Davide Santon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Davide Santon
Davide Santon - Inter Mailand (1).jpg
Santon all'Inter nel 2009
Nazionalità Italia Italia
Altezza 187 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Termine carriera 9 settembre 2022
Carriera
Giovanili
1999-2005Ravenna
2005-2008Inter
Squadre di club1
2008-2011Inter40 (0)
2011Cesena11 (0)
2011-2015Newcastle Utd82 (1)
2015-2018Inter50 (0)
2018-2022Roma42 (0)
Nazionale
2007Italia Italia U-164 (2)
2007-2008Italia Italia U-1712 (2)
2008Italia Italia U-202 (0)
2009-2012Italia Italia U-2117 (0)
2009-2013Italia Italia8 (0)
Palmarès
Transparent.png Torneo di Tolone
Bronzo Tolone 2011
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 maggio 2021

Davide Santon (Portomaggiore, 2 gennaio 1991) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dalla relazione con l'inglese Chloe Sanderson sono nate due bambine.[1] La coppia si è sposata a Roma il 26 agosto 2020 dopo nove anni di fidanzamento.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Terzino di spinta, poteva giocare sia a destra sia a sinistra, o anche come esterno in un centrocampo a cinque. Era dotato anche nei fondamentali d'attacco, per via degli anni passati nelle giovanili giocando come centrocampista esterno e, alle volte, da attaccante. Possedeva una buona stazza fisica, un buon dribbling e una notevole capacità di corsa.[3]

Calciatore molto promettente agli inizi della sua carriera, anche per via del suo approdo precoce nel calcio professionistico,[3] ha però avuto un percorso di crescita fortemente condizionato da alcuni gravi infortuni, che l'hanno infine costretto al ritiro a soli 31 anni.[4][5]

Nel 2010, è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Santon con la maglia dell'Inter nel 2009

Cresciuto nel settore giovanile del Ravenna, a 14 anni passa nelle giovanili dell'Inter, con cui è stato campione nazionale Allievi, vincitore nel 2008 del Torneo di Viareggio e finalista della finale scudetto del Campionato Primavera.[7]

Dopo aver preso parte al ritiro estivo della prima squadra nel corso dell'estate 2008, il 21 gennaio 2009 fa il suo debutto tra i professionisti disputando da titolare la sfida ai quarti di Coppa Italia vinta contro la Roma (2-1).[8] Quattro giorni più tardi timbra la sua prima presenza in Serie A, in occasione della vittoriosa gara contro la Sampdoria (1-0).[9] Impiegato con continuità e apprezzato dal tecnico nerazzurro José Mourinho, il 24 febbraio 2009 disputa il suo primo match in UEFA Champions League, partendo da titolare nella sfida contro il Manchester Utd (0-0): nel corso della gara si distingue peraltro per una costantemente efficace marcatura sull'avversario Cristiano Ronaldo.[10] Al termine della stagione si fregia della conquista del campionato italiano, venendo inoltre incluso dall'UEFA nella lista dei dieci giovani più promettenti del panorama continentale.[11]

Arretrato nelle gerarchie di squadra nel corso della stagione 2009-2010,[9] resta a lungo lontano dai campi a causa di un infortunio al menisco destro rimediato con la nazionale italiana Under-21.[12] Corona tuttavia il proprio palmarès con il triplete nerazzurro. Trova nuovamente poco spazio con il tecnico Rafael Benítez, concludendo a fine 2010 la sua prima esperienza in nerazzurro con la conquista del mondiale per club.

Prestito al Cesena e Newcastle[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 gennaio 2011 viene prelevato in prestito secco dal Cesena, nell'ambito di una trattativa che conduce il bianconero Yūto Nagatomo a Milano.[13] Esordisce col club romagnolo il 2 febbraio successivo, disputando da titolare la gara di campionato contro il Catania (1-1).[14]

Di rientro all'Inter, il 30 agosto 2011 viene ceduto a titolo definitivo al Newcastle Utd, al prezzo di 6 milioni di euro.[15] Con gli inglesi firma un contratto quinquennale.[16] Esordisce con le Magpies il 16 ottobre successivo, subentrando nella ripresa della gara di Premier League contro il Tottenham (2-2).[17] Dopo alcuni mesi trascorsi come riserva,[17] a partire da metà dicembre 2011 viene schierato con continuità dal tecnico Alan Pardew.[18]

Confermato anche per la successiva stagione, il 17 marzo 2013 Santon mette a segno il suo primo centro tra i professionisti, in occasione della sconfitta di campionato contro il Wigan (2-1).[19] Al termine della stagione accumula 38 presenze, risultando uno dei giocatori più impiegati tra i bianconeri. Più sofferte sono le due stagioni seguenti, nel corso delle quali l'italiano rimedia non di rado infortuni che ne pregiudicano la continuità prestazionale.[20][21]

Ritorno all'Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 febbraio 2015 il terzino si accasa nuovamente all'Inter, che lo preleva in prestito con diritto di riscatto fissato a 3,8 milioni, obbligatorio in caso di raggiungimento di dieci presenze da titolare.[22] Fa il suo secondo esordio in nerazzurro il 4 febbraio seguente, partendo da titolare nella sfida ai quarti di Coppa Italia persa contro il Napoli (1-0).[23] Divenuto prima scelta del tecnico Roberto Mancini sia come terzino sinistro sia come terzino destro a causa di ricorrenti infortuni nella rosa della Beneamata, il 19 marzo 2015 viene ufficialmente riscattato dal club milanese.[24]

Inizia la stagione 2015-2016 come terzino destro titolare dell'Inter, fornendo prestazioni convincenti.[25] Nel corso dell'annata, tuttavia, arretra nuovamente nelle gerarchie, in favore di Nagatomo e Alex Telles. Nell'estate successiva è ceduto al Napoli per 5 milioni di euro, il calciatore però non supera le visite mediche e resta in neroazzurro.[26] Altalenante però è anche la continuità nella stagione 2016-2017, complici soprattutto le scelte tattiche del tecnico Stefano Pioli (sotto la cui guida, durata ventisette gare, Santon viene impiegato solamente due volte).[27] Dopo una prolungata assenza, torna in campo il 21 maggio 2017, nella gara di campionato vinta contro la Lazio (1-3).[28]

Pur non prendendo parte al ritiro estivo del 2017 a causa di un infortunio al polpaccio destro, il terzino viene riconfermato da Luciano Spalletti. Torna in campo il 15 ottobre 2017, nel derby di campionato vinto contro il Milan (3-2): si tratta della duecentesima presenza di Santon tra i professionisti.[29] Il 19 novembre successivo torna a disputare una gara da titolare, in occasione del successo sull'Atalanta (2-0).[30] Di gara in gara, Santon torna tra le prime scelte della rosa interista, scalzando Nagatomo e Dalbert.[31] Il 3 dicembre 2017, in occasione del trionfo casalingo sul Chievo (5-0), l'italiano timbra la sua centesima presenza in assoluto con l'Inter.[32] Deludente è il suo ultimo semestre con la Beneamata: le negative e ampiamente criticate prestazioni contro Roma e Juventus lo conducono infatti ai margini della rosa.[33][34][35]

Roma[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 giugno 2018 viene acquisito a titolo definitivo dalla Roma per un valore pari a 9,5 milioni di euro, venendo incluso nell'operazione di calciomercato che segna l'approdo in nerazzurro di Radja Nainggolan e il contestuale trasferimento di Nicolò Zaniolo ai capitolini.[36] Debutta in giallorosso il 31 agosto seguente, subentrando a Rick Karsdorp nella ripresa del match perso contro il Milan (2-1).[37] Timbra la sua prima presenza in giallorosso in Champions League il 23 ottobre 2018, partendo da titolare nel successo casalingo sul CSKA Mosca (3-0).[38]

Confermato come riserva da Paulo Fonseca nell'estate 2019, il 3 ottobre 2019 debutta in giallorosso in Europa League, in occasione della gara contro il Wolfsberger (1-1).[39] Nei due anni trascorsi sotto la guida del tecnico portoghese, Santon viene progressivamente messo ai margini della rosa capitolina, complici sia le prestazioni insufficienti sia i frequenti guai fisici.[40][41][42][43]

Nell'estate 2021 ritrova come allenatore Mourinho, con cui aveva esordito tra i professionisti: ciononostante, il terzino viene messo fuori rosa.[44]

Ritiro[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 settembre 2022, dopo essere rimasto senza contratto dal giugno precedente, Santon annuncia il suo ritiro dal calcio giocato durante un'intervista al portale TuttomercatoWeb, indicando la forte precarietà fisica (e in particolare, i gravi infortuni a entrambe le ginocchia) come motivo principale della sua decisione.[4][5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nazionali giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto la trafila delle nazionali giovanili, giocando con l'Under-16 e l'Under-17, dalla quale nel 2008 è passato direttamente all'Under-20.

Il 31 marzo 2009 esordisce nella nazionale Under-21, guidata da Pierluigi Casiraghi, giocando titolare nella partita amichevole Paesi Bassi-Italia (1-1).[45][46]

Dopo l'esordio in nazionale maggiore rimane comunque nel giro dell'Under-21, e partecipa ai play-off per le qualificazioni all'Europeo Under-21 nei quali l'Italia viene eliminata dalla Bielorussia. All'inizio del biennio successivo, con il nuovo CT Ciro Ferrara, diventa il capitano degli Azzurrini fino all'arrivo di Devis Mangia nel 2012, che lo esclude dalle convocazioni.

Nazionale maggiore[modifica | modifica wikitesto]

Il CT Marcello Lippi lo convoca per la prima volta in nazionale,[47] con la quale esordisce il 6 giugno 2009, a 18 anni e 5 mesi, giocando titolare come terzino destro nell'amichevole Italia-Irlanda del Nord (3-0) disputata a Pisa. Viene quindi inserito nella lista dei 23 convocati per la Confederations Cup 2009, nella quale tuttavia non viene impiegato.

Dopo poco più di un anno di assenza, torna in nazionale con il CT Cesare Prandelli,[48] che il 17 novembre 2010 lo impiega da titolare nella partita amichevole contro la Romania disputata a Klagenfurt. Rientra nel giro della nazionale con la convocazione per l'amichevole contro la Francia nel novembre 2012, e il 6 febbraio 2013 viene schierato da titolare come terzino sinistro durante l'amichevole contro i Paesi Bassi (1-1) disputata all'Amsterdam Arena.

Dopo due anni di assenza viene convocato in nazionale dal CT Antonio Conte per l'amichevole contro l'Inghilterra del 31 marzo 2015, nella quale non viene tuttavia impiegato.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Inter A 16 0 CI 2 0 UCL 2 0 SI 0 0 20 0
2009-2010 A 12 0 CI 2 0 UCL 1 0 SI 0 0 15 0
2010-gen. 2011 A 12 0 CI 1 0 UCL 4 0 SI+SU+Cmc 0+0+1 0 18 0
gen.-giu. 2011 Italia Cesena A 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
2011-2012 Inghilterra Newcastle Utd PL 24 0 FACup+CdL 2+1 0 - - - - - - 27 0
2012-2013 PL 31 1 FACup+CdL 1+0 0 UEL 6 0 - - - 38 1
2013-2014 PL 27 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 28 0
2014-gen. 2015 PL 0 0 FACup+CdL 1+0 0 - - - - - - 1 0
Totale Newcastle 82 1 6 0 6 0 - - 94 1
gen.-giu. 2015 Italia Inter A 9 0 CI 1 0 UEL 4 0 - - - 14 0
2015-2016 A 12 0 CI 1 0 - - - - - - 13 0
2016-2017 A 14 0 CI 0 0 UEL 1 0 - - - 15 0
2017-2018 A 15 0 CI 0 0 - - - - - - 15 0
Totale Inter 90 0 7 0 12 0 1 0 110 0
2018-2019 Italia Roma A 17 0 CI 0 0 UCL 4 0 - - - 21 0
2019-2020 A 15 0 CI 1 0 UEL 5 0 - - - 21 0
2020-2021 A 10 0 CI 0 0 UEL 1 0 - - - 11 0
2021-2022 A - - CI - - UECL - - - - - 0 0
Totale Roma 42 0 1 0 10 0 - - 53 0
Totale carriera 225 1 14 0 28 0 1 0 268 1

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
6-6-2009 Pisa Italia Italia 3 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Amichevole -
10-6-2009 Pretoria Italia Italia 4 – 3 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Amichevole - Uscita al 61’ 61’
12-8-2009 Basilea Svizzera Svizzera 0 – 0 Italia Italia Amichevole -
5-9-2009 Tbilisi Georgia Georgia 0 – 2 Italia Italia Qual. Mondiali 2010 - Ingresso al 71’ 71’
14-10-2009 Parma Italia Italia 3 – 2 Cipro Cipro Qual. Mondiali 2010 -
17-11-2010 Klagenfurt am Wörthersee Romania Romania 1 – 1 Italia Italia Amichevole -
29-3-2011 Kiev Ucraina Ucraina 0 – 2 Italia Italia Amichevole - Ingresso al 56’ 56’
6-2-2013 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 1 – 1 Italia Italia Amichevole -
Totale Presenze 8 Reti 0
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia Under-21
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-3-2009 Kerkrade Paesi Bassi Under-21 Paesi Bassi 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole -
13-11-2009 Gyor Ungheria Under-21 Ungheria 2 – 0 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
17-11-2009 Lussemburgo Lussemburgo Under-21 Lussemburgo 0 – 4 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
8-10-2010 Rieti Italia Under-21 Italia 2 – 0 Bielorussia Bielorussia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
12-10-2010 Borisov Bielorussia Under-21 Bielorussia 3 – 0 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2011 -
8-2-2011 Empoli Italia Under-21 Italia 1 – 0 Inghilterra Inghilterra Under-21 Amichevole - cap.
13-4-2011 Padova Italia Under-21 Italia 2 – 0 Russia Russia Under-21 Amichevole - Uscita al 46’ 46’
1-6-2011 Tolone Costa d'Avorio Under-21 Costa d'Avorio 2 – 0 Italia Italia Under-21 Torneo di Tolone - cap.
3-6-2011 Saint-Raphaël Italia Under-21 Italia 1 – 1 Portogallo Portogallo Under-21 Torneo di Tolone - Ingresso al 48’ 48’
5-6-2011 Le Lavandou Colombia Under-21 Colombia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Torneo di Tolone - cap.
8-6-2011 Tolone Francia Under-21 Francia 1 – 0 Italia Italia Under-21 Torneo di Tolone - cap.
10-8-2011 Varese Italia Under-21 Italia 1 – 1 Svizzera Svizzera Under-21 Amichevole - cap.
6-9-2011 Székesfehérvár Ungheria Under-21 Ungheria 0 – 3 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - cap.
6-10-2011 Vaduz Liechtenstein Under-21 Liechtenstein 2 – 7 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - cap.
11-10-2011 Rieti Italia Under-21 Italia 2 – 0 Turchia Turchia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - cap.
28-2-2012 Cannes Francia Under-21 Francia 1 – 1 Italia Italia Under-21 Amichevole - cap.
4-6-2012 Sligo Irlanda Under-21 Irlanda 2 – 2 Italia Italia Under-21 Qual. Europeo Under-21 2013 - cap.
Totale Presenze 17 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2005-2006
Inter: 2007-2008
Inter: 2008

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2008,[49] 2010[49]
Inter: 2008-2009, 2009-2010
Inter: 2009-2010

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2009-2010
Inter: 2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FOCUS – Le 10 cose che non sapevi su Davide Santon: 'bambino' per Mourinho, l'Inter marchiata sulla pelle e l'esordio memorabile, su calcionapoli24.it, 10 ottobre 2019. URL consultato l'11 maggio 2021.
  2. ^ Santon si è sposato: il sì alla sua Chloe davanti ai compagni di squadra, su video.gazzetta.it. URL consultato l'11 maggio 2021.
  3. ^ a b Next Generation: Santon, su gazzetta.it. URL consultato il 28 luglio 2010.
  4. ^ a b Marco Conterio, ESCLUSIVA TMW - Santon: "Il mio corpo ha detto basta: sono costretto a smettere di giocare", su TUTTOmercatoWEB.com, 9 settembre 2022. URL consultato il 10 settembre 2022.
  5. ^ a b Santon lascia il calcio: "Sono costretto, il mio corpo non ce la fa più", su corrieredellosport.it. URL consultato il 9 settembre 2022.
  6. ^ (EN) Don Balon’s list of the 100 best young players in the world, su thespoiler.co.uk, 2 novembre 2010. URL consultato il 22 novembre 2011.
  7. ^ Santon, dal vivaio giallorosso alla grande prestazione con l'Inter
  8. ^ L'Inter riparte dalla Coppa Italia La Roma recrimina sull'arbitraggio, su repubblica.it. URL consultato il 30 aprile 2022.
  9. ^ a b Il 2009 d'oro di Santon Nazionale e scudetto, su gazzetta.it. URL consultato il 5 agosto 2021.
  10. ^ Quando Santon annullò Cristiano Ronaldo in Champions League, su goal.com. URL consultato il 30 aprile 2022.
  11. ^ Santon, che premio dall'Uefa, su FC Inter News. URL consultato il 30 aprile 2022.
  12. ^ Sky Sport, Santon operato al menisco, in campo tra 40 giorni, su sport.sky.it. URL consultato il 30 aprile 2022.
  13. ^ Davide Santon è del Cesena, Nagatomo all'Inter, su cesenacalcio.it, 31 gennaio 2021. URL consultato il 31 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 6 febbraio 2011).
  14. ^ PAGELLE / Cesena-Catania (1-1): i voti, la cronaca e il tabellino, su IlSussidiario.net, 3 febbraio 2011. URL consultato il 30 aprile 2022.
  15. ^ Matteo Dalla Vite, Inter, ecco chi ti dà Ausilio, in La Gazzetta dello Sport, 11 marzo 2014, p. 14.
  16. ^ (EN) Newcastle sign Davide Santon, in nufc.co.uk, 30 agosto 2011. URL consultato il 30 agosto 2011 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2012).
  17. ^ a b Santon, dov’è l’esplosione? Il Newcastle va, ma lui non gioca mai, su FC Inter 1908. URL consultato il 30 aprile 2022.
  18. ^ Santon fa impazzire Pardew: "Che prestazione!", in fcinternews.it, 9 aprile 2012.
  19. ^ Santon, primo gol in carriera. Ma è gioia a metà, su fcinternews.it. URL consultato il 5 agosto 2021.
  20. ^ Calciomercato Roma, niente Santon: infortunio per il terzino, in CalciomercatoWeb.it - News di calciomercato, 23 agosto 2014. URL consultato il 30 aprile 2022.
  21. ^ Davide Santon - Rendimento 14/15, su transfermarkt.it. URL consultato il 30 aprile 2022.
  22. ^ Bentornato Davide!, in inter.it, 2 febbraio 2015.
  23. ^ Napoli-Inter 1-0, azzurri in semifinale: Higuain decide in extremis, su la Repubblica, 4 febbraio 2015. URL consultato il 30 aprile 2022.
  24. ^ Inter, UFFICIALE: riscattato Santon
  25. ^ Le pagelle di Inter-Milan 1-0: Felipe Melo il migliore in campo, male Honda, su eurosport.it, 13 settembre 2015. URL consultato il 5 agosto 2021.
  26. ^ Santon-Napoli: salta tutto. Ginocchio fragile: non supera le visite, su la Gazzetta dello Sport, 19 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2022.
  27. ^ Santon: “Stagione negativa, ma vogliamo vincere. Con Pioli ho avuto poche opportunità”, su FC Inter 1908. URL consultato il 30 aprile 2022.
  28. ^ Vecchi a IC: "Vittoria giusto premio. Santon da Inter", su archivio.inter-news.it, 21 maggio 2017.
  29. ^ Una botta e via: Davide Santon, il falso predestinato, su contra-ataque.it, 10 novembre 2017. URL consultato il 30 aprile 2022.
  30. ^ Inter, Santon: miracolo a Milano firmato Spalletti
  31. ^ Ecco perché a Spalletti piace Santon, su Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato il 30 aprile 2022.
  32. ^ Santon, cento presenze in nerazzurro. La società: “Con noi ha fatto tutte le giovanili”, su FC Inter 1908. URL consultato il 30 aprile 2022.
  33. ^ Entra Santon, esce Icardi: storia della sostituzione che potrebbe aver deciso un campionato, su goal.com. URL consultato il 5 agosto 2021.
  34. ^ Le pagelle di Inter-Juventus 2-3: Icardi e Higuain letali, male Rugani, disastro Santon, su eurosport.it, 28 aprile 2018. URL consultato il 5 agosto 2021.
  35. ^ Le 5 verità che ci ha lasciato Inter-Roma, su eurosport.it, 22 gennaio 2018. URL consultato il 5 agosto 2021.
  36. ^ La Roma perfeziona l'ingaggio di Davide Santon, in asroma.com, 26 giugno 2018.
  37. ^ Milan-Roma 2-1: Cutrone al 95' regala i tre punti a Gattuso, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 30 aprile 2022.
  38. ^ Champions, Roma-Cska Mosca: 3-0. Gol di Dzeko (doppietta) e Under, su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 30 aprile 2022.
  39. ^ Sky Sport, La Roma non va oltre il pari, 1-1 col Wolfsberg, su sport.sky.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  40. ^ Roma, nuovo infortunio per Davide Santon, su sport.sky.it. URL consultato il 5 agosto 2021.
  41. ^ ROMA: LESIONE PER SANTON, TORNA NEL 2020, su sportmediaset.mediaset.it. URL consultato il 5 agosto 2021.
  42. ^ Roma, infortunio per Santon: lesione al bicipite femorale, out 4-5 settimane, su goal.com. URL consultato il 5 agosto 2021.
  43. ^ La Roma scopre la Formula "S": Spinazzola e Santon, su gazzetta.it. URL consultato il 5 agosto 2021.
  44. ^ Roma, da oggi si allenano a Trigoria gli “esuberi”: Pedro, Pastore, Nzonzi, Santon, Fazio..., su gazzetta.it. URL consultato il 5 agosto 2021.
  45. ^ Under 21: prima convocazione per Santon datasport.it
  46. ^ Pareggio con l'Olanda, bene Santon all'esordio sportmediaset.it
  47. ^ Lippi: 8 volti nuovi Santon in azzurro, in www.gazzetta.it, 28 maggio 2009. URL consultato il 28 maggio 2009.
  48. ^ Balzaretti, Diamanti, Ledesma e Ranocchia le novità tra i 23 azzurri Archiviato il 29 agosto 2012 in Internet Archive. Figc.it
  49. ^ a b In rosa ma non sceso in campo.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]