Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Degania Bet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Degania Bet
Ebraicoדְּגַנְיָה ב'
Fondazione1920
FondatoreImmigrati della Seconda Aliyah
RegioneMar di Galilea
AffiliazioneMovimento del Kibbutz
Coordinate32°42′29.1″N 35°34′29.6″E / 32.708083°N 35.574889°E32.708083; 35.574889Coordinate: 32°42′29.1″N 35°34′29.6″E / 32.708083°N 35.574889°E32.708083; 35.574889
Mappa di localizzazione: Israele
Degania Bet
Sito web

Degania Bet (ebraico דְּגַנְיָה ב', Dganya Bet) è un kibbutz nel nord di Israele. Situato a sud del Mar di Galilea, adiacente a Degania Alef, è compreso nella giurisdizione del Consiglio Regionale di Emek HaYarden. Nel 2006 aveva una popolazione di 491 persone.

Il villaggio fu fondato nel 1920 da immigrati della Seconda Aliyah.[1] Fu il primo kibbutz pianificato, e fu progettato e costruito dall'architetto Korenberg.[2] Uno dei suoi fondatori fu Levi Eshkol. Durante i Moti palestinesi del 1920 fu attaccato e abbandonato per diversi mesi.[1] Durante la Grande Rivolta Araba (1936-1939) servì come base per stabilire gli insediamenti delle palizzate e delle torrette di guardia.[senza fonte] Durante le Battaglie della Valle Kinarot della Guerra arabo-israeliana del 1948, i residenti di Degania Alef e Bet riuscirono ad arrestare l'avanzata delle forze armate siriane nella Valle del Giordano.[1]

Tra i residenti famosi vi è Michael Kolganov, medaglia di bronzo nel Kayak alle Olimpiadi di Sidney del 2000.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Mapa's concise gazetteer of Israel, Yuval El'azari (ed.), Tel-Aviv, Mapa Publishing, 2005, p. 125, ISBN 965-7184-34-7.
  2. ^ Michael Chyutin;Bracha Chyutin, Architecture and Utopia, Ashgate Pub Co, 24 aprile 2007, p. 90, ISBN 0-7546-4831-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Israele Portale Israele: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Israele