Debora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Debora (disambigua).

Debora è un nome proprio di persona italiano femminile[1][2][3][4][5][6].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

La profetessa Debora in un'illustrazione di Gustave Doré

Deriva dall'ebraico דְבוֹרָה (Deborah), adattato in greco come Δεββωρα (Debbora) e in latino come Debbora; il significato del nome è "ape"[2][3][4][5][6][7][8][9], lo stesso di Melissa[8].

Si tratta di un nome biblico, portato nell'Antico Testamento da Debora, profetessa e unica donna a far parte dei giudici d'Israele (Gc4-9[10])[2][3][5][9], oltre che dalla balia di Rebecca (Gn35:8[11])[2][7][9].

Il nome è stato a lungo comune fra gli ebrei, e venne usato per la prima volta in inglese dai Puritani, dopo la Riforma protestante[2]. Si è affermato in Italia inizialmente nel primo dopoguerra, grazie alla popolarità di varie attrici così chiamate, in particolare Deborah Kerr, e delle protagoniste di varie successive telenovela[3][5][6], e poi di nuovo a partire dal 1968, per il successo della canzone di Fausto Leali Deborah[6]; è attestato per più della metà dei casi in Toscana ed Emilia-Romagna, e per il resto disperso in Nord Italia[5].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico può essere festeggiato il 1º novembre, in memoria della già citata Debora, profetessa dell'Antico Testamento[12].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Deborah[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Deborah.

Variante Debra[modifica | modifica wikitesto]

Variante Debbie[modifica | modifica wikitesto]

Altre varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Accademia della Crusca, p. 625.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t (EN) Deborah, su Behind the Name. URL consultato il 14 aprile 2016.
  3. ^ a b c d e La Stella T., p. 106.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m Sheard, p. 165.
  5. ^ a b c d e f g De Felice, p. 133.
  6. ^ a b c d e Galgani, p. 218, 219.
  7. ^ a b c d Albaigès i Olivart, p. 86.
  8. ^ a b (EN) Deborah, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 14 aprile 2016.
  9. ^ a b c Holman References, p. 79.
  10. ^ Gc 4-9, su laparola.net.
  11. ^ Gn 35:8, su laparola.net.
  12. ^ (EN) Deborah the Prophetess, su CatholicSaints.info. URL consultato il 14 aprile 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi