Demetriade (tribù)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Demetriade
Informazioni generali
Nome ufficiale (GRC) Δημητριάς
Dipendente da Antica Atene
Suddiviso in Trittia della Mesogea
Trittia della Paralia
Trittia dell'asty
Amministrazione
Forma amministrativa Tribù
Evoluzione storica
Inizio 307/306 a.C.
Fine 201 a.C.

Demetriade (in greco antico: Δημητριάς, Dēmētriás) era la seconda delle cinque tribù di Atene posteriori alla riforma di Clistene, istituita assieme all'Antigonide nel 307/306 a.C. in onore del re di Macedonia Demetrio I Poliorcete.

Demi[modifica | modifica wikitesto]

La tribù Demetriade comprendeva, come le altre, una trittia della Mesogea, una della Paralia e una dell'asty, alle quali inizialmente appartenevano 1, 6 e 8 demi, aventi rispettivamente 5, 23 e 22 buleuti (le quote non sono certe), per un totale di 15 demi e 50 buleuti.[1] Questi demi erano stati presi in numero di 3 dalle prime quattro tribù originali e in numero di 12 dalle altre sei, esclusa la piccola Aiantide; non vennero creati nuovi demi.[2] I demi calarono a 14 nel 224 a.C. e, quanto la tribù fu sciolta nel 201 a.C., tornarono alle tribù originarie.[3] Questo è l'elenco:[1]

Trittia della Mesogea[modifica | modifica wikitesto]

Trittia della Paralia[modifica | modifica wikitesto]

Trittia dell'asty[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Traill, tavola XII.
  2. ^ Traill, p. 26.
  3. ^ Traill, p. 29.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti secondarie
Antica Grecia Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia