Delosperma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Delosperma
Delosperma cooperi3.jpg
Delosperma cooperi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Aizoaceae
Genere Delosperma
Specie

vedi Specie di Delosperma

Delosperma è un genere di piante appartenente alla famiglia delle Aizoaceae il cui nome deriva dal greco dèlos (visibile) e spèrma (seme).

Originaria del Sudafrica, è una pianta succulenta nana molto ramificata; la sua fioritura molto abbondante produce fiori di colore bianco, giallo, fucsia e rosso.

È particolarmente adatta ad essere coltivata in giardini rocciosi; le sue specie possono essere sia perenni sia biennali.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Il delosperma richiede una coltivazione in terra concimata mista a sabbia e ghiaia in modo da consentire un buon drenaggio. La posizione dovrà essere in pieno sole. Le annaffiature dovranno essere molto abbondanti in estate, mentre in inverno dovranno essere molto diradate e non sospese del tutto, come succede nella maggior parte di piante succulente, mantenendole ad una temperatura non inferiore ai 7 °C; la sua moltiplicazione avviene quasi esclusivamente per talea, vista la facilità con la quale i ramoscelli attecchiscono.

Alcune specie coltivate[modifica | modifica wikitesto]

  • Delosperma angustifolia – di vegetazione molto fitta, forma cuscinetti di foglie sottili di color verde-scuro e i suoi fiori sono bianchi.
  • Delosperma echinatum - può raggiungere i 30 cm di altezza le sue foglie sono succulente e tubercolate i fiori sono sia bianchi che gialli.
  • Delosperma grandiflorum – raggiunge anche un metro di altezza e produce grandi fiori di color rosso-violaceo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica