Delia Grigore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Delia Grigore (romaní: Deliya Grigore;) (Galați, 7 febbraio 1972) è una scrittrice e attivista romena di etnia rom.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Delia Grigore è cresciuta sotto il regime comunista rumeno, quando i rom non erano riconosciuti come un gruppo etnico, ma come elementi stranieri che dovevano assimilarsi nella società rumena.[1] Durante quel periodo, la sua famiglia nascose la sua vera identità per evitare discriminazioni. Dopo la rivoluzione rumena del 1989 Grigore ha potuto riaffermare la sua etnia rom e riapprendere la lingua. Nel 1990, Grigore ha completato gli studi secondari presso la Zoia Kosmodemianskaia High School di Bucarest, mentre nel 1992 si è laureata in lingua sanscrita e corso di civiltà indiana e cultura all'Università di Bucarest . Nel 1995 si è laureata in filologia rumena e inglese presso la facoltà di filologia dell'Università di Bucarest. Dal 2000, Delia Grigore ha pubblicato una serie di scritti sulla cultura e la lingua rom.

Nel 2002 Grigore ha conseguito il Dottorato in Antropologia della cultura Rom con la tesi Costumi familiari della cultura tradizionale rom con identità nomade nel sud-est della Romania. Attualmente insegna nel Dipartimento di Lingue e letterature straniere dell'Università di Bucarest.[2] È stata anche coinvolta nella difesa dei diritti dei rom come presidente dell'Associazione ȘATRA / ASTRA - "Amare Rromentza".

Nel febbraio 2002, Delia Grigore ha richiesto che le autorità statali rumene e la guida della Chiesa ortodossa rumena riconoscessero la loro responsabilità per l'applicazione e le conseguenze di cinque secoli di schiavitù del popolo rom negli storici stati rumeni di Valacchia e Moldavia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Siklioven i Rromani chib - Ghid de limbă și cultură rromani "Impara la lingua Rromani - Linee guida della lingua e della cultura Rromani" (2000, Aven Amentza, Bucarest)
  • Rromanipen-ul (rromani dharma) și mistica familiei "Rromanipen (Rromani Dharma) and the Family Mystics" (2001, Salvați copiii, Bucharest)
  • Presentazione di studi culturali tradizionali romani - Curs de antropologie rromani "Introduzione allo studio della cultura tradizionale Rromani - Corso di antropologia Rromani" (2001, CREDIS, Università di Bucarest)
  • Rromii: tipuri și arhetipuri identitare "Rroma: tipi di identità e archetipi" un capitolo in Rromii culturai cultura populară română. Patrin thai iag " Rroma e la cultura popolare rumena. Foglia e fuoco "(2002, Aven Amentza, Bucarest), coordinatore: Vasile Ionescu
  • Istoria și tradițiile minorității rromani "Storia e tradizioni della minoranza Rromani" (2005, Sigma, Bucarest), scritta insieme a Petre Petcuț e Mariana Sandu

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Istoria și tradițiile minorității rromani, p. 92, 2005, Sigma, Bucharest, Delia Grigore, Petre Petcuț and Mariana Sandu
  2. ^ Faculty page Archiviato il 19 dicembre 2007 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN268776152 · ISNI (EN0000 0001 2212 2074 · LCCN (ENno2002064671 · GND (DE1138383910 · WorldCat Identities (ENlccn-no2002064671