart history (The Hot 100), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  128. ^ (EN) Luis Fonsi - Chart history (Hot Latin Songs), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  129. ^ Single (track) Top 40 lista, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 13 luglio 2017.
  130. ^ Title - monitorLATINO, su charts.monitorlatino.com, 14 marzo 2017. URL consultato il 15 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2017).
  131. ^ Top 100 - Record Report, su recordreport.com.ve, 26 febbraio 2017. URL consultato il 15 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2017).
  132. ^ Top 100 Anual Argentina, Monitor Latino. URL consultato il 10 dicembre 2017.
  133. ^ (EN) 2017 ARIA Singles Chart, ARIA Charts. URL consultato il 4 gennaio 2018.
  134. ^ (DE) Jahreshitparade Singles 2017, su austriancharts.at. URL consultato il 5 gennaio 2018.
  135. ^ (NL) Jaaroverzichten 2017 (Vl), Ultratop. URL consultato il 21 dicembre 2017.
  136. ^ (FR) Jaaroverzichten 2017 (Wa), Ultratop. URL consultato il 21 dicembre 2017.
  137. ^ Top 100 Anual Bolivia, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  138. ^ (EN) Canadian Hot 100: 2017 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 21 dicembre 2017.
  139. ^ Top 100 Anual Chile, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  140. ^ Top 100 Anual Colombia, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  141. ^ (DA) Track Top-100 2017, su hitlisten.nu. URL consultato il 10 gennaio 2018.
  142. ^ Top 100 Anual Ecuador, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  143. ^ (FR) Top singles 2017, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 21 febbraio 2018.
  144. ^ (DE) Single – Jahrescharts 2017, Die Offizielle Charts. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  145. ^ Top 100 Anual Guatemala, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  146. ^ Top of the Music 2017: l'album più venduto in Italia è Divide "÷" di Ed Sheeran, Federazione Industria Musicale Italiana, 8 gennaio 2018. URL consultato l'8 gennaio 2018.
  147. ^ Top 100 Anual México, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  148. ^ (NO) Årslisten 2017, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 26 gennaio 2018.
  149. ^ (EN) Top Selling Singles of 2017, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 22 dicembre 2017.
  150. ^ (NL) Jaaroverzichten 2017, su dutchcharts.nl. URL consultato il 23 dicembre 2017.
  151. ^ Top 100 Anual Panamá, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  152. ^ Top 100 Anual Paraguay, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  153. ^ Top 100 Anual Perú, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  154. ^ (EN) Rob Copsey, The Official Top 40 Biggest Songs of 2017, Official Charts Company, 3 gennaio 2018. URL consultato il 4 gennaio 2018.
  155. ^ Top 100 Anual RD, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  156. ^ (ES) Top 100 Canciones + Streaming Anual 2017, Productores de Música de España. URL consultato il 31 gennaio 2018.
  157. ^ (EN) Billboard Hot 100: 2017 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 21 dicembre 2017.
  158. ^ (EN) Hot Latin Songs: 2017 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 21 dicembre 2017.
  159. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 2017, Schweizer Hitparade. URL consultato il 31 dicembre 2017.
  160. ^ (HU) MAHASZ Single (track) Top 100 - eladási darabszám alapján - 2017, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato l'11 gennaio 2018.
  161. ^ Top 100 Anual Uruguay, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  162. ^ Top 100 Anual Venezuela, Monitor Latino. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  163. ^ a b (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2017 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 23 dicembre 2017.
  164. ^ a b (EN) NZ Top 40 Singles Chart, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 2 ottobre 2017.
  165. ^ a b Luis Fonsi & Daddy Yankee Drop 'Despacito' Remix Featuring Justin Bieber: Listen, in Billboard. URL consultato il 23 aprile 2017.
  166. ^ Luis Fonsi & Daddy Yankee's 'Despacito' Remix Feat. Justin Bieber Has YouTube's Biggest Music Debut of 2017 (So Far), in Billboard. URL consultato il 23 aprile 2017.
  167. ^ (ES) Claudia Arango Holguín, El culpable de que Justin Bieber cante Despacito, in www.elcolombiano.com. URL consultato il 29 giugno 2017.
  168. ^ (EN) Celia Fernandez, Luis Fonsi Says Justin Bieber Reached Out to Him to Do a "Despacito" Remix, in POPSUGAR Latina. URL consultato il 29 giugno 2017.
  169. ^ Forbes Welcome, su www.forbes.com. URL consultato il 29 giugno 2017.
  170. ^ 'Despacito' Producers Talk Making a Smash Hit & Why Justin Bieber Should Be Respected, in Billboard. URL consultato il 2 agosto 2017.
  171. ^ TEKZENMUSIC, INC., su TEKZENMUSIC.com, TEKZENMUSIC, INC.. URL consultato il 28 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2017).
  172. ^ (ES) Rankings – CAPIF :: Cámara Argentina de Productores de Fonogramas y Videogramas, su www.capif.org.ar. URL consultato il 17 giugno 2017.
  173. ^ Billboard Brasil, su billboard.com.br, 13 giugno 2017. URL consultato il 29 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2017).
  174. ^ (FI) Luis Fonsi, Daddy Yankee: Despacito (Remix) [Feat. Justin Bieber], International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 9 luglio 2017.
  175. ^ Top 20 Most Streamed International & Domestic Singles in Malaysia (PDF), Recording Industry Association of Malaysia. URL consultato il 13 giugno 2017.
  176. ^ Top 20 - Streaming | Amprofon, su amprofon.com.mx, 6 maggio 2017. URL consultato il 17 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 6 maggio 2017).
  177. ^ (EN) NZ Top 40 Singles Chart, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 2 giugno 2017.
  178. ^ VG-lista – Despacito (Remix) – Luis Fonsi, Daddy Yankee feat. Justin Bieber, VG-lista. URL consultato il 2 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2017).
  179. ^ Listy bestsellerów, wyróżnienia :: Związek Producentów Audio-Video, su ozz.zpav.pl. URL consultato il 9 luglio 2017.
  180. ^ (EN) Official Singles Downloads Chart Top 100: 12 May 2017 - 18 May 2017, Official Charts Company. URL consultato il 24 luglio 2017.
  181. ^ (EN) Official Audio Streaming Chart Top 100: 19 May 2017 - 25 May 2017, Official Charts Company. URL consultato il 24 luglio 2017.
  182. ^ Steffen Hung, spanishcharts.com - Spanish charts portal, su www.spanishcharts.com. URL consultato il 29 giugno 2017.
  183. ^ (EN) Luis Fonsi - Chart history (Adult Contemporary), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  184. ^ (EN) Luis Fonsi - Chart history (Adult Top 40), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  185. ^ (EN) Luis Fonsi - Chart history (Dance Club Songs), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  186. ^ (EN) Luis Fonsi - Chart history (Mainstream Top 40), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  187. ^ (EN) Luis Fonsi - Chart history (Rhythmic), Billboard. URL consultato il 12 luglio 2017.
  188. ^ Luis Fonsi – Despacito (feat. Daddy Yankee) (Radio Date: 03-02-2017), earone.it, 3 febbraio 2017. URL consultato il 10 maggio 2017.
  189. ^ Despacito (Versión Pop) – Single by Luis Fonsi, itunes.apple.com. URL consultato il 17 marzo 2017.
  190. ^ Despacito (Versión Salsa) [feat. Victor Manuelle] – Single by Luis Fonsi, itunes.apple.com. URL consultato il 17 marzo 2017.
  191. ^ Luis Fonsi & Daddy Yankee Feat. Justin Bieber – Despacito (Remix) (File) at Discogs, Discogs. URL consultato il 7 luglio 2017.
  192. ^ Luis Fonsi & Daddy Yankee – Despacito (feat. Justin Bieber) (Remix) (Radio Date: 21-04-2017), earone.it, 21 aprile 2017. URL consultato il 10 maggio 2017.
  193. ^ Despacito Lyrics, Meaning, Translation and much more (Radio Date: 05-21-2017), Despacito Lyrics, 21 maggio 2017. URL consultato il 10 giugno 2017.
  194. ^ Despacito (Major Lazer & MOSKA Remix) – Single by Luis Fonsi & Daddy Yankee, itunes.apple.com. URL consultato il 4 maggio 2017.
  195. ^ Despacito (Versión Urbana/Sky) – Single by Luis Fonsi & Daddy Yankee, itunes.apple.com. URL consultato il 5 maggio 2017.
  196. ^ Despacito (Versión Portugués) - Single by Luis Fonsi & Israel Novaes, itunes.apple.com. URL consultato il 27 luglio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica