Cratere Dawes (Luna)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dawes (cratere lunare))
Cratere Dawes
Tipo Crater
Satellite Luna
Il cratere Dawes.
Il cratere Dawes.
Dati topografici
Coordinate 17°12′36″N 26°20′24″E / 17.21°N 26.34°E17.21; 26.34Coordinate: 17°12′36″N 26°20′24″E / 17.21°N 26.34°E17.21; 26.34
Maglia LQ-12 (in scala 1:2.500.000)

LAC-42 Mare Serenitatis (in scala 1:1.000.000)

Estensione 17,6 km
Profondità 2,3 km
Localizzazione
Cratere Dawes
Mappa topografica della Luna. Proiezione di Mercatore. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Dawes è il nome di un cratere lunare da impatto intitolato all'astronomo britannico William R. Dawes, situato nell'ampio canale che collega il Mare Serenitatis al Mare Tranquilitatis. A sud-ovest si trova il più grande cratere Plinius, mentre a nord-est si eleva il massiccio Mons Argaeus.

Questo cratere ha un bordo netto, quasi circolare, con un perimetro appena appiattito. Al centro vi è una modesta altura, mentre il pianoro interno ha un'albedo più bassa delle regioni circostanti, e presenta numerosi depositi, spesso arcuati, di materiale scagliato da impatti vicini. Le pendici interne sono ripide e prive di erosione da impatti.

Un esame dettagliato di questo cratere ha rivelato la presenza di anditi e canali lungo il margine interno. Per spiegare questo fenomeno è stata avanzata l'ipotesi che micrometeoriti possano creare piccoli smottamenti del bordo interno, formando strutture a burrone. Un fenomeno analogo si presenta per i bordi interni di alcuni crateri marziani.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Geologia lunare La Luna
Formazioni geologiche: AlbedoCatenaeCrateriDorsaFossaeLacūsMariaMontesOceaniPaludesPlanitiaePromontoriaRimaeRupēsStationesSinūsValles
Voci correlate: LunaEsogeologiaFaccia visibile della LunaFaccia nascosta della Luna
Crystal Clear app konquest.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare