Departamento Administrativo de Seguridad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Departamento Administrativo de Seguridad (in italiano: Dipartimento amministrativo di sicurezza) o DAS è un'agenzia di sicurezza della Colombia, responsabile anche dei servizi di immigrazione nato per volere del presidente Alberto Lleras Camargo per decreto 1717 del 18 luglio 1960, e sostituì il Departamento Administrativo del Servicio de Inteligencia Colombiana (SIC)[1][2]. Fu sciolto il 31 ottobre 2011. Ora è sostituito dall'Agencia Nacional de Inteligencia Colombiana (ANIC).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le funzioni del DAS furono disposte con il decreto legge 512 del 1989, durante la presidenza di Virgilio Barco Vargas[3].

Bombe del 1989[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 dicembre 1989 il cartello di Medellín ha fatto detonare 500 kg di esplosivo di fronte al quartier generale del DAS a Bogotà causando 49 morti e 600 feriti. Fu il secondo peggior attentato terroristico in Colombia dopo la tragedia del volo Avianca 203 di un mese prima.

Organizzazione apolitica[modifica | modifica wikitesto]

Il DAS formalmente divenne l'organizzazione della sicurezza statale, come un'istituzione apolitica professionale e tecnica durante la presidenza di César Gaviria Trujillo per decreto 2110 del 1992.

Scandali del 2005[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Simbolos, su das.gov.co, DAS. URL consultato il 25 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2013).
  2. ^ (ES) DAS, 16 Sector de Seguridad (PDF), in Estructura del Estado Colombiano, DAFP, 2008-06-30, p. 4. URL consultato il 25 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2007).
  3. ^ (ES) Decreto 512 de 1989[collegamento interrotto], Presidency of Colombia, 1989-03-13. URL consultato il 25 ottobre 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) Sito ufficiale, su das.gov.co (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2012). Modifica su Wikidata
  Portale Colombia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Colombia