Des Moines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Des Moines (disambigua).
Des Moines
city
City of Des Moines
Des Moines – Stemma Des Moines – Bandiera
Des Moines – Veduta
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Iowa.svg Iowa
ConteaPolk
Warren
Amministrazione
SindacoFrank Cownie
Territorio
Coordinate41°35′27″N 93°37′15″W / 41.590833°N 93.620833°W41.590833; -93.620833 (Des Moines)Coordinate: 41°35′27″N 93°37′15″W / 41.590833°N 93.620833°W41.590833; -93.620833 (Des Moines)
Altitudine291 m s.l.m.
Superficie209,45[1] km²
Acque interne4,48 km² (2,14%)
Abitanti203 433[2] (2010)
Densità971,27 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale50301-50340-50310
Prefisso515
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Des Moines
Des Moines
Des Moines – Mappa
Sito istituzionale

Des Moines (IPA: [dɨˈmɔɪn], pronuncia[?·info]) è una città statunitense di 203 433 abitanti[2], capitale dello Stato dell'Iowa e capoluogo della contea di Polk. Situata alla confluenza dei fiumi Des Moines e Raccoon, nella parte centro-meridionale dello stato dell'Iowa, Des Moines è un importante centro economico, finanziario e culturale.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Des Moines è situata nella parte centro-meridionale dello Iowa, nel cuore del cosiddetto "Corn Belt" (Fascia del mais). Il fiume Des Moines e il fiume Raccoon si incontrano proprio a sud del centro cittadino, in prossimità del bacino idrico artificiale di Red Rock che fornisce l'acqua potabile alla città. La presenza dei due fiumi è stata causa di alluvioni; particolarmente gravi quelle avvenute nel 1851[3] e nel 1993[4].

Secondo l'Ufficio del censimento degli Stati Uniti d'America (United States Census Bureau), Des Moines ha una superficie totale di 209,45 km², di cui 4,48 km² di acque interne.[1] Des Moines è al centro di un'area metropolitana, chiamata ufficialmente "Metropolitan Statistical Area" (MSA), che comprende i territori di sei contee dell'Iowa centrale: Polk, Dallas, Warren, Madison, Guthrie e, dal settembre 2018, Jasper.[5] La popolazione delle sei contee era di 606 475 abitanti nel 2010 (popolazione stimata nel 2017: 682 877 abitanti).[6][7]

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Poiché Des Moines è posta in una regione interna dell'America settentrionale, dove non arrivano gli effetti mitigatori dei mari, il clima è continentale, con inverni rigidi, senza stagione secca ed estati calde (Classificazione dei climi di Köppen: Dfa)[8]

Des Moines Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) −2,20,98,316,622,827,930,429,024,217,98,90,3−0,315,929,117,015,4
T. mediaC) −7,0−4,12,910,516,822,124,823,318,411,93,9−4,2−5,110,123,411,49,9
T. min. mediaC) −11,8−9,1−2,44,410,816,219,217,612,55,9−1,2−8,8−9,94,317,75,74,4
Precipitazioni (mm) 24,428,259,285,393,0113,396,0106,789,766,545,533,586,1237,5316,0201,7841,3

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

La città di Des Moines prende il nome dal "Fort Des Moines", un forte fondato nel 1843 all'incrocio dei fiumi Raccoon e Des Moines per proteggere i diritti dei nativi americani Sauk e Meskwaki; evidentemente il forte prese il nome dal fiume "Des Moines", chiamato in tal modo anche quando il territorio faceva parte della Louisiana francese[9]. Alcuni ritengono che il nome del fiume sia derivato dall'espressione francese de moyen ("di mezzo") dato che il fiume Des Moines scorreva in posizione mediana fra i fiumi Missouri e Mississippi; altri ritengono che il nome avesse a che fare con dei monaci (in francese: moines) trappisti che si sarebbero insediati nel Monk's Mound (in francese: Tumulus du Moine) nel Cahokia, in prossimità della confluenza del fiume Des Moines nel Missouri[9]. Lo storico Virgil Vogel ritiene che "Moines" derivi dal termine algonquiano "Moingona" che indica degli uccelli acquatici del genere Gavia diffusi in prossimità del fiume[10].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prime tracce di insediamenti nell'area sulla quale sorge la città di Des Moines risalgono all'epoca preistorica. Nel dicembre 2010, nel corso di scavi eseguiti per la costruzione di una nuova rete fognaria, è stato portato alla luce nel centro cittadino un vasto sito, detto "Palace", risalente a circa 7000 anni fa, con resti di costruzioni ben conservate, numerose tombe e oltre 6000 manufatti[11]. In prossimità del centro cittadino fra il 1300 e il 1700 d.C. sono sorti almeno tre villaggi. Inoltre, i primi coloni europei hanno osservato da 15 a 18 mound (tumuli preistorici dei nativi americani); ma sono stati tutti distrutti nel corso dello sviluppo della città moderna[12][13].

La maggior parte dei primi nativi americani apparteneva alla famiglia delle lingue siouan, sebbene nell'Iowa orientale predominassero tribù di lingue algonchine che dopo il XVII secolo spodestarono le tribù occidentali in seguito a sanguinosi conflitti. La tribù degli Iowa fu praticamente distrutta poco prima dell'insediamento dei bianchi. Tutte le tribù indiane cedettero le loro terre attraverso trattati e acquisti negli trenta e quaranta dell'800[14].

Des Moines fu fondata nel maggio 1843 quando il capitano James Allen costruì un forte nel punto di confluenza del fiume Raccoon nel Des Moines. Allen avrebbe voluto chiamare l'insediamento "Fort Raccoon", ma il Dipartimento della Guerra gli ordinò di chiamarlo Fort Des Moines. Il forte, costruito per controllare i Sauk e i Meskwaki, fu abbandonato nel 1846 quando i nativi americani furono deportati[14].

L'afflusso di coloni cominciò a formare un piccolo insediamento attorno al forte, che il 25 maggio 1846 divenne il capoluogo della contea di Polk. Il 22 settembre 1851 Fort Des Moines divenne una città e il suo statuto fu approvato il 18 ottobre. Nel 1857, il nome fu abbreviato in Des Moines e la città fu scelta come capitale dell'Iowa in sostituzione di Iowa City). La crescita fu lenta durante il periodo della guerra civile; la crescita in dimensioni e importanza fu invece notevole dopo che nel 1866 fu completato un collegamento ferroviario[15]. Intanto nel 1864 era stata aperta la prima miniera per l'estrazione del carbone; l'attività estrattiva fu intensa (nel 1883 erano in attività 23 miniere) e cessò negli anni dieci del '900 per l'esaurimento delle riserve[16]. Nel 1880 Des Moines, con una popolazione di 22 408 abitanti, era la più grande città dell'Iowa[17].

Agli inizi del XX secolo la città intraprese un programma di rinnovamento architettonico e urbanistico "City Beautiful". Nel 1907 la città adottò un tipo di governo locale sul modello del "City commission government", noto come "Des Moines Plan", costituito da un sindaco e da quattro commissari (responsabili dei lavori pubblici, della proprietà pubblica, della salute pubblica e delle finanze) tutti eletti direttamente dal corpo elettorale locale. Nel 1950 questa forma di governo fu sostituita da un governo di tipo council-manager simile a quello delle alle società per azioni: il consiglio municipale ha un ruolo paragonabile a un consiglio di amministrazione, mentre il sindaco ha una funzione pressoché cerimoniale. Nel 1967 è stata modificata l'elezione dei consiglieri, quattro dei quali sono eletti in collegi uninominali ("wards") e tre col sistema proporzionale[18].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2000, la popolazione cittadina ammontava a 198 682 abitanti[19], saliti a 203 433 abitanti dieci anni dopo, con un incremento di 4 751 abitanti (+2,4%) e una densità di popolazione di 2 515,6 abitanti/km². Vi sono 88 729 unità abitative/km² 88729 con una densità media di 423,6 unità/km². L'età media in città è di 33,5 anni. Il 24,8% dei residenti ha meno di 18 anni; il 10,9% un'età compresa tra 18 e 24 anni; il 29,4% fra 25 e 44; il 23,9% era fra 45 a 64; e l'11% 65 anni o più. In città, il 51,1% degli abitanti è di genere femminile, il 48,9% di genere maschile[20].

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica
Censimento Pop.
1850502
18603 965689,8%
187012 035203,5%
188022 40886,2%
189050 093123,5%
190062 13924%
191086 36839%
1920126 46846,4%
1930142 55912,7%
1940159 81912,1%
1950177 96511,4%
1960208 98217,4%
1970201 404-3,6%
1980191 003-5,2%
1990193 1871,1%
2000198 6822,8%
2010203 4332,4%
Stima 2018216 853[21]6,6%
Fonte anni 1860-2010[22]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

College e università[modifica | modifica wikitesto]

  • AIB College of Business
  • Des Moines University
  • Des Moines Area Community College
  • Drake University
  • Grand View College
  • Hamilton College - a Urbandale
  • Mercy College of Health Sciences
  • Simpson College - ad Ankeny e West Des Moines
  • Upper Iowa University
  • William Penn University

Musei[modifica | modifica wikitesto]

  • Des Moines Art Center[23]
  • Des Moines Police Museum & Historical Society
  • Fort Des Moines Museum and Education Center
  • Jordan House Museum
  • Salisbury House[24]
  • Science Center of Iowa[25]
  • State Historical Society of Iowa[26]
  • Wallace House Museum
  • World Food Prize Hall of Laureates
  • Wells Fargo History Museum

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Des Moines, IA, su usa.com. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  2. ^ a b (EN) 2010 Demographic Profile, su factfinder.census.gov. URL consultato il 16 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2020).
  3. ^ Union Historical, 1880, The History of Polk County, Iowa. Union Historical Company, Des Moines.
  4. ^ Zach Thompson, Photos: 25 years later, a look back at the devastating Iowa floods of 1993, su The Des Moines Register, 14 dicembre 2029. URL consultato il 3 aprile 2020.
  5. ^ (EN) Kim Norvell, Feds add Jasper County to Des Moines metro stats, in The Des Moines Register, 15 dicembre. URL consultato il 5 aprile 2020.
  6. ^ Table 1. Annual Estimates of the Population of Metropolitan and Micropolitan Statistical Areas: April 1, 2000 to July 1, 2009 (CBSA-EST2009-01) (CSV), in 2009 Population Estimates, United States Census Bureau, Population Division, 23 marzo 2010. URL consultato il 24 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2010).
  7. ^ http://businessrecord.com/Content/Default/-All-Latest-News/Article/Metro-population-expands-west---Census-Bureau-/-3/248/62881
  8. ^ Monthly weather forecast and climate Des Moines, IA, su weather-us.com. URL consultato il 2 aprile 2020.
  9. ^ a b Copia archiviata, su ci.des-moines.ia.us. URL consultato il 20 maggio 2006 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2004).
  10. ^ Virgil Vogel, Iowa Place Names of Indian Origin University of Iowa Press, Iowa City, 1983.
  11. ^ Diane Heldt, UI archaeologists find 7,000-year-old site in Des Moines: More than 6,000 artifacts were found, in The Gazette, Cedar Rapids, Iowa, 18 agosto 2011. URL consultato il 2 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 25 settembre 2011).
  12. ^ Christopher M. Schoen, A Point of Land and Prehistoric Peoples, in Iowa Heritage Illustrated, vol. 86, n. 1, 2005, pp. 8–9.
  13. ^ William E. Whittaker, Prehistoric and Historic Indians in Downtown Des Moines, in Newsletter of the Iowa Archeological Society, vol. 58, n. 1, 2008, pp. 8–10.
  14. ^ a b Christopher M. Schoen, W.E. Whittaker e K.E.M. Gourley, Fort Des Moines No. 2, 1843–1846, in William E. Whittaker (a cura di), Frontier Forts of Iowa: Indians, Traders, and Soldiers, 1682–1862, Iowa City, University of Iowa Press, 2009, pp. 161–177, ISBN 978-1-58729-831-8. URL consultato il 31 agosto 2009 (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2009).
  15. ^ Brigham, Johnson (1911) Des Moines: The Pioneer of Municipal Progress and Reform of the Middle West. Volume 1. Chicago: S. J. Clarke
  16. ^ James H. Lees, "History of Coal Mining in Iowa," Chapter III of Annual Report, 1908, Copia archiviata, su books.google.com. URL consultato il 2 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2016)., Iowa Geological Survey, 1909, pages 566–569.
  17. ^ Iowa — Race and Hispanic Origin for Selected Cities and Other Places: Earliest Census to 1990, U.S. Census Bureau (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2012).
  18. ^ City of Des Moines, Government, su dsm.city. URL consultato il 3 aprile 2020.
  19. ^ (EN) 2000 Demographic Profile, su factfinder.census.gov. URL consultato il 16 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2020).
  20. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato l'11 maggio 2012 (archiviato dall'url originale il 16 marzo 2018).
  21. ^ Population and Housing Unit Estimates, su census.gov. URL consultato il 7 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 29 maggio 2017).
  22. ^ Census of Population and Housing, Census.gov. URL consultato il 4 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2015).
  23. ^ Des Moines Art Center Official website
  24. ^ Salisbury House Website
  25. ^ Science Center of Iowa, su Sciowa.org. URL consultato il 21 novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 9 novembre 2011).
  26. ^ State Historical Society of Iowa

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • City of Des Moines, su ci.des-moines.ia.us. URL consultato il 20 maggio 2006 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 1998).
  • (EN) Des Moines, in City-data.com, Advameg Inc.
Controllo di autoritàVIAF (EN139010753 · LCCN (ENn79081388 · GND (DE4294593-8 · BNF (FRcb12036743q (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79081388
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America