Delia Scala Story

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Delia Scala Story
PaeseItalia
Anno1968
Generevarietà
Puntate4
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreDelia Scala
RegiaVito Molinari
Casa di produzioneRai
Rete televisivaProgramma Nazionale

Delia Scala Story è stato un varietà televisivo di Pietro Garinei, Sandro Giovannini e Antonio Amurri, trasmesso dalla Rai nel 1968, per la regia di Vito Molinari. Articolato in quattro puntate, andava in onda il sabato sera sul Programma Nazionale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'impostazione scenica era assai originale. Fu una sorta di controspettacolo del sabato, uno show deliberatamente senza sfarzo[1]. Delia Scala si trovava essenzialmente sola in uno studio quasi privo di scenografia, con i ballerini che ogni tanto coloravano la descrizione, a raccontare in prima persona i passi della propria ricca carriera, ricevendo separatamente, in un susseguirsi di visite "a sorpresa", i principali artisti con cui in passato aveva collaborato. In un accendersi di lampadine di ricordi, con ciascuno venivano costruiti piccoli quadri recitati, cantati o danzati, richiamando gli spettacoli realizzati insieme o le occasioni di incontro.[2] Fra gli ospiti: Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Walter Chiari, Peppino De Filippo, Renato Rascel, il Quartetto Cetra, Nino Taranto, Paolo Panelli, Gino Cervi, Alberto Sordi, Nino Manfredi. [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gino Fantin, Ecco l'anti-Canzonissima, in Corriere d'Informazione, 26 febbraio 1968.
  2. ^ Archivio Corriere della Sera, su archivio.corriere.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  3. ^ Radiocorriere TV, su www.radiocorriere.teche.rai.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Aldo Grasso, Storia della televisione italiana. I 50 anni della televisione, Garzanti 2004
  • Vito Molinari, Le mie grandi soubrettes, Gremese 2017
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione