Denis Rombaldoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Denis Rombaldoni
Rombaldoni Denis TO 2006.jpg
Denis Rombaldoni alle Olimpiadi di Torino 2006
Nazionalità Italia Italia
Scacchi Chess.svg
Categoria Maestro Internazionale
Best ranking 2533 (novembre 2011)º
Palmarès
Transparent.png Campionato italiano giovanile di scacchi
Oro Campionato italiano under 14-Cortina d’Ampezzo 2002
Oro Campionato italiano under 16-San Nicola Arcella 2004
Oro Campionato italiano under 18-2007
Transparent.png Campionato italiano di scacchi a squadre
Oro Campionato italiano a squadre- Scavolini Siviglia Pesaro 2011
Oro Campionato italiano a squadre-"Robert Fischer" di Chieti 2016
Statistiche aggiornate al 27 marzo 2019

Denis Rombaldoni (Pesaro, 14 marzo 1989) è uno scacchista italiano, Maestro Internazionale.

Ha praticato il calcio per nove anni, anche a livello agonistico, venendo selezionato per la squadra del Fano Calcio, ma poi ha deciso di smettere per dedicarsi completamente agli scacchi e agli studi. Ha frequentato il liceo classico, poi si è iscritto alla Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Urbino. Un'altra sua passione sportiva è il basket (è tifoso della Scavolini Pesaro, che segue quando gli è possibile negli incontri casalinghi).

È fratello di Axel, Grande maestro. Nell'agosto 2016 sposa la scacchista trevigiana Sabrina Reginato.

In un'intervista a Scacchierando ha dichiarato che il suo giocatore preferito è Magnus Carlsen, e la sua apertura preferita la Caro-Kann. Ammira anche lo stile di attacco dell'ex-campione del mondo Michail Tal'.[1]

Carriera scacchistica[modifica | modifica wikitesto]

Nato da padre italiano (Andrea) e madre ungherese (Brigitta Banki Horvath), entrambi forti scacchisti (il padre è Maestro), impara gli scacchi sotto il loro insegnamento. All'età di 13 anni comincia a prendere lezioni dal GM Igor Efimov e i risultati non tardano ad arrivare: nel 2002 vince il Festival internazionale di Montebelluna, davanti a due Grandi Maestri.

Vince poi diversi titoli giovanili: nel 2002 è campione italiano under-14, nel 2004 under-16. Nel 2004 e 2005 è campione italiano a squadre nella categoria under-16 con il circolo di Pesaro. Nel 2007 è campione italiano under-18. Partecipa a tutti i campionati mondiali giovanili dal 2001 al 2005 e a diversi tornei internazionali di prestigio, tra cui due volte il First Saturday di Budapest e il torneo universitario di La Roche-sur-Yon.

Nel 2004-2005 partecipa al 47° Torneo di Capodanno di Reggio Emilia, classificandosi 2º-5º davanti a due GM e conquistando la prima norma di Maestro internazionale.

Ha partecipato a due olimpiadi degli scacchi: Torino 2006, in quarta scacchiera nella squadra "Italia 2", che ha vinto la medaglia d'oro di fascia, e Dresda 2008, in prima riserva.

Nel 2007 ottiene un ottimo 4º-7º posto ex aequo al 17º campionato europeo under-18 di Sebenico in Croazia.

In gennaio 2008 realizza 6,5 su 9 nel forte open delle isole Medes in Spagna, conquistando la terza e definitiva norma di Maestro internazionale.

Nel maggio 2016 vince per la seconda volta (la prima volta nel 2011 con la squadra di Pesaro) il campionato italiano a squadre a Civitanova Marche con il circolo "Robert Fischer" di Chieti.

Nel settembre 2016 vince il torneo di Montesilvano.

Nel febbraio 2017 vince a Padova il 4º Torneo Internazionale del Santo con 4,5 punti su 5.[2]

Nel marzo 2018 vince a Treviso il 2º Torneo Internazionale di Treviso con 4,5 punti su 5[3]; tra marzo e aprile ottiene il terzo posto sia nel Campionato Italiano Rapid con 6 punti su 7 che lampo con 8,5 su 11 .[4][5]

Il suo record nel rating mondiale lo ottiene nella classifica FIDE di novembre 2011 dove ottiene 2533 punti Elo[6]

Selezione di partite[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]