Decio Azzolino seniore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Decio Azzolino seniore
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of arms of Decio Azzolino.svg
 
Nato1º luglio 1549, Fermo
Creato cardinale18 dicembre 1585 da papa Sisto V
Deceduto9 ottobre 1587, Roma
 

Decio Azzolino seniore altrimenti conosciuto come Decio Azzolini seniore (Fermo, 1º luglio 1549Roma, 9 ottobre 1587) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da nobile famiglia di Fermo, nelle Marche, zio del più famoso e omonimo cardinale Decio Azzolini juniore (16231689) non si hanno ulteriori notizie della sua formazione. Si trasferì a Roma ed entrò nella cerchia vicina al cardinal Montalto, Felice Peretti, il futuro papa Sisto V, nativo di Grottammare e già vescovo Fermo, di cui divenne il segretario privato. Il 6 luglio 1585 fu nominato canonico di S. Pietro in Vaticano e cinque mesi dopo, il 18 dicembre 1585, Sisto V lo creò cardinale con il titolo di S. Matteo in Merulana, ed eleggendolo vescovo di Cervia. Arciprete della basilica liberiana, fu uno dei cardinali coinvolto nell'elezione del nuovo re di Polonia. Morì giovanissimo a 38 anni e fu sepolto nella basilica di Santa Maria Maggiore.

Epitaffi[modifica | modifica wikitesto]

Roma. D. O. M. DECIO. AZOLINO. FIRMANO. S. R. E. CARDINALI. ET HVIVSCE. BASILICÆ. ARCHPRESBYTERO. A. SIXTO. V. PONT. MAX. ET. IN REBVS. AGENDIS. PRVDENTIAM. AD. CARDINALATVM. ASSVMPTO. ET. POST. XXI. MESES. EXTINCTO. ÆTAT. SVÆ. ANN. XXXVIII. MDLXXXVII. P. D. M. PII. GRATIQ. ANIMI. SVI. MONVMENTVM. BENEMERENTI. POSVERE. Nello stesso posto l'autore apporrà poco tempo dopo, un altro epitaffio con l'effigie del Cardinale Azzolino voluta dall'amico Cardinale Giovanni Battista Castrucci: D. O. M. DECIO. AZOLINO. FIRMANO. S. .R. E. CARDINALI. QUI. FIDEM. ET. INTEGRITATEM. SVAM. SIXTO. V. PONT. M. IN. CARDINALATV. PRIMVM. DEINDE. IN. PONTIFICATV. ITA. PRÆBVIT. VT. ANNI. SPATIO. AS. SVMMAS. DIGNITATIS. MERITO. EIVS. SIT. EVECTUVS. MAIVS. IN. DIEM. PROBITATIS. SVÆ. DATVRVS. SPECIMEN. NISI. I,,ATVRA. MORTE. PRÆREPTVS. IN. MEDIO. VITÆ. CVRSV. DEFECISSET. VIXIT. ANNOS. XXXVIII. MENSIS. III. DIES. IX. OBIIT. ANNO. MDLCCCVII. IO. BAPTISTA. CARD. CASTRUCIVS. MEMOR. AMICO. OPTIMO. POSVIT.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G. Van Gulik - C. Heubel, Hierarchia Catholica, vol. III, p. 51 e 164.
  • Lorenzo Cardella, Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa, Roma 1793.