Desistenza terapeutica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Con desistenza terapeutica si intende l'atteggiamento terapeutico con il quale il medico desiste dalle terapie futili ed inutili.

La desistenza terapeutica è un concetto che proviene dall'ambito medico dell'anestesia e rianimazione e si applica nei confronti dei pazienti malati terminali.

La desistenza terapeutica ha la sua base nel concetto di accompagnamento alla morte secondo dei criteri bioetici e di deontologia medica già stabiliti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cristina Ferro, Cristiano Samueli, La desistenza terapeutica, Youcanprint, 2012, ISBN 9788891101037.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina