Daytime Emmy Awards 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Premi Emmy 2016.

Il Westin Bonaventure Hotel ha ospitato la cerimonia di premiazione

La 43ª edizione della cerimonia di premiazione dei Daytime Emmy Awards si è tenuta presso il Westin Bonaventure Hotel di Los Angeles il 1º maggio 2016.

La cerimonia non è stata trasmessa in diretta televisiva[1]; tra i vari artisti che hanno annunciato i vincitori durante la serata di premiazione si sono alternati[2]: Larry King, Rita Moreno, Mario López, Nancy O'Dell, Kevin Frazier, Chris Harrison, Sandra Lee, Julie Chen, Sara Gilbert, Sharon Osbourne, Aisha Tyler, Sheryl Underwood, Mehmet Öz, Daphne Oz, Carla Hall, Brandon McMillan, Shemar Moore, Andrew Ordon, Jennifer Ashton, Brooke Burns, Kristos Andrews, Van Hansis, Matt Doran, Tamera Mowry-Housley, Jeannie Mae, Loni Love, Tamar Braxton, Adrienne Bailon, Gina Tognoni, Hunter King, Jason Thompson, Teresa Castillo, Laura Wright, Donnell Turner, Karla Mosley, Pierson Fodé, Jacob Young, Camilla Banus, Billy Flynn e Jen Lilley.

Le candidature erano state annunciate il 24 marzo 2016[1], mentre il 29 aprile 2016 erano stati assegnati Daytime Creative Arts Emmy Awards[3].

Indice

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

Segue l'elenco delle categorie premiate durante la cerimonia principale del 26 aprile con i rispettivi candidati. I vincitori sono indicati in cima all'elenco di ciascuna categoria[1][4].

A seguire anche l'elenco delle altre categorie premiate il precedente 29 aprile durante la cerimonia dei Daytime Creative Arts Emmy Awards[3].

Soap opera[modifica | modifica wikitesto]

Miglior serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attore protagonista in una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Jessica Collins, miglior attrice non protagonista in una serie drammatica

Miglior giovane attore in una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Miglior giovane attrice in una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Miglior guest star in una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

Miglior team di registi di una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

  • Larry Carpenter, William Ludel, Scott McKinsey, Penny Pengra, Frank Valentini, Phideaux Xavier e altri membri del team di regia di General Hospital
    • Jennifer Howard, Deveney Kelly, Cynthia J. Popp, David Shaughnessy, Michael Stich e altri membri del team di regia di Beautiful
    • Casey Childs, Michael Eilbaum, Sally McDonald, Conal O'Brien, Owen Renfroe e altri membri del team di regia di Febbre d'amore
    • Albert Alarr, Grant Johnson, Noel Maxam, Herbert Stein, Steven Williford e altri membri del team di regia di Il tempo della nostra vita

Miglior team di sceneggiatori di una serie drammatica[modifica | modifica wikitesto]

  • Shelly Altman, Ron Carlivati, Jean Passanante, Anna Theresa Cascio, Daniel James O'Connor, Chris Van Etten, Elizabeth Korte, Andrea Archer Compton, Suzanne Flynn, Kate Hall, Katherine Schock e Scott Sickles – General Hospital
    • Bradley P. Bell, Michael Minnis, Rex M. Best, Shannon Bradley, Adam Dusevoir, Tracey Ann Kelly, Patrick Mulcahey, Mark Pinciotti, John F. Smith e Michele Val Jean – Beautiful
    • Shelly Altman, Jean Passanante, Charles Pratt Jr., Tracey Thomson, Amanda L. Beall, Jeff Beldner, Brent Boyd, Michael Conforti, Susan Dansby, Janice Ferri Esser, Lucky Gold, Beth Milstein, Anne Schoettle e Natalie Minardi Slater – Febbre d'amore

Programmi d'informazione e intrattenimento[modifica | modifica wikitesto]

Miglior talk show d'informazione[modifica | modifica wikitesto]

Miglior presentatore di un talk show d'informazione[modifica | modifica wikitesto]

Mehmet Öz, meglio noto come Dr. Oz

Miglior talk show d'intrattenimento[modifica | modifica wikitesto]

Miglior presentatore di un talk show d'intrattenimento[modifica | modifica wikitesto]

Miglior game show[modifica | modifica wikitesto]

Miglior presentatore di un game show[modifica | modifica wikitesto]

Craig Ferguson, miglior presentatore di un game show

Miglior programma della mattina[modifica | modifica wikitesto]

Miglior programma d'infotainment[modifica | modifica wikitesto]

  • Extra, trasmesso in syndication
    • Access Hollywood, in onda sulla NBC
    • Entertainment Tonight, in onda sulla CBS
    • The Insider, in onda sulla CBS
    • TMZ on TV, trasmesso in syndication

Miglior programma d'intrattenimento in spagnolo[modifica | modifica wikitesto]

  • SuperLatina with Gaby Natale, trasmesso su VmeTV
    • Clix, trasmesso su CNN en Español
    • Destinos, trasmesso su CNN en Español
    • Fuerza En Movimiento, trasmesso su CNN en Español
    • Vive la salud con la Dra. Azaret, trasmesso su CNN en Español

Miglior programma della mattina in spagnolo[modifica | modifica wikitesto]

  • Cafe CNN, trasmesso su CNN en Español

Miglior talento della programmazione in spagnolo[modifica | modifica wikitesto]

Gabriela "Gaby" Natale

Daytime Creative Arts Emmy Awards[modifica | modifica wikitesto]

Webserie[modifica | modifica wikitesto]

Miglior serie drammatica digitale[modifica | modifica wikitesto]
Miglior attore in una serie drammatica digitale[modifica | modifica wikitesto]
  • Kristos Andrews, per aver interpretato Pete Garrett in The Bay
    • Van Hansis, per aver interpretato Thom in EastSiders
    • Rick Hearst, per aver interpretato Mr. Ryan in Youthful Daze
    • J. D. Pardo, per aver interpretato Jesús in East Los High
    • Kevin Spirtas, per aver interpretato Dominic Delacort in Winterthorne
Miglior attrice serie drammatica digitale[modifica | modifica wikitesto]

Programmi per bambini[modifica | modifica wikitesto]

Miglior serie animata per bambini[modifica | modifica wikitesto]
Miglior serie animata per la fascia prescolare[modifica | modifica wikitesto]
Miglior programma per bambini[modifica | modifica wikitesto]
Miglior programma per la fascia prescolare[modifica | modifica wikitesto]
Miglior programma animato - categoria speciale[modifica | modifica wikitesto]
Miglior attore in una serie animata[modifica | modifica wikitesto]
Miglior attore in un programma per bambini[modifica | modifica wikitesto]

Altri programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Miglior programma culinario[modifica | modifica wikitesto]
Miglior presentatore di un programma culinario[modifica | modifica wikitesto]
Miglior programma lifestyle[modifica | modifica wikitesto]
  • This Old House, in onda sulla PBS
    • Ask This Old House, in onda sulla PBS
    • Build Small, Live Anywhere, trasmesso su HGTV
    • Home Made Simple, trasmesso su OWN
    • Rough Cut, in onda sulla PBS
Miglior programma legale[modifica | modifica wikitesto]
Miglior programma di viaggi e avventura[modifica | modifica wikitesto]
  • Jack Hanna's Into the Wild, trasmesso in syndication
    • 1st Look, in onda sulla NBC
    • Born to Explore with Richard Wiese, trasmesso in syndication
    • Ocean Mysteries with Jeff Corwin, trasmesso in syndication
    • Rock the Park , trasmesso in syndication
Miglior presentatore di un programma lifestyle, di viaggi o per bambini[modifica | modifica wikitesto]
Miglior programma - categoria speciale[modifica | modifica wikitesto]
  • Lucky Dog, in onda sulla CBS
    • Crime Watch Daily, trasmesso in syndication
    • The Henry Ford's Innovation Nation, in onda sulla CBS
    • SuperSoul Sunday, trasmesso su OWN
    • XPLORATION EARTH 2050, trasmesso su Fox
Miglior speciale[modifica | modifica wikitesto]
  • Matt Shepard is a Friend of Mine, trasmesso su Logo TV
    • 30th Film Independent Spirit Awards, trasmesso su IFC
    • Barefoot in L.A., trasmesso su Food Network
    • R.L. Stine's Monsterville: Cabinet of Souls, distribuito su Netflix
    • White People, trasmesso su MTV
Miglior corto - categoria speciale[modifica | modifica wikitesto]
  • SuperSoul Shorts, trasmesso su OWN
    • JetBlue HumanKinda, distribuito su YouTube
    • MALALA FUND, trasmesso su Pivot
    • Oh Noah!, trasmesso su PBS
    • The New York Times Op-Docs: Animated Life, distribuito sul sito del The New York Times
    • Videos 4 U: I Love You, distribuito su thisamericanlife.org

Acconciature[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior hairstyling per una serie drammatica: Shannon Bradberry, Adriana Lucio, John McCormick, Marie Elena Pantoja, Regina Rodriguez e Gwen Huyen Tran – Febbre d'amore
  • Miglior hairstyling: Patricia Cuthbert – Odd Squad

Casting[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior casting per una serie drammatica: Mark Teschner – General Hospital
  • Miglior casting per una serie animata o speciale: Ania O'Hare – Le avventure del gatto con gli stivali

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior direzione e composizione musicale per una serie drammatica: Paul Antonelli, Stephen Reinhardt, Ken Corday e D. Brent Nelson – Il tempo della nostra vita
  • Miglior brano originale di una serie drammatica: Lost In Time, di Matt Pavolaitis, Anthony Ferrari, Casey Kasprzyk e Bradley Bell – Beautiful
  • Miglior direzione e composizione musicale: Steven Rebollido, J. Walter Hawkes, Martin Erskine e D.D. Jackson – Pig + Cat
  • Miglior brano originale: True Bromance, di Frederik Wiedmann e Mitch Watson – Tutti pazzi per Re Julien
  • Miglior esibizione musicale in un talk show o programma della mattina: Rachel Platten per la sua esibizione a Good Morning America

Costumi[modifica | modifica wikitesto]

  • Migliori costumi per una serie drammatica: Shawn Reeves – General Hospital
  • Migliori costumi: Christine Toye – Odd Squad

Direzione artistica[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior direzione artistica, scenografia, arredamento dei set per una serie drammatica: David Hoffmann, Jennifer Savala, Fred Cooper, Jennifer Haybach e Jennifer Herwitt – Febbre d'amore
  • Miglior direzione artistica, scenografia, arredamento dei set: Brian Kane – R.L. Stine's Monsterville: Cabinet of Souls

Fotografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior fotografia: Jeremy Leach, Ethan Mills – The Mind of a Chef

Illuminazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior illuminazione per una serie drammatica: Bill Roberts e Ray Thompson – Febbre d'amore
  • Miglior illuminazione: Robert Dickinson, Travis Hagenbuch, Charles Dabezies e Ted Wells per la cerimonia d'apertura dei Giochi europei

Media interattivi e annunci promozionali[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior programma interattivo - potenziamento di un programma esistente: The Ellen DeGeneres Show
  • Miglior programma interattivo - programma originale: Inside the Box of Kurios di felixandpaul.com
  • Miglior annuncio promozionale - attualità: Rokerthon 2 di Today (NBC)
  • Miglior programma interattivo - immagine: Today's The Day di The Ellen DeGeneres Show

Montaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior montaggio video per una serie drammatica multi-camera: Peter Fillmore, David Gonzalez, Christine Magarian Ucar, Christine Marzec e Denise VanCleave – General Hospital
  • Miglior montaggio video per un programma multi-camera: Anna George, Matthew Ilardo, Tom Bornkamp, Sean Campbell, Richard Kronenberg, Elizabeth Murray e Michael Orso – Rachael Ray
  • Miglior montaggio video per un programma single-camera: Sara McKellogg Lane, Ryan Moore e Jeff Warren – Giada in Italy
  • Miglior montaggio audio - categoria live action: Michael Barrett, Chris Prinzivalli, Michael Croiter, Jorge Muelle, Paul Rudolph, Chris Sassano e Dick Maitland – Sesame Street
  • Miglior montaggio audio - categoria animazione: Otis Van Osten, Joshua Aaron Johnson, Roger Pallan, e Jason Oliver – Dragons: Race to the Edge
  • Miglior missaggio per una serie drammatica: Aaron Lepley, Danny Lecuna, Brian Connell, Jerry Martz, Brian Cuneen, Dave Golba, Justin Lamont e Tom Luth – Beautiful
  • Miglior missaggio: Cristian Kaestner, Paul Koemans, Richard Sharrat, Dino Suceska, Scott Willsallen e Justin Arthurper per la cerimonia d'apertura dei Giochi europei
  • Miglior missaggio - categoria live action: Chris Prinzivalli, Michael Barrett, Michael Croiter e Dick Maitland – Sesame Street
  • Miglior missaggio - categoria animazione: Justin Brinsfield, Matt Corey, Manny Grijalva, DJ Lynch e Jeff Shiffman – Teenage Mutant Ninja Turtles

Regia[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior regia per una serie animata: Drew Hodges – Tumble Leaf
  • Miglior regia per un programma per bambini: J.J. Johnson, Stephen Reynolds, Brian K. Roberts, Stefan Scaini e Craig David Wallace – Odd Squad
  • Miglior regia per un programma lifestyle, culinario o di viaggi: Anna Chai, Siobhan Walshe – The Mind of a Chef
  • Miglior regia per un talk show o programma della mattina: Randi Lennon, Debra Dias, Jeb Einhorn, Patricia Finnegan, Shanta Fripp, Christopher George, Kyle Keever, Meghan Morris, Nikki Rabago, Katlyn Tanney, Kelly Volz – CBS This Morning
  • Miglior regia per un game show: Kevin McCarthy – Jeopardy!
  • Miglior regia - categoria speciale: Bianca Giaever – Videos 4 U: I Love You This American

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior squadra tecnica di una serie drammatica: Chuck Abate, Kevin Carr, Craig Camou, Dale Carlson, Dean Cosanella, Barbara Langdon e Antonio Simone – General Hospital
  • Miglior squadra tecnica: troupe di Disney Parks Unforgettable Christmas Celebration

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior sceneggiatura per una serie animata: Mitch Watson – Tutti pazzi per Re Julien
  • Miglior sceneggiatura per un programma per bambini: Tim McKeon, Charles Johnston e Mark De Angelis – Odd Squad
  • Miglior sceneggiatura per un programma animato prescolare: Billy Lopez, Billy Aronson, David Steven Cohen, Kevin Del Aguila, Dustin Ferrer, Qui Nguyen e Jennifer Oxley – Peg + Cat
  • Miglior sceneggiatura - categoria speciale: Jim Lichtenstein, Stephanie Himango e John Murpy – The Henry Ford's Innovation Nation

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior sigla e grafiche: Daniel de Graaf, Adam Lupsha e Mike Houston – The Mind of a Chef

Stunt[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior coordinamento stunt: Terry James – Febbre d'amore

Trucco[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior trucco per una serie drammatica: Patti Denney, Robert Bolger, Kathy Jones, Laura Schaffer Jones, Marlene Mason e Kelsey McGraw – Febbre d'amore
  • Miglior trucco: Debbie Lelievre, Todd Masters, Mike Fields, Felix Fox, Holland Miller, Chris Devitt, Harlow Macfarlane, Yukiyo Okajima, Sarah Pickersgill, Brad Proctor, Lori Sandnes, Thomas Sosnowski e Jason Ward – R.L. Stine's Monsterville: Cabinet of Souls

Premi della giuria[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior realizzazione individuale nell'animazione: Chad Weatherford, disegnatore di personaggi di Dinotrux; Benjamin Sanders, illustratore di storyboard di Peter coniglio; Mike Houston, scenografo di The Mind of a Chef; Michael Granberry, animatore di Tumble Leaf.
  • Lifetime Achievement Award: Sonia Manzano

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Erik Pedersen, Daytime Emmy Noms: CBS' 'Young And The Restless' Leads Field; Ceremony Won't Be Televised, in Deadline (Penske Media Corporation), 24 marzo 2016. URL consultato il 2 maggio 2016.
  2. ^ (EN) Presenters Announced for the 43rd Annual Daytime Emmy Awards, in Emmyonline.com (The National Academy of Television Arts & Sciences), 25 aprile 2016. URL consultato il 2 maggio 2016.
  3. ^ a b (EN) Roger Newcomb, 43rd Annual Daytime Creative Arts Emmy Awards Winner's List, in welovesoaps.net, 30 aprile 2016. URL consultato il 2 maggio 2016.
  4. ^ (EN) Ross A. Lincoln, Daytime Emmy Awards: Complete List Of Winners, in Deadline (Penske Media Corporation), 1º maggio 2016. URL consultato il 2 maggio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione