De Do Do Do, De Da Da Da

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
De Do Do Do, De Da Da Da
Artista The Police
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1980
Durata 4 min : 09 s
Album di provenienza Zenyatta Mondatta
Genere New wave
Alternative rock
Etichetta A&M Records
Produttore Stewart Copeland
Sting
Andy Summers
Formati Vinile, 7"
The Police - cronologia
Singolo precedente
(1980)
Singolo successivo
(1981)

De Do Do Do, De Da Da Da è il secondo singolo estratto da Zenyatta Mondatta, il terzo album del gruppo musicale britannico The Police. È entrato nella top ten dei singoli più venduti sia nel Regno Unito che negli Stati Uniti.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

In un'intervista, Sting ha spiegato che la canzone parla dell'attrazione della gente verso le canzoni semplici.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

7" Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

  1. De Do Do Do, De Da Da Da - 4:09
  2. A Sermon - 2:34

7" U.S.A.[modifica | modifica wikitesto]

  1. De Do Do Do, De Da Da Da - 4:09
  2. Friends - 3:35

7" estero[modifica | modifica wikitesto]

  1. De Do Do Do, De Da Da Da (Versione spagnola) - 4:00
  2. De Do Do Do, De Da Da Da (Versione giapponese) - 4:00

Riedizione[modifica | modifica wikitesto]

La canzone fu registrata nuovamente nel 1986 insieme a Don't Stand So Close to Me '86, e avrebbe dovuto essere inclusa nell'album Every Breath You Take: The Singles, ma alla fine non venne pubblicata. Fu comunque inclusa nell'edizione DTS dell'album Every Breath You Take: the Classics; questa versione rimane difficile da trovare perché le ultime stampe dell'edizione DTS non la includevano.

Le recensioni di quest'ultima versione contengono generalmente dure critiche; la canzone è tacciata di essere "sterilizzata" e "semplicemente orrenda".[2]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Intervista al Rolling Stone, Febbraio 1998
  2. ^ recensione dell'album in DTS
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock