Decanter (programma radiofonico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Decanter
PaeseItalia
Annodal 2003
Genereenogastronomico
DurataLUN - VEN 13.45 - 14.00, SAB e DOM 19.45 - 21.00
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreFederico Quaranta e Nicola Prudente
Emittente radiofonicaRadio 2

Decanter è un programma radiofonico italiano, in onda su Rai Radio 2 dal lunedì al venerdì dalle 13.45 alle 14.00 e il sabato e domenica dalle 19.45 alle 21.00. Programma cult, in onda dal 2003, Decanter Radio2 è stata la prima trasmissione a parlare esclusivamente di cibo e di vino alla radio.

Condotta da "Fede" (Federico Quaranta) e "Tinto" (Nicola Prudente), con la partecipazione del gastronomo Andrea Amadei, la trasmissione prevede frequenti interventi da parte degli ascoltatori ma anche di cuochi, sommelier, nutrizionisti, esperti, o rappresentanti di aree geografiche "enologicamente interessanti", oltre che di diversi personaggi dello spettacolo e dello sport.

La trasmissione parla di tutto ciò che ruota attorno ai mondi dell'enogastronomia e dell'agricoltura in maniera coinvolgente e spesso dissacrante. Il tono è colloquiale e il linguaggio semplice e comprensibile a tutti.

Oltre all'enologia, il programma tratta dei più disparati argomenti, dall'attualità alle notizie più curiose del giorno, per distinguersi dalle serissime trasmissioni gastronomiche e potersi rivolgere anche ad un pubblico non esperto.

Oltre alle classiche puntate Decanter è stata anche la prima trasmissione a realizzare corsi di cucina (Chef ma non troppo, in collaborazione con l'Alma di Colorno) e sommellerie (Sommelier ma non troppo, in collaborazione con la FIS di Roma) alla radio completamente gratuiti e tutt'oggi scaricabili in podcast. Fino alla stagione 2020/2021 andava in onda dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 21. Dalla stagione 2021/2022 il programma abbandona la storica collocazione lasciando spazio alla versione radiofonica di ""Ti sento"" con Pierluigi Diaco e approda dal lunedì al venerdì dalle 13.45 alle 14.00 e nel weekend nella storica collocazione feriale dalle 19.45 alle 21.00.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]