Dejen Gebremeskel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dejen Gebremeskel
Dejen Gebremeskel 2012.jpg
Gebremeskel ai Giochi Olimpici di Londra 2012
Nazionalità Etiopia Etiopia
Altezza 178 cm
Peso 57 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Mezzofondo
Record
2 000 5'06"22 (indoor – indoor – 2013)
3 000 m 7'51"02 (2009)
3 000 7'34"14 (indoor – 2012)
5 000 m 12'46"81 (2012)
5 000 13'11"78 (indoor – 2010)
10 000 m 26'51"02 (2013)
5 km 13'11" (2011)
10 km 27'45" (2011)
Palmarès
Giochi olimpici 0 1 0
Mondiali 0 0 1
Mondiali indoor 0 0 1
Mondiali juniores 0 0 1
Campionati africani juniores 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 9 marzo 2014

Dejen Gebremeskel (Adigrat, 24 novembre 1989) è un mezzofondista etiope.

Il suo record personale sui 5000 metri è di 12'46"81 e ai campionati del mondo di atletica leggera di Taegu 2011 ha conquistato la medaglia di bronzo proprio su questa distanza.

Ha vinto la sua prima medaglia in pista quando correva nella categoria juniores, giungendo al traguardo in seconda posizione ai campionati africani juniores di atletica leggera e al terzo posto ai campionati mondiali juniores di atletica leggera nel 2008. È stato finalista ai campionati mondiali indoor nel 2010 nella massima categoria mentre due anni più tardi, a Londra, ha partecipato alla sua prima olimpiade sui 5 000 metri ed è salito sul secondo gradino del podio, alle spalle di Mo Farah.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dejen Gebremeskel cresce negli ambienti rurali di Woreda in Etiopia e inizia a correre già da bambino, come rappresentante della sua scuola[1] Inizia a gareggiare nella regione del Tigrè e dopo aver affermato il suo valore nelle competizioni locali, si trasferisce ad Addis Abeba per allenarsi con la squadra nazionale.[2] Dejen vince la sua prima medaglia internazionale ai Campionati africani per juniores nel 2007, conquistando l'argento sui 5000 metri e terminando la gara alle spalle di Mathew Kisorio.[3] Sempre in quell'anno fa la prima esperienza di gare fuori dal suo continente d'origine e stabilisce il suo primato personale di 13'21"05, sempre sui 5000 metri, al meeting Flanders Cup di Brasschaat; in questa occasione termina al sesto posto.[4] Compete per l'Etiopia all'International Chiba Ekiden, una gara su strada, nel 2008 e aiuta la sua squadra a vincere, disputando la frazione più veloce della gara.[5]

Dejen Gebremeskel ai Bislett Games nel 2012

Come rappresentante del team Ethiopian Banks, vince il titolo juniores nel 2007 in una gara di cross country ad Addis Abeba, precedendo Hunegnaw Mesfin per un solo secondo.[6] Termina invece al quarto posto, sempre nella categoria juniores, ai campionati etiopi di cross country nel 2008 e viene selezionato per i campionati mondiali di cross del 2008, dove termina la sua gara in 18ª posizione.[7] Tornato in pista, corre all'Adidas Track Classic a maggio e lima altri secondi al suo personale sui 5000 metri, portandolo a 13'08"96 e termina la gara secondo solo ad Ali Abdosh.[8] È tra i partecipanti con il miglior tempo di accredito ai campionati mondiali juniores di atletica leggera disputatisi nel 2008 e partecipa alla gara sulla sua distanza preferita concludendo sul terzo gradino del podio, mentre il suo connazionale Agreham Cherkos vince l'oro.[9]

Ai trials etiopi di cross country del 2009, svoltisi in febbraio, termina al terzo posto.[10] Tutta l'attenzione è però riposta sulle gare in pista, infatti è protagonista di un'ottima transizione verso la categoria seniores, dato che si impone a maggio all'Adidas Track Classic e in 13'03"13 conclude al terzo posto la gara al Reebok Grand Prix di New York, battuto solamente dai medagliati olimpici Micah Kogo e Bernard Lagat.[11] Disputa inoltre un 3000 metri in 7'58"69 al meeting Prefontaine Classic e termina quarto al London Grand Prix sempre in quell'anno.[4]

Dejen gareggia per la prima volta al coperto l'anno seguente e chiude al secondo posto dietro a Bernard Lagat ai Boston Indoor Games.[12] È ancora una volta secondo al Birmingham Indoor Grand Prix due settimane più tardi ed è selezionato per rappresentare l'Etiopia sui 3000 metri ai campionati mondiali indoor del 2010. In quest'occasione corre il secondo miglior tempo di qualificazione, con il personale portato a 7'44"26,[13] ma non si comporta in egual maniera in finale, terminando decimo.[4] All'aperto si classifica secondo al Carlsbad 5000, al Prefontaine CLassic e al DN Galan, in quest'ultimo corre in 12'53"56 la gara sui 5000 metri.[4][14]

Continua a concentrarsi sulle gare in pista anche durante la stagione 2011 e al New Balance Indoor Grand Prix termina davanti a Mo Farah dopo inusuali circostanze, infatti Dejen perde una scarpa al primo giro di gara ma continua e vince con il crono di 7'35"37, uno dei tempi migliori dell'anno sui 3000 metri.[15][16] Debutta poco più tardi nella gara dei 10 chilometri in strada ed è battuto solamente da Sammy Kitwara al World's Best 10K con il tempo di 27'45".[17] Vince invece in aprile la gara sui 5 chilometri a Carlsbad, precedendo Eliud Kipchoge,[18] e nel circuito Diamond League assapora per la prima volta il piacere della vittoria all'Adidas Grand Prix di New York.[19] Il tempo di 12'55"89 fatto segnare al Golden Gala gli permette di essere il secondo miglior atleta etiope dell'anno sui 5000 metri e viene così selezionato per i campionati mondiali di atletica leggera del 2011.[20] Tranquillamente procede nei turni di qualificazione e in finale partecipa alla battaglia a quattro con Merga, Farah e Lagat; taglia il traguardo in quarta posizione ma il connazionale Imane Merga viene squalificato dopo la cerimonia di premiazione per aver corso per alcuni metri all'interno del cordolo. Dejen è così classificato in terza posizione e si aggiudica il bronzo, ripetendo il risultato di tre anni prima ai campionati juniores.[21][22]

Nel maggio 2012 vince il Carlsbad 5000 per il secondo anno,[23] Ai giochi olimpici di Londra 2012 termina la sua batteria nella gara dei 5000 metri in prima posizione, qualificandosi per la finale. Nel turno conclusivo taglia il traguardo appena dietro a Mohammed Farah e si aggiudico così la medaglia d'argento con il tempo di 13'41"98.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

3 000 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2009 7'51"02 Stati Uniti New York 30-5-2009 82º

3 000 metri piani indoor[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2014 7'34"70 Stati Uniti Boston 8-2-2014
2013 7'43"32 Stati Uniti Boston 2-2-2013 18º
2012 7'34"14 Svezia Stoccolma 23-2-2012
2011 7'35"37 Stati Uniti Boston 5-2-2011
2010 7'44"26 Qatar Doha 12-3-2010 18º

5 000 metri piani[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2013 13'31"02 Stati Uniti New York 25-5-2013 119º
2012 12'46"81 Francia Parigi 6-7-2012
2011 12'55"89 Italia Roma 26-5-2011
2010 12'53"56 Svezia Stoccolma 6-8-2010
2009 13'03"13 Stati Uniti New York 30-5-2009 21º
2008 13'08"96 Stati Uniti Carson 17-5-2008 31º
2007 13'21"05 Belgio Brasschaat 21-7-2007 75º

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Luogo Evento Posizione Risultato Note
2007 Campionati africani juniores Burkina Faso Ouagadougou 5000 m piani Argento Argento 14'14"96
2008 Mondiali di cross Regno Unito Edimburgo Juniores 18º 23'34"
Mondiali juniores Polonia Bydgoszcz 5000 m piani Bronzo Bronzo 13'11"97
2010 Mondiali indoor Qatar Doha 3000 m piani 10º 7'48"69
2011 Mondiali Corea del Sud Taegu 5000 m piani Bronzo Bronzo 13'23"92
2012 Mondiali indoor Turchia Istanbul 3000 m piani 7'42"60
Giochi olimpici Regno Unito Londra 5000 m piani Argento Argento 13'41"98
2013 Mondiali Russia Mosca 10000 m piani 16º 27'51"88
2014 Mondiali indoor Polonia Sopot 3000 m piani Bronzo Bronzo 7'55"39
2016 Giochi olimpici Brasile Rio de Janeiro 5000 m piani 12º 13'15"91

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2010

2011

2012

2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Yohannes, Sabrina (2008-02-08). A Brief Chat With Dejen Gebremeskel. Runner's World. Retrieved on 2011-09-04.
  2. ^ Dejen Gebremeskel Archiviato il 27 marzo 2012 in Internet Archive.. Global Athletics. Retrieved on 2011-09-04.
  3. ^ 2007 African Junior Championships Archiviato il 31 ottobre 2013 in Internet Archive.. World Junior Athletics History. Retrieved on 2011-09-04.
  4. ^ a b c d Gebremeskel Dejen. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  5. ^ Nakamura, Ken (2008-11-24). Ethiopia sweeps Chiba Ekiden. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  6. ^ Negash, Elshadai (2008-01-01). Jelila and Debele take Addis Ababa Cross Country titles. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  7. ^ Official Team Results Junior Race – M Archiviato il 18 ottobre 2012 in Internet Archive.. IAAF (2008-03-30). Retrieved on 2011-09-04.
  8. ^ Lee, Kirby (2008-05-18). Stuczynski soars to 4.90m American Record in Carson. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  9. ^ Halford, Paul (2008-07-13). 2008 WJC Men's 5000m. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  10. ^ Negash, Elshadai (2009-02-22). Ayalew's surprise, Gebremariam's comeback highlight Ethiopia's World Cross Country trials. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  11. ^ 2008 Reebok Grand Prix Men's 5000m Archiviato il 1º settembre 2009, in Internet Archive.. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  12. ^ Vigneron, Peter (February 2010). Lagat Breaks American 5K Record in Boston. Running Times. Retrieved on 2011-09-04.
  13. ^ Landells, Steve (2010-03-12). EVENT REPORT – MEN's 3000m Heats. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  14. ^ Cruz, Dan (2010-08-12). Defar and Kipchoge prevail in Carlsbad. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  15. ^ Morse, Parker (2011-02-06). 'One shoe' Gebremeskel holds off Farah; Kipyego world lead in Boston. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  16. ^ 3000 Metres 2011. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  17. ^ Robinson, Javier Clavelo (2011-02-28). Kitwara regains title, Ejigu notches victorious 10km debut in San Juan. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  18. ^ Cruz, Dan (2011-04-04). Gebremeskel and Kiros take Carlsbad 5Km victories. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  19. ^ Martin, Dave (2011-06-11). Mullings edges Gay in rain swept New York – Samsung Diamond League. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  20. ^ Martin, David (2011-08-22). Men's 5000m – PREVIEW Archiviato il 27 maggio 2012 in Internet Archive.. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  21. ^ Martin, David (2011-09-04). Men's 5000m – Final – Farah first European winner since 1983 Archiviato il 30 settembre 2011 in Internet Archive.. IAAF. Retrieved on 2011-09-04.
  22. ^ Britain's Mo Farah wins 5000m world title. AFP (2011-09-04). Retrieved on 2011-09-04.
  23. ^ Rosenthal, Bert (2012-04-02). Gebremeskel, Dibaba Win Carlsbad 5000. IAAF. Retrieved on 2012-04-03.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]