Dennis colpisce ancora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dennis colpisce ancora
Titolo originaleDennis the Menace Strikes Again!
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1998
Durata71 min
Generecommedia
RegiaCharles T. Kanganis
SoggettoHank Ketcham (fumetto), Jeff Schechter, Tim McCanlies
SceneggiaturaTim McCanlies
ProduttoreRobert F. Newmyer, Jeffrey Silver
FotografiaChristopher Faloona
MontaggioJeffrey Reiner
MusicheGraeme Revell
ScenografiaJoseph T. Garrity
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

«Giù dal letto Dennis, non crederai di essere nella giungla? In effetti sembri un cucciolo di scimmia!»

(George Wilson)

Dennis colpisce ancora (Dennis the Menace Strikes Again!) è un film statunitense del 1998 diretto da Charles T. Kanganis, tratto dall'omonima striscia a fumetti creata nel 1951 da Hank Ketcham e seguito del film del 1993 Dennis la minaccia. Il film, di scarso successo, è uscito direttamente sul mercato dell'home video. Nel 2007 è uscito il prequel Dennis - La minaccia di Natale (A Dennis the Menace Christmas), anch'esso distribuito direttamente in home video.

Il film ha ricevuto nel 1999 una nomination ai Golden Reel Award nella categoria "Miglior montaggio sonoro - direct-to-video".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Quasi 2 anni dopo dagli eventi del Natale, Dennis Mitchell è peggio che mai, si reca a casa del signor Wilson per offrirgli alcuni animali domestici come regali per il suo compleanno. Includono rane, rettili, insetti, tarantole, scorpioni, topi, mammiferi esotici e persino un cucciolo di alligatore. Questo calvario termina con il signor Wilson che scende involontariamente da una rampa di scale nel carretto rosso di Dennis e riceve accidentalmente la sua torta di compleanno che gli viene lanciata in faccia da Martha. Poco dopo questo incidente, il signor Johnson, nonno materno di Dennis, si presenta e annuncia che si trasferirà dai Mitchell, così Dennis inizia a passare più tempo con lui che con il vicino.

Il signor Wilson, sconvolto dal fatto che sta invecchiando, viene ingannato da due truffatori disonesti, il Professore e il suo assistente, Sylvester, che cercano di convincerlo a comprare una radice "rara" usata per fare il tè per ringiovanire le persone. Sta per pagare 10.000 $ quando Dennis arriva. Dennis poi rivela di possedere una radice dello stesso tipo, che dice di aver trovato in un luogo dove abbondano.

Poco dopo, il Professore e Sylvester tornano e vendono a George una macchina che presumibilmente rende le persone più giovani. Improvvisamente, gli atteggiamenti di lui e del signor Johnson si invertono mentre quest'ultimo sente il dolore del primo di vivere nello stesso quartiere di Dennis, mentre inizia a sentirsi giovane e felice. Mentre Dennis sta cercando di ripulire un mucchio di spazzatura che ha accidentalmente gettato sulla macchina del signor Johnson mentre la portava fuori, distrugge accidentalmente la macchina del signor Wilson con una miscela di zucchero filato che ha scambiato per sapone. Di conseguenza, il signor Wilson dichiara che lui e Martha si allontaneranno per stare lontano da Dennis per sempre, al che il signor Johnson decide di trasferirsi nella loro casa, anche se nessuno sembra voler davvero portare a termine questo piano.

Sentendo tutto, il Professore e Sylvester decidono di usare il piano di George come un'opportunità per ottenere più soldi da lui. Dennis aiuta la polizia (non intenzionalmente) a catturarli (dato che fingono di essere diversi operai a casa Wilson quando stavano progettando di trasferirsi, tentando ancora una volta di prosciugare il suo conto in banca accumulando un mucchio dei suoi assegni non ancora convalidati da sostenendo che la casa aveva bisogno di diverse riparazioni prima di poter essere venduta).

La polizia restituisce gli assegni non incassati e George decide di non muoversi dopo che Dennis lo prega di non farlo. Il signor Johnson, però, annuncia l'intenzione di riprendersi il camper, avendo promesso di portare Dennis al Grand Canyon, anche per tutto quello che gli ha fatto passare.

Dennis e il signor Johnson sono nel suo camper nel Grand Canyon e Dennis, volendo portare a casa un sasso in regalo al signor Wilson, prende accidentalmente quello da sotto il camper, facendolo rotolare giù per la pendenza che è parcheggiato sopra con il signor Johnson ancora dentro. Mentre si godono il periodo natalizio, il signor Wilson e sua moglie vedono al telegiornale cosa è successo mentre Dennis spiega alla telecamera e il signor Johnson viene trasportato in aereo in salvo. Dennis fa un saluto al signor Wilson, cosa che lo lascia così sbalordito che mormora agli spettatori "È una peste!".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema