De Homero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
De Homero
Titolo originaleΠερὶ Ὁμήρου
Altro titoloDe vita et poesi Homeri
Plutarch of Chaeronea-03.jpg
Busto moderno di Plutarco nella sua Cheronea.
AutorePseudo-Plutarco
Periodofine del II sec.
GenereSaggio
Sottogenereletteratura
Lingua originale greco antico
SerieMoralia

Il De Homero (Περὶ Ὁμήρου) è un trattato erudito attribuito a Plutarco, compreso nei Moralia.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il trattato è costituito, in realtà, da due scritti ben distinti, poi uniti e trasmessi insieme dalla tradizione manoscritta.

Il primo di essi, comprensivo di soli otto capitoli, è una breve biografia di Omero, simile ad altre biografie omeriche tramandateci, che racconta alcuni noti aneddoti sulla vita del poeta e si conclude con un riassunto della trama dell'Iliade. Si tratta probabilmente di un'introduzione al poema iliadico composta ad uso scolastico in età bizantina[1].

Il secondo scritto, ben più ampio, in 218 capitoli, consiste in un'ampia analisi della poesia omerica, preceduta da cinque capitoli biografici. L'autore, fornendo una gran quantità di citazioni dall'"Iliade" e dall'"Odissea", cerca di dimostrare che già in Omero fosse presente ogni tipo di sapere filosofico [2] - dall'etica alla scienza naturale - e ogni tipo di strategia retorica e stile compositivo [3].

Analisi critica[modifica | modifica wikitesto]

Stante la non autenticità e la non antichità del primo trattato, notevole è l'interesse suscitato dal secondo scritto, come messo in evidenza anche negli ultimi studi[4]ː il trattato, in effetti, benché sia da intendere piuttosto come un'operetta compilativa e non sia riconducibile direttamente a Plutarco, sembra presupporre in parte l'opera del Cheronese, soprattutto per quel che riguarda i principi generali relativi alla sua concezione della poesia e al suo utilizzo a fini pedagogici.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ F. Caruso, Omero, in Plutarco, Tutti i Moralia, a cura di E. Lelli e G. Pisani, Milano, Bompiani, 2017, p. 3039.
  2. ^ Capp. 74-218.
  3. ^ Capp. 7-73.
  4. ^ F. Caruso, Omero, in Plutarco, Tutti i Moralia, a cura di E. Lelli e G. Pisani, Milano, Bompiani, 2017, p. 3041-3042.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tutti i Moralia. Prima traduzione italiana completa. Testo greco a fronte, Coordinamento di Emanuele Lelli e Giuliano Pisani, Collana Il pensiero occidentale, Milano, Bompiani, 2017, pp. 2304-2391, ISBN 978-88-452-9281-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]