David Mountbatten, III marchese di Milford Haven

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
David Mountbatten, III marchese di Milford Haven
Marquess of Milford Haven.jpg
Marchese di Milford Haven
Stemma
In carica 8 aprile 1938 –
14 aprile 1970
Predecessore George Mountbatten
Successore George Mountbatten, IV marchese di Milford Haven
Nome completo David Michael
Altri titoli Conte di Medina
Nascita Edimburgo, 12 maggio 1919
Morte Londra, 14 aprile 1970
Dinastia Mountbatten
Padre George Mountbatten
Madre Nadejda de Torby
Consorte Romaine Dahlgren Pierce (m. 1950; div. 1954)
Janet Mercedes Bryce (m. 1960)
Figli George Mountbatten, IV marchese di Mildfor Haven
Lord Ivar Mountbatten

David Michael Mountbatten (Edimburgo, 12 maggio 1919Londra, 14 aprile 1970) è stato un nobile inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni ed educazione[modifica | modifica wikitesto]

Lord Milford Haven nacque nel 1919,[1] unico figlio di George Mountbatten (nato principe George di Battenberg) e della contessa russa Nadejda de Torby.[1] I suoi nonni paterni erano Luigi di Battenberg, marchese di Milford Haven (nato principe Louis di Battenberg) e Vittoria d'Assia-Darmstadt.[1] Era quindi un pronipote della regina Vittoria del Regno Unito.[2] I suoi nonni materni erano il granduca Michael Mikhailovich di Russia e la contessa Sofia di Merenberg.

Crebbe nella casa di famiglia a Holyport nel Berkshire e ebbe una stretta amicizia con il suo cugino di primo grado, il principe Filippo di Grecia e Danimarca, in seguito duca di Edimburgo.[2] Entrambi frequentarono il Collegio navale di Dartmouth.[2] Nel novembre 1947 fu testimone al matrimonio del principe Filippo con la principessa Elisabetta, più tardi regina Elisabetta II.[2]

Alla morte di suo padre, l'8 aprile 1938, divenne il III marchese di Milford Haven e capo della Casa di Mountbatten.

La vita sociale della Marina e del dopoguerra[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Seconda guerra mondiale Milford Haven prestò servizio nella Royal Navy. Nel 1942 fu nominato Ufficiale dell'Ordine dell'Impero britannico per aver portato il cacciatorpediniere HMS Kandahar attraverso un campo minato nel tentativo di salvare l'incrociatore Neptune. Nel 1943 gli fu assegnato il Distinguished Service Cross per il suo lavoro nelle operazioni di convoglio a Malta. Si ritirò dalla Marina nel 1948. Successivamente si unì al "The Castaways' Club", che gli permise di rimanere in stretto contatto con molti dei suoi contemporanei navali. Svolse poi un ruolo di primo piano nella semi-monde londinese degli anni '50, che riuniva un colorato mix di aristocratici e oscuri scalatori sociali come l'osteopata Stephen Ward.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Milford Haven si sposò due volte. La prima con Romaine Dahlgren Pierce (17 luglio 1923-15 febbraio 1975); la coppia non ebbe figli e divorziarono nel 1954. In seguito si sposò con Janet Mercedes Bryce (nata a Bermuda il 29 settembre 1937), figlia di Francis Bryce e Gladys Jean Mosley, il 17 novembre 1960 nella chiesa presbiteriana di Sant'Andrea, Frognal, Londra. Ebbero due figli: George Mountbatten, IV marchese di Milford Haven (nato il 6 giugno 1961), e Lord Ivar Mountbatten (nato il 9 marzo 1963).

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Alessandro d'Assia Luigi II d'Assia  
 
Guglielmina di Baden  
Luigi di Battenberg  
Julia von Hauke Conte Hans Moritz von Hauke  
 
Sophie Lafontaine  
Marchese George Mountbatten  
Luigi IV d'Assia Carlo d'Assia  
 
Elisabetta di Prussia  
Vittoria d'Assia-Darmstadt  
Alice di Sassonia-Coburgo-Gotha Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha  
 
Vittoria del Regno Unito  
Marchese David Mountbatten  
Michail Nikolaevič Romanov Nicola I di Russia  
 
Carlotta di Prussia  
Michail Michajlovič Romanov  
Cecilia di Baden Leopoldo di Baden  
 
Sofia Guglielmina di Svezia  
Nadejda Michajlovna de Torby  
Nicola Guglielmo di Nassau Guglielmo di Nassau  
 
Paolina di Württemberg  
Sophie von Merenberg  
Natal'ja Aleksandrovna Puškina Aleksandr Sergeevič Puškin  
 
Natal'ja Nikolaevna Gončarova  
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c David Mountbatten, Third Marquess of Milforhaven (1919- ), su histclo.com, Historical Boys' Royal Costume. URL consultato il 17 luglio 2013.
  2. ^ a b c d Il miglior uomo potrebbe essere al centro dell'attenzione, in The Telegraph Herald, London, AP, 12 novembre 1947. URL consultato il 17 luglio 2013.