Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Deep Submergence Rescue Vehicle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il DSRV dell'US Navy Mystic (DRSV-1) ancorato sul sottomarino classe Los Angeles USS La Jolla (SSN 701)

I Deep Submergence Rescue Vehicle (veicoli da salvataggio subacqueo di profondità, in inglese), meglio noti con l'acronimo DRSV sono sottomarini di piccole dimensioni utilizzati per il recupero degli equipaggi da sottomarini in difficoltà e per missioni clandestine.

Il termine DSRV nasce come hull classification symbol (simbolo di classificazione di scafo) dell'US Navy, ma è usato per estensione anche per indicare mezzi di questo tipo di marine di altre nazioni, sebbene le classificazioni locali siano tipicamente diverse.

I Paesi che oggi dispongono di questo tipo di battelli sono, oltre agli Stati Uniti, la Russia, la Gran Bretagna, l'Italia, la Corea del Sud, la Cina ed il Giappone.

Principali sistemi ed impianti di bordo di un DSRV

I modelli[modifica | modifica wikitesto]

Cina[modifica | modifica wikitesto]

I modelli in uso in Cina sono dotazione delle tre navi classe Dajiang (大江) di soccorso sottomarino, ognuna di queste navi ne ha a bordo due, per un totale di 6. L'ammiraglia di questo servizio è la nave Changxingdao (長興島, 861).

Corea del Sud[modifica | modifica wikitesto]

La marina della Corea del Sud ha un solo DSRV chiamato Cheong Haejin, con nave dedicata.

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Il Giappone ha due DSRV, uno per ciascuna delle navi dedicate a questo servizio, il DSRV Chiyoda (ちよだ, AS-405) ed il DSRV Chihaya (ちはや, ASR-403).

Italia[modifica | modifica wikitesto]

L'Italia ha due DSRV, l'MSM-1 e il più recente DRASS Galeazzi DSRV-300, per la nave dedicata a questo servizio, la nave Anteo

US Navy 050628-N-1464F-001 The Italian submarine rescue vehicle SRV-300 is launched from the Italian salvage ship Anteo.jpg nave Anteo con DRASS Galeazzi DSRV-300 della Marina Militare Italiana


  • L'SRV-300, costruito da Drass-Galeazzi, è stato consegnato nel 1999 e può salvare un sommergibile fino a 300 metri (984 ft)[converti: opzione non valida], ospitando 12 persone nel vano di soccorso. Il sottomarino, modificato come dispiegabile nell'anno 2010 (e forse aggiornato per operare fino a 450 metri, 1 476 ft[converti: opzione non valida]), opera dalla nave madre "Anteo" '.
  • SRV-300 sostituisce MSM-1S / USEL: costruito da Cantieri Navali Breda (Venezia), lanciato l'11 novembre 1978, dislocamento di 13,2 t, e utilizzato nello stesso ruolo: era in grado di ospitare 10 persone nel vano di soccorso.
  • SRV-300 sarà sostituito da una nuova versione in fase di sviluppo, il DRASS Galeazzi SRV-650 con una profondità massima di 650 m (2 133 ft) e con una capacità di hosting di 15 persone nel compartimento di soccorso, sviluppato per le operazioni dalla nuova nave madre italiana ARS / USSP.

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Il Regno Unito utilizza il sottomarino tascabile LR3 come unità di soccorso immerso; il mezzo può ospitare 16 naufraghi, può operare sino alla quota di -400 m, è lungo 9,8 m, largo 3 m, alto 3,5 m (compresa campana di abbordo) e può viaggiare ad una velocità di 2 nodi.

Il sottomarino tascabile LR3 della Royal Navy britannica

Russia[modifica | modifica wikitesto]

La Russia dispone di un numero non accertato di unità DSRV. Si conoscono non meno di 5 esemplari della classe "Priz" ("приз"), alcuni dei quali impiegati per lo sfortunato tentativo di salvataggio dei marinai del sottomarino Kursk. Dovrebbe inoltre esserci almeno un esemplare di un'altra classe cui da altri organismi è stato attribuito il nome convenzionale di classe "Bester".

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

La marina degli Stati Uniti dispone di una classe di sommergibili tascabili, la Mystic class deep submergence rescue vehicle; i due mezzi appartenenti a questa classe, trasportabili con autocarro, treno, aereo, nave o anche da un sottomarino, hanno capacità per raccogliere sino a 24 naufraghi. Divenuti noti per l'apparizione nel film Caccia a Ottobre Rosso, rappresentano l'evoluzione dei progetti sviluppati a partire dal giugno 1965 a seguito dell'affondamento della nave USS Thresher (SSN-593) (1963). Il primo mezzo, il DSRV-1 Mystic, fu varato il 24 gennaio 1970, ma è fuori servizio dal 10 gennaio 2008[1]. Il secondo, il DSRV-2 Avalon entrò in servizio il 5 gennaio 1971[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Registro navale militare USN Archiviato il 4 febbraio 2012 in Internet Archive.
  2. ^ Registro navale militare USN Archiviato il 4 febbraio 2012 in Internet Archive.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Marina Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina